23.1 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

Serie D girone B: Il punto sulla 30^ giornata

Il Sona di mister Pippo Damini vince anche in casa del Ponte S.Pietro (1 a 3).

Il Sona passa in vantaggio dopo un rigore fallito da Ferreira Pinto (fallo di Dal Bosco su Cappelli lanciato a rete): l’azione della prima rete è tutta rossoblu senza che il Ponte San Pietro possa toccar palla: Dal Bosco para alto e appoggia su Gecchele che gli ritorna la palla, rinvio lungo a centrocampo per Vaudagna e quindi per Marchesini che innesta la marcia per Torri da centrocampo. Il rosso Fabio che 10 secondi prima era nella propria area di rigore s’invola verso quella avversaria, spalleggiato da Marchesini, che gli offre l’ultimo invito prima di sparare a rete nell’angolino basso. Un gol da centravanti vagante, senza un posto fisso, dopo il centravanti di movimento ecco un nuovo ruolo che Torri interpreta nella maniera più efficace. Torri, ieri fra i migliori in campo, ha festeggiato il suo compleanno con un bel gol. Il Sona sciorina scampoli di gioco accademico portandosi più volte in area avversaria ma è il Ponte San Pietro che va in rete al 35° minuto, Pinto conquista una palla sulla tre quarti, tenta il dribbling su Belem e poi appoggia a Rota che pareggia con un tiro a giro imprendibile per Dal Bosco. Non si scompone il Sona che continua a macinare gioco con Maicon che spesso si fa vedere in avanti; al 38° scambia due volte con Numerato che carca spazio in area trovando però la gamba assassina di Costa e un rigore che Gerevini trasforma alla sua maniera per il nuovo vantaggio rossoblù. Si va negli spogliatoi sull’1 a 2 per il Sona di mister Pippo Damini.

Nel secondo tempo il Sona impartisce lezioni di tattica difensiva fino al 36° minuto di gioco quando Boccalari inventa un corridoio utile per Marchesini il quale riesce a superare il portiere ma invece di calciare preferisce l’appoggio comodo al liberissimo Gerevini che non può sbagliare il gol dell’1 a 3 rossoblù è il suo 12° gol stagionale. Il fantasista goleador del Sona è stato anche ieri fra i migliori in campo. “Giustizia è fatta” mormora qualcuno del Sona ripensando alla gara di andata quando i rossoblù furono beffati nel finale di gara da un rigore trasformato dall’ex Atalanta Ferreira Pinto e concesso dal direttore di gara per un fallo di mano innocente del neo entrato Montresor. Ora il pensiero positivo è rivolto solo alla classifica che si fa sempre più bella per i rossoblù del presidente Paolo Pradella che sono all’8° posto a 41 punti col Breno a +4 sulla zona play-out. E domenica al comunale di Sona arriva il NibionnOggiono, sesta forza del girone con 48 punti ed una gara in meno giocata.

Ponte S.Pietro – Sona Calcio = 1-3
Ponte S.Pietro (4-4-2): Pagno, Salvi, Zenoni (29’st Zambelli), Costa, Rota, Alborghetti, Bonassi (32’st Kritta), Sonzogni, Ibe, Ferreira Pinto, Capelli (18’st Moraschi). A disposizione: Nozza,
Becherini, Mara, Brignoli, Ferrari, Milesi. All. Filippo Curioni
Sona Calcio (4-2-3-1): Dal Bosco, Maicon (29′ st Montresor), Gecchele, Frinzi (26’st Dellafiore), Belem, Boccalari, Vaudagna, Gerevini, Numerato (43’st Zanete), Torri (23’st Belfanti), Marchesini (38’st Valbusa). A disposizione: Rosa, Rossi, Caldeo, Bentivoglio. All. Filippo Damini
Arbitro: Michele Molinaroli di Piacenza
Assistenti: M. Pinna di Pinerolo e A.Cocomero di Nichelino
Reti: 28’ pt Torri (S); 35’pt Rota (P); 38’pt rig e 36’st Gerevini (S)

Rodolfo Giurgevich per www.pianeta-calcio.it (foto di Roberta Roi)

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
23.1 ° C
26.1 °
20.6 °
83 %
0.5kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
31 °
Gio
32 °
Ven
27 °