3.1 C
Verona
giovedì, 9 Dicembre 2021

Mister Alberto Baù vuole vedere un San Martino Speme determinato e più cinico

Guarda con positività e fiducia, al proseguo di campionato, il San Martino Speme del presidente Alessandro Sabaini, squadra neo promossa quest’anno in Serie D. Dopo la bella vittoria ottenuta nella prima giornata del girone C, in casa del Montebelluna per 3 a 1, domenica scorsa i nerazzurri hanno perso per 4 a 2 tra le mura amiche contro il Campodarsego al termine di una partita molto combattuta. Mister Alberto Baù predica calma e gesso, guardando solo a quanto di buono è stato fatto nei primi due turni disputati. Baù sta lavorando con impegno e dedizione per preparare al meglio la sfida in programma domani alle ore 15 a Cartigliano. Il San Martino vanta 3 punti in classifica, mentre lo stesso Cartigliano, assieme ad Arzignano Chiampo, Campodarsego e Delta Porto Tolle guidano la classifica a quota 6 punti. “Dobbiamo imparare ad essere ancora più cinici e a sfruttare con intelligenza le fasi di gioco favorevoli che ci capitano in partita. Sappiamo che il campionato di serie D è molto difficile, abbiamo un gruppo giovane formato da ragazzi che stanno facendo il proprio percorso con grande impegno. Bisogna crescere e maturare in fretta senza mai perdere di vista il nostro obiettivo dichiarato, che è quello della permanenza in categoria. Umiltà e voglia di arrivare, possono fare ancora una volta la differenza”.

Messa in archivio l’ultima partita contro il Campodarsego, ora si pensa al Cartigliano. Mister Alberto Baù vuole un’ottima prestazione da parte dei suoi ragazzi: “Il Cartigliano è un avversario forte in tutti i reparti, una squadra sulla breccia in serie D da diversi anni molto esperta e capace, ma quello che continuo a dire ai miei giocatori è che anche noi siamo attrezzati per dire la nostra in campionato. Cerchiamo di andare avanti partita dopo partita costruendo il nostro muro salvezza, mattone dopo mattone. I conti li faremo solo alla fine”. Baù analizza cosa non va finora nel suo San Martino Speme: “Io sono convinto che domenica scorsa, contro il Campodarsego, abbiamo giocato meglio che nella prima partita di campionato a Montebelluna. Lo voglio ribadire forte perché credo che il nostro gioco è migliorato e abbiamo rafforzato ancor più la conoscenza tra di noi. Non è una banalità, siamo un gruppo, tra staff tecnico e giocatori, che siamo assieme da pochi mesi, questa è la realtà. Contro il Campodarsego abbiamo avuto due grosse occasioni da rete non sfruttate ed alcuni episodi ci hanno condannato. E’ necessario migliorare nell’ultimo passaggio e in precisione sotto porta. Su questo stiamo lavorando in allenamento. Evidentemente, dopo solo due partite di campionato giocate, manchiamo ancora in qualcosa. Abbiamo affrontato un Campodarsego bravissimo a tramutare in gol le quattro occasioni che hanno costruito con astuzia. Noi siamo stati poco attenti e sportivamente poco cattivi, come invece dovevamo essere. Dobbiamo ancora adattarci in questa nuova categoria dove ogni squadra del nostro girone C si è rafforzata e dispone di giocatori molto forti. Noi dobbiamo andare sempre in campo mostrando le nostre qualità e capacità senza timore”.

Gli fa eco bomber Andrea Oliboni: “Nella prima gara siamo stati molto bravi ed abbiamo messo sotto il Montebelluna in casa loro, nella seconda sfida contro il Campodarsego, abbiamo invece giocato una partita strana. Siamo partiti benissimo ed io ho segnato su rigore il vantaggio, poi però i nostri avversari hanno conquistato prima il pareggio e poi, prima della chiusura del primo tempo ci hanno superato. E’ stata una doccia fredda per noi ma nel secondo tempo abbiamo reagito e pareggiato, ancora con un mio gol, dominando per una ventina di minuti. Poi, per errori nostri, siamo entrati in difficoltà perdendo la partita. Errori che non possiamo fare, perchè in serie D non nessuno ti perdona nulla. Dobbiamo rosicchiare punti contro qualsiasi avversario se vogliamo portare a casa la salvezza in fretta. Abbiamo tanta fame di vincere ma a Cartigliano non sarà di sicuro una passeggiata. Il mio obiettivo personale e di arrivare, in fatto di gol, in doppia cifra”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
3.1 ° C
5.7 °
0.9 °
93 %
3.6kmh
75 %
Gio
5 °
Ven
5 °
Sab
7 °
Dom
7 °
Lun
3 °