24.9 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

Serie D girone B: Il punto sulla 31^ giornata

Obiettivo raggiunto, il Sona calcio di Pradella e Valbusa è salvo!

Quando all’inizio della stagione i rossoblù veronesi sono stati inseriti nel difficile girone B lombardo, il mantenimento della categoria sembrava un traguardo irraggiungibile per la neo promossa squadra veronese. Ed invece, quando mancano tre giornate alla fine, i dati parlano già chiaro, sembra infatti non è possibile che la Lega Nazionale Dilettanti confermi le 4 retrocessioni previste ad inizio stagione. Si pensa che al massimo saranno tre, delle quali due dirette e una che uscirà dai play-out fra la terz’ultima e la quart’ultima classificata. Il Sona Calcio è quindi già salvo perchè la forbice con la quart’ultima, la Vis Nova Giussano, e di 9 punti di vantaggio, ma in virtù degli scontri diretti sul fondo classifica non sarà possibile “agganciare” la banda di mister Filippo Damini. I conti tornano e il Sona del d.g. Giammarco Valbusa e del presidente Paolo Pradella resterà quindi in serie D.

Ma cominciamo dal fine gara, quando la banda di mister Damini ha voluto indossare la maglietta dedicata a Mattia Pigozzo, ragazzo di 18 anni ancora in ospedale in gravi condizioni dopo l’incidente frontale, in moto occorsogli domenica scorsa. I ragazzi hanno voluto festeggiare questa importante vittoria con l’augurio a Mattia di vederlo presto allo stadio per condividere le emozioni di una partita. Sona Calcio in formazione tipo con il solo Gerevini non perfettamente a posto e che entrerà nella ripresa. Nibionnoggiono con due importanti assenze come Tremolada e Sall, l’esterno alto che aveva fatto ammattire Maicon nella gara di andata. Non c’è stata quindi rivincita, di sicuro questa volta mister Comisso ha preferito far girare al largo dalla fascia destra, perchè con Maicon, anche con una gamba sola, non c’è spazio per nessuno.

La gara è stata animata e con diversi capovolgimenti di fronte ma di occasioni da rete ce ne sono state davvero poche. Due ne ha procurate il Sona e le ha concretizzate sorprendendo con un uno-due letale la squadra di Oggiono nei primi venti minuti. E’ stato Rossi il protagonista assoluto in entrambe le situazioni: al 15’ il fantasista rossoblù imbecca dalla trequarti Marco Marchesini che spara di prima intenzione mirando all’incrocio, il portiere para ma non trattiene, irrompe Numerato che appoggia in rete il vantaggio rossoblù.

Tre minuti dopo è Maicon che porta palla sulla fascia destra ed è abile a trovare pronto Vaudagna al passaggio smarcante per Davide Rossi il quale trova un felice cambio di passo per tentare la sortita in area avversaria ma viene fermato fallosamente al limite dell’area sulla destra a cinque metri circa dal fondo del campo. E’ lo stesso Davide Rossi a battere la punizione con un tiro a rientrare, deviato leggermente di testa da Boni con la palla che s’infila nel sette alla destra di Guarino, 2 a 0 per il Sona e gara praticamente finita qui perchè se è vero che il Nibionnoggiono ha reagito con azioni ariose e di qualità è altrettanto vero che il Sona ha coperto bene con un pressing continuo e togliendo intelligenza tattica alle manovre dei blues.

Nel secondo tempo mister Comisso ha la sensazione che c’è poco da giocare e provvede a tutte le sostituzioni possibili senza però ottenere l’effetto sperato. Nel Sona entra Gerevini che assieme a Torri orchestra ripartenze da paura ma senza efficacia. C’è spazio anche per un tiro di Multari, ribattuto, in attesa di vedere presto i giovani in campo. Gara corretta con qualche nervosismo al 90° minuto di gioco. Nei minuti di recupero c’è spazio anche per il debutto in serie D del giovane attaccante classe 2003 Vincenzo Caldeo, ex giovanili del Team S.Lucia Golosine. Il direttore generale Giammarco Valbusa e il presidente Paolo Pradella danno appuntamento ai tifosi rossoblù alla prossima stagione 2021-22 che vedrà ancora il Sona calcio in serie D, speriamo assieme alle altre veronesi.

Sona Calcio – Nibionnoggiono = 2 a 0
Sona Calcio (4-2-3-1): Dal Bosco, Maicon (35’st Belfanti), Belem, Gecchele (1’st Frinzi), Boccalari, Dellafiore, Marchesini (20’st Multari), Vaudagna, Torri, Numerato (47′ st Caldeo), Rossi (20’st Gerevini). A disposizione: Rosa, Frinzi, Lavarini, Zanette, Valbusa. All. Filippo Damini, secondo Salvatore Piccinato.
Nibionnoggiono (4-3-3): Guarino, Premoli, Fognini, Fumagalli (20’st Citterio), Boni, Antolini, Losa (1’st Tocci), Arrigoni (30’st Donadio), Villa, Barzotti (1’st Comberiati), Lillo (1’st Jamal). A disposizione: Attianese, Bernardi, Romano, Calmi. All. Giuseppe Commisso, secondo Pietro Elli.
Arbitro: Edoardo Manedo Mazzoni di Prato
Assistenti: Alessandro Spoletini di Rieti e Vito Licari di Marsala.
Reti: 15’pt Numerato (SC), 18’pt Rossi (SC)
Note: Espulso Jamal al 40’st. Calci d’angolo: 2-1. Recuperi 3’+5′

Rodolfo Giurgevich per www.pianeta-calcio.it (foto di Roberta Roi)

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.9 ° C
26.4 °
22.5 °
69 %
2.1kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
21 °