24.5 C
Verona
venerdì, 20 Maggio 2022

Tommaso Nannetti crede nella salvezza dell’Ambrosiana

E’ giunto da poco in prestito dall’Imolese, squadra che milita in serie C , il giovane portiere classe 2003 Tommaso Nannetti. Il portiere rossonero è felice dell’ultima vittoria per 5 a 3 ottenuta domenica scorsa al “Montindon” contro la squadra ospite veneziana dello Spinea di mister Centurioni. Le reti che hanno firmato l’importantissima vittoria in chiave salvezza dei rossoneri del presidente Gialuigi Pietropoli sono state firmate da Dabo, Giordano, Boix, Righetti e Konate. Ora, a soli due turni dalla fine del campionato, l’Ambrosiana è 14esima a quota 34 punti e tiene dietro in graduatoria di un solo punto la compagine rodigina del Delta Porto Tolle con la quale si giocherà la salvezza ai play-out. Lo Spinea con 24 punti, il Cattolica a 23 e il San Martino Speme a 19 punti, sono già matematicamente retrocesse in Eccellenza. Nannetti crede nella salvezza, anche se passerà dai play out: “Veniamo da sette risultati utili consecutivi che ci hanno risollevato in classifica, le quattro vittorie contro Delta Porto Tolle, Caldiero, Cjarlins Muzane e Spinea e i tre pareggi contro Mestre, Cartigliano e Dolomiti Bellunesi. Non perdiamo dal 26 marzo scorso quando in casa nostra abbiamo lasciato l’intera posta in palio, dopo lo 0 a 3 contro la Prodeco Montebelluna, sfida salvezza dove abbiamo sbagliato l’approccio alla gara. Siamo carichi e fiduciosi, siamo pronti alle prossime ultime due sfide, domani a Levico e l’ultima giornata di campionato tra le mura amiche contro la Luparense”.

Per la famiglia Nannetti è quasi naturale tifare per il “cavallino rosso” della Ferrari, Maranello non è molto distante dalla sua Imola. Da quando l’Inter ha conquistato il “Triplete” con il mister portoghese Morinho, oggi alla Roma, Tommaso è diventato un fedelissimo tifoso nerazzurro. Si trova bene in Valpolicella Tommaso, è la prima volta che vive lontano dall’Emilia Romagna. “Abitare nel veronese è stato per me qualcosa di strano – dice il portiere rossonero -, ma prima o poi questa esperienza doveva arrivare anche per me. Sono arrivato a stagione in corso con grande entusiasmo e smanioso di dimostrare il mio valore, vestendo con costanza ed umiltà la maglia rossonera dell’Ambrosiana. Con mister Paolo Sammarco siamo tornati in gioco per la salvezza dopo un periodo non troppo positivo. Sono contentissimo del gruppo che è organizzato e coeso. Siamo molti giovani che vogliono mettersi in mostra nella vetrina della serie D. Stimo molto il presidente dell’Ambrosiana Gianluigi Pietropoli e il d.s. Mattia Bergamaschi, sono i primi tifosi della nostra squadra. Sono dirigenti molto appassionati che hanno un grande amore per i colori dell’Ambrosiana”.

Bravo tra i pali e spericolato nelle uscite, Tommaso Nannetti ama guidare con gesti e parole la sua difesa, è un portiere moderno abile sia con le mani che con i piedi. I suoi idoli, tra i numeri uno, sono Julio Cesar (il portiere del “triplete” dell’Inter), Handonovic (l’attuale dell’Inter) e Oblak dell’Atletico Madrid. Prima di entrare in campo ascolta a tutto volume la musica degli AC/DC per caricarsi al massimo, e ama, udite! Udite!, non i tortellini ma le Trofie al pesto. Con il preparatore dei portieri dell’Ambrosiana Roberto Nicoletti si è instaurato un grande rapporto di stima reciproca e amicizia. Prima di congedarsi da noi, il n.1 rossonero spende due parole sulla prossima gara in programma domani a Levico Terme contro la formazione di mister Claudio Rastelli che con i suoi 42 punti è già salva. “Entreremo in campo con tanta voglia di portare a casa il risultato pieno. Mi aspetto una partita spettacolare e molto combattuta che ci permetta di allungare la nostra serie positiva”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.5 ° C
26.4 °
23.9 °
35 %
2.1kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
28 °
Dom
29 °
Lun
28 °
Mar
28 °