12.5 C
Verona
mercoledì, 3 Giugno 2020
More

    Serie D girone C: Il punto sulla 20^ giornata

    Il Legnago Salus vince il derby a Villafranca. Il Caldiero e il Vigasio vincono di misura mentre l'Ambrosiana non va oltre l'1 a 1 in Friuli.

    Comincia con una sconfitta di misura il 2020 del Villafranca contro il Legnago Salus di mister Massimo Bagatti che ha dimostrato una superiorità di gioco che il Villafranca non è riuscito ad arginare nonostante l’assetto con il modulo 5-3-2 che nelle intenzioni di mister Giorgio Adami avrebbe dovuto imbrigliare la manovra biancazzurra per poi ripartire. Nel primo tempo spiccano i due pali colpiti dal Legnago che salvano il Villafranca: il primo al sesto minuto colpito da Chakir dopo un pasticcio di Rossi che si ritrova in mano la palla e il secondo al 44° minuto del neo entrato Finessi, bravo a destreggiarsi e colpire di destro con il pallone che scheggia il palo con Rossi battuto. Per il Villafranca l’unico che cerca il tiro in porta è Strada che al 12° tenta la conclusione sporcata dalla difesa e neutralizzata da Enzo. Nel secondo tempo al 5° minuto Rossi para un tiro ravvicinato di Antonelli. Al 10° minuto tiro di Finessi deviato in angolo da Rossi. Al 14° minuto ci prova Foroni con un colpo di testa e poco dopo è Andreis, sempre di testa, a mettere di poco a lato. Al 26° minuto arriva il gol del Legnago con un tiro dalla distanza di Giacobbe da fuori area che supera Rossi. Reazione sterile dei padroni di casa che da lì alla fine della gara non riescono a costruire alcuna palla gol se non un tiro nello specchio della porta di Cannoletta al 46° minuto che Enzo para senza problemi. Domenica prossima il Villafranca sarà impegnato in casa del Cartigliano che ieri ha pareggiato 2 a 2 a Mestre mentre il Legnago ospiterà al “Sandrini” il Caldiero nel suo secondo derby consecutivo.

    Caldiero di mister Cristian Soave che comincia nel migliore dei modi il proprio 2020 superando il Chions e guadagnando altri tre punti preziosi in chiave salvezza, scavalcando in classifica proprio gli stessi friulani. Caldiero subito avanti dopo pochi minuti con un’azione da manuale. Apertura a tagliare il campo di Braga che lancia sulla corsa un Farinazzo ieri imprendibile per il malcapitato Piga. Traversone sul secondo palo, ponte di Galesio per Zerbato che stoppa e calcia in velocità, mandando la palla alle spalle dell’estremo portiere del Chions. Il Caldiero controlla la gara per tutta la prima mezz’ora. Al 35′ però un episodio rischia di rovinare i piani dei termali. Un contatto spalla contro spalla tra Farinazzo e Vingiano viene giudicato dal signor D’Ambrosio di Collegno meritevole di un tiro dagli undici metri. L’attaccante ospite Filippini, ex in carriera anche di Spal e Cosenza, fredda Anderloni con un perfido scavino. La truppa di mister Soave però non si disunisce ed appena sessanta secondi dopo rimette in chiaro le cose. L’esatta fotocopia del contatto precedente viene sanzionata anche nell’area del Chions. Galesio si incarica di questa responsabilità e trasforma dal dischetto per il 2 a 1 Caldiero. Nella ripresa la formazione gialloverde trema solamente nel finale di frazione con un paio di tentativi dei subentranti Smrtnik e Dorattioto. Soave intuisce il pericolo e toglie Zerbato inserendo il centrale Bilal Boudraa per gli ultimi minuti. La mossa paga i dividendi sperati. Il Caldiero trionfa fra gli applausi del pubblico di casa. Nel prossimo turno primo derby del girone di ritorno contro il Legnago allo stadio Sandrini.

    Non va oltre l’1 a 1 in casa del San Luigi l’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi in una partita che doveva dare delle conferme e che invece ha dato solo un punto ai rossoneri, risultato che alla fine è giusto. Troppo poco carattere nel primo tempo anche se due occasioni chiarissime sono arrivate tra i piedi del rossonero Michele Porcelli che non lu ha sapute sfruttare a dovere. Anche il San Luigi ha avuto una grande occasione con un tiro che per fortuna dei rossoneri che si stampa sul palo. Nel secondo tempo l’Ambrosiana chiude i friulani nella propria centrocampo e trova il vantaggio al 26° minuto con Dario Biasi bravo a sfruttare con un tiro al volo il ponte di Lorenzo Moscatelli. 10 minuti dopo arriva però il pareggio dei friulani che con l’appena entrato Tendindo fanno 1 a 1 con una punizione imprendibile per il n.1 rossonero Zalewski. Nei minuti di recupero bella percussione di Nicolò Pangrazio che però calcia clamorosamente sul palo. Domenica prossima l’Ambrosiana ospiterà il Tamai al “Montindon” nell’anticipo di sabato 11 gennaio.

    Allo stadio “Umberto Capone” di Vigasio, i “guerrieri del Tartaro”del presidente Cristian Zaffani colgono una meritata vittoria contro il Cjarlins Muzane. Locali di mister Andrea Orecchia pungenti in fase offensiva con D’Antoni, Dolce ed Antenucci ma friulani che rispondono colpo su colpo e pericolosi con l’ex Caldiero Santi. Nella ripresa il Vigasio va subito al tiro con Antenucci e al 15° passa in vantaggio, Boldini pesca D’Antoni che stoppa si gira e mette nell’angolino imprendibile per il numero uno friulano Sourdis. Poco dopo i ragazzi del presidente Cristian Zaffani potrebbero raddoppiare col neo acquisto Bertozzini ma stavolta Sourdis si supera e salva i suoi dal tracollo. Scampato il pericolo il Cjarlins Muzane di mister Moras prova a pareggiare soprattutto con il suo fantasista Bussi che prima fa la barba al palo della porta difesa da Bertolani e poi colpisce la traversa con un gran tiro a giro a tre minuti dalla fine. Per il Vigasio il 2020 si apre con tre punti importantissimi contro il Cjarlins Muzane con il quale ci sono ancora in ballo i tre punti a tavolino tolti ma che potrebbero tornare nelle mani dei biancazzurri.

    Tratto dagli addetti stampa delle società. www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.400.607
    visitatori online
    51

    Ultimi articoli

    L’ASD Pastrengo 2006 getta le basi per la nuova stagione

    L’ASD Pastrengo 2006 del presidente Umberto Segattini, che da 10 anni guida la società gialloverde, è in attesa dell’ufficialità della meritata promozione...

    Raimondo De Angeli (Vigo): “Lasciati soli e con costi proibitivi per i protocolli sanitari”

    Per il presidente del G.S.P. Vigo 1944, Raimondo De Angeli finora gli addetti ai lavori del nostro calcio, dai massimi dirigenti ai...

    La serie A è pronta a ripartire. Ecco il programma delle partite

    E' oramai tutto quasi pronto per la ripartenza del campionato di Serie A di calcio 2019-2020 che era stato bloccato dal Corona...

    Iniziano i giochi. Ecco le prime “bombe” di calcio mercato

    Cominciamo a segnalare le prime "bombe" di uno dei mercati più strani degli ultimi anni. E, seguendo la logica sia del buon...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    I Nostri Social

    Verona
    pioggia leggera
    12.5 ° C
    15.6 °
    8.9 °