3.1 C
Verona
giovedì, 21 Gennaio 2021

Serie D girone C: Il punto sulla 11^ giornata

Il Caldiero parte bene ma l'Ambrosiana non molla e aggancia sul 2 a 2 i termali.

Dopo i pareggi ottenuti allo stadio “Mario Berti” dal Caldiero dai termali di mister Cristian Soave contro l’Este e quello dell’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi sabato nell’anticipo allo stadio Luigi Bettinazzi di Adria (Rovigo) contro l’Adriese, entrambi terminati sul risultato di 1 a 1, ieri è arrivato un altro pareggio per le due nostre veronesi con i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli che nel derby giocato nel suo “Montindon” sono stati bravi a rimontare il Caldiero del presidente Filippo Berti che si era portato inizialmente sul 2 a 0. Il derby veronese ha così visto le due squadre costrette a dividersi la posta dopo 90 minuti combattuti e dopo un primo tempo di marca Caldiero ed una ripresa a favore dei rossoneri della Valpolicella.

Ambrosiana che ha schierato Scalera, Menini, Soragna, D’Orazio, Leggero, Biasi, Perinelli, Hoxha, Bertoli, Rabbas e Zanetti. Mister Chiecchi al 30° ha fatto entrare Giordano al posto di Hoxha, poi al 46° Rossi F. ha rimpiazzato Bertoli, al 58° Merci per Rabbas e al 68° Manfroni ha preso il posto di Soragna. Il Caldiero ha schierato Aldegheri, Cherubin, Benardardinello, Burato, Rossi, Baschirotto, Viviani, Filiciotto, Proch, Manarin e Fantinato. Mister Soave ha messo Andreis al posto di Proch al 19°, Zanazzi per Fantinato all’80° mentre Braga all’87° ha rimpiazzato Cherubin. Sfida infuocata, quella tra Ambrosiana e Caldiero, nel derby tutto veronese del girone C di serie D, che ha visto anche una doppia espulsione nel finale di partita con il rossonero Nicolò Zanetti e il gialloverde ospite Jacopo Rossi, spediti anzitempo negli spogliatoi per presunti colpi proibiti a centrocampo visti dall’assistente del direttore di gara, il signor Esposito di Napoli, che ha scatenato le proteste delle due panchine.

Le due squadre già dai primi giri di orologio della prima frazione di gioco provano a darsi battaglia. Al 20°, dopo le prime schermaglia, occasione per l’Ambrosiana con D’Orazio che da fuori area lascia partire un missile terra-aria che si infrange direttamente sul palo con Aldegheri oramai battuto. Il Caldiero scampato il pericolo mette la quinta ed al 23° passa grazie a Jacopo Rossi che sfrutta uno svarione della difesa rossonera stoppando la palla in area e lasciando partire un gran diagonale incrociato che s’insacca nel sette alle spalle di Scalera. L’Ambrosiana fa di tutto per riorganizzarsi ma cinque minuti dopo viene ancora trafitta con un’azione dei termali fotocopia del primo gol, libero in area di rigore, con la difesa di casa poco attenta, stavolta è Luca Viviani che sul ponte di testa di Rossi  fulmina il portiere rossonero Scalera con un bolide sul palo lontano. Sotto per 0 a 2 , l’Ambrosiana ha il morale sotto i tacchi ma riesce a limitare i danni e pian piano trova il carattere per poter raddrizzare la partita. Il resto del primo tempo scorre via senza grossi sussulti, tranne che per un lampo di genio del generoso e pimpante ex Torino Andrea D’Orazio che al 34° tira una saetta direttamente su punizione che aggira la barriera e termina nell’angolino destro della porta difesa dal numero uno termale Aldegheri. L’Ambrosiana accorciate le distanze e può tornare a respirare e soprattutto riapre la gara.

Nella ripresa, dopo la strigliata di mister Tommaso Chiecchi negli spogliatoi, la compagine del presidente Pietropoli torna sul terreno di gioco con il piglio giusto. I vari cambi con forze fresche daranno alla fine ragione al tecnico di casa che ha rivitalizzato la squadra. Al 4° del secondo tempo Zanetti di testa in area non inquadra il bersaglio, al 12° è capitan Dario Biasi che solo davanti al portiere del Caldiero non aggancia per pochissimo il pallone. Più passa il tempo e più l’Ambrosiana cresce con il Caldiero che agisce soprattutto di rimessa. L’ultimo quarto d’ora è frenetico. L’Ambrosiana vuole pareggiare e la squadra ospite ha il fiato sul collo ma non molla. Al 38° presunto fallo di mano in area del Caldiero di Cherubin, l’Arbitro ben appostato decreta senza pensarci due volte il rigore. Tira forte ma centrale l’attaccante rossonero Zanetti ma il portiere Aldegheri intuisce e respinge, la palla però arriva sui piedi di Biasi che anticipa tutti e segna pareggiano le sorti dell’incontro. Alla fine è pareggio in una giornata di campionato dove si sono giocate tutte le gare da calendario tranne Arzignano-Campodarsego e Trento-Montebelluna che sono state rinviate per casi di Covid-19.

Ora con questo pari l’Ambrosiana occupa la quart’ultima posizione con 7 punti, mentre i termali continuano la loro marcia nelle zone tranquille della classifica con 16 lunghezze. Ora pausa per le feste natalizie con la serie D che riprenderà a gennaio dell’anno prossimo. Negli spogliatoi il portiere rossonero dell’Ambrosiana Scalera dice: “Abbiamo concesso poco ma fatto degli errori, poi abbiamo raddrizzato la gara e alla fine è un punto che vi va stretto. Si continua a pedalare a testa bassa e cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno. Vogliamo ripartire nel nuovo anno con il botto portando a casa subito una bella vittoria”. Il centrocampista del Caldiero, Alberto Filiciotto ci dice: “C’è un po’ di rammarico perché a mio parere abbiamo giocato un ottima gara, con intensità e buone trame. Loro, purtroppo per noi, hanno trovato una punizione che è finita in gol su deviazione di un mio compagno nel primo tempo. Poi nella ripresa i nostri avversari hanno pareggiato con un gol sulla ribattuta da un rigore che a mio giudizio irregolare. Il tiro era da ripetere perché alcuni giocatori dell’Ambrosiana erano già in area prima che il loro compagno Zanetti lo tirasse. Due punti persi da parte nostra. Ora ci riposiamo e ci godiamo con i nostri cari il Natale, pronti a ricaricare le pile per l’anno nuovo dove ci aspettano tante battaglie per portare a casa punti importanti e buone prestazioni”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
3.1 ° C
5.6 °
-0.6 °
87 %
0.5kmh
75 %
Gio
7 °
Ven
9 °
Sab
8 °
Dom
7 °
Lun
7 °