Serie D girone C: Il punto sulla 12^ giornata

Altra giornata senza vittorie per le nostre veronesi. Pareggiano Ambrosiana, Legnago Salus e Villafranca, perdono ancora Vigasio e Caldiero

187

Si è giocata ieri la 12^ giornata del girone C che ha visto il pareggio per 1 a 1 del Villafranca di mister Giovanni Arioli sul campo del Tamai. Si allunga così la serie positiva dei blaugrana che nelle ultime sei partite hanno ottenuto una vittoria e 5 pareggi e sono ora al quart’ultimo posto in classifica con 12 punti ma anche a soli 6 punti dal 6° posto in una graduatoria davvero corta. Parte forte il Tamai che nel primo tempo creano più gioco degli ospiti. Subito Cenci per i locali si mangia un gol già fatto calciando fuori a porta vuota e poco si ripete tirando alto sopra porta difesa da Rossi. Il gol del Tamai arriva dopo un quarto d’ora di gioco, grande ripartenza di Zupperdoni che si fa a tutta velocità la fascia destra e tira una traversone basso sul quale Righetti, nel tentativo di rinviare, infila la propria porta. Subito il gol i blaugrana provano la reazione con Strada, Valenta per due volte. Nella ripresa il Villafranca prende campo e prova a pareggiare con più decisione. Al 10° gli ospiti reclamano un rigore per fallo su Franchini ma l’arbitro lascia correre. Al 24° arriva il meritato pareggio del Villafranca: Strada dalla bandierina pesca su primo palo Mattia Ambrosi gira al volo ed insacca l’1 a 1. Raggiunto il pari il Villa prova a vincere con Scapini, poi Ambrosi vicinissimo al gol per due volte e Strada che sfiora il montante negli ultimi minuti. Il Tamai agisce in contropiede ma trova sempre pronto a chiudere i varchi il n.1 blaugrana Rossi. Domenica prossima i blaugrana del diggì Mauro Cannoletta attendono al comunale per l’ennesimo derby veronese i rossoneri dell’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli.

Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che ieri ha pareggato in casa in rimonta nel derby con il Legnago. Ieri l’uno a uno al “Montindon” è stato firmato dal gol nel primo tempo del biancazzurro Antonelli, su assist di Torelli, e dal pareggio rossonero di capitan Dario Biasi bravo a svettare di testa sugli sviluppi di un corner calciato da Fabio Alba. Cesar Pereira si è fatto parare da Enzo un calcio di rigore concesso per fallo di Moretti su Moscatelli al quarto d’ora di gioco. Il risultato finale di 1 a 1 è stato mal digerito dall’allenatore rossonero Tommaso Chiecchi mentre il del Legnago Massimo Bagatti accetta il verdetto del campo. L’Ambrosiana sale così a 15 punti al 12° posto mentre il Legnago si porta a quota 18 punti al 6° posto in buona compagnia. Il prossimo avversario del Legnago sarà il Belluno che ieri ha perso 2 a 0 in casa contro il Campodarsego, mentre, come detto, l’Ambrosiana sarà di scena a Villafranca nel secondo derby consecutivo.

Terza sconfitta consecutiva per il Calcio Caldiero Terme di mister Cristian Soave. Un ko pesante in casa del San Luigi calcio ora penultimo della classe con 5 punti davanti al solo Tamai a 4. Una prova sottotono, con tanta imprecisione e poca qualità da parte dei termali. A decidere il match però un rigore molto generoso concesso al San Luigi al 15′ della ripresa per un fallo probabilmente avvenuto fuori dall’area. Dal dischetto però Giovannini incanala in maniera inesorabile la sfida. A quel punto infatti il gruppo termale perde i già fragili riferimenti. La squadra costruisce ma non concretizza e al 27′ Grujic chiude i giochi regalando al San Luigi la prima vittoria della propria stagione. Cala il sipario sulla contesa con un errore praticamente a porta spalancata di Gustavo Ferretti su un invitante cross di Baldani. La fotografia perfetta di un pomeriggio da dimenticare. Ora nel prossimo turno nuovo appuntamento allo stadio “Mario Berti” contro l’Union Clodiense Chioggia Sottomarina di mister Mario Vittadello sconfitta ieri 3 a 2 in casa dal Cartigliano.

Ennesima sconfitta per il Vigasio di mister Andrea Orecchia che perde la sua sesta partita di fila ed è ora da solo al terz’ultimo posto in classifica con 10 punti. Il Vigasio non riesce a smuovere la classifica ma bisogna dire che il gioco della squadra non è assolutamente morto, anzi, sono stati proprio i biancazzurri locali a creare le occasioni più nitide senza però riuscire a sbloccare la gara. Nel primo tempo i “guerrieri del Tartaro”ci hanno provato con Gurini e almeno un paio di volte con Andrea Antenucci. A passare in vantaggio sono stati invece gli ospiti dell’Union Feltre alla mezz’ora con un eurogol di Mike Miniati che ben appostato al limite dell’area calcia al volo direttamente da cross dall’angolo con la palla che si insacca dopo aver sbattuto sotto la traversa. Nella ripresa il Vigasio prova a reagire con il neo entrato Rabbas, con un gran tiro di Leuca e con il solito Antenucci, sempre pericoloso. Nei minuti finali occasione d’oro per Francesco Contri che ben appostato in area piccola spara clamorosamente alto sulla traversa da non più di tre metri, è l’azione che rispecchia la gara di ieri del Vigasio incapace di inquadrare la porta. Domenica prossima i“Guerrieri del Tartaro” del presidente Cristian Zaffani saranno ospiti dell’Adriese che ieri ha battuto 3 a 1 in trasferta la forte Luparense.

Tratto dagli addetti stampa delle società. www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata