Un derby in bianco fra Legnago e Villafranca (0-0).

Il Legnago spreca con Barone un rigore che doveva battere Ranelli, primo rigorista. Bagatti parla di due punti persi, Arioli è invece contento del punto esterno. Domenica il derby Caldiero-Legnago

352

Si ripete, a due mesi e mezzo dalla gara dei play out, il derby Legnago-Villafranca. Il 12 maggio vinse 2 a 1 il Villafranca che condannò il Legnago in Eccellenza da dove è stato poi ripescato in serie D il 31 luglio scorso. Domenica scorsa invece il derby è terminato con un risultato in bianco (0 a 0) che va stretto al Legnago che ha sprecato con Barone un rigore, ribattuto dal portiere Martello, ed altre occasioni. Il Legnago si è presentato per la prima volta in casa (finora amichevoli e gara di Coppa Italia sempre in trasferta) nella formazione prevista senza Cicarevic e Botturi (squalificati) e Darrayi infortunato ad una caviglia e recuperabile in un mese. In panchina con mister Massimo Bagatti c’erano il portiere Ingrassia, Luca Zanetti, Bagnai, Ferraro, Antonelli, Leoni, Farinazzo, Chakir e Miatton. Nel Villafranca assente l’infortunato Boccolari. In panchina ospite con mister Giovanni Arioli erano seduti il portiere Rossi, Abbate, Cannoletta, Vicentini, Capanna, Ratti, Faroni, Dentale e Bertaso.

Dopo 5’ un errato disimpegno di Yabre che innesca Ambrosi che impegna il portiere biancazzurro Enzo. Al 7’esce Marchesini che per un leggero acciacco muscolare è costretto ad abbandonare il terreno di gioco sostituito da Luca Zanetti, classe 2002. Qualche fallo di troppo non è sempre punito dall’arbitro con il cartellino giallo. Il gioco è frammentario, ma ci sono spunti improvvisi. Come al 26’ quando una conclusione di Bortignon sorvola la traversa. Il Legnago si fa vivo con Torelli che impegna con un tiro centrale Martello. Al 29’ bella azione legnaghese Barone-Di Paolo con quest’ultimo che incorna fuori. Al 32’ spunto di Valenta che non serve Niccolò Zanetti e spara alto. Al 41’ una conclusione di Di Paolo è murata dalla difesa ospite.

Nella ripresa il Legnago è deciso a vincere. Prima capitan Bondioli incorna alto, poi Luca Zanetti crea con un tiro l’illusione del gol, ma il pallone va dietro la rete della porta difesa da Martello. Al 10’ Vincenzo Barone lanciato in profondità sembra destinato al gol, ma la conclusione dell’attaccante napoletano è debole e Martello para. Al quarto d’ora corner del Villafranca battuto da Borgogna, Maccarone incorna fuori. Poi una scatto in profondità di Borgogna che tira verso la porta del Legnago, il pallone rimbalza ma non inganna Enzo che para facile. Al 23’ bel sinistro di Yabre parato da Martello.

Al 28’ l’episodio che potrebbe decidere il derby: azione Barone-Luca Zanetti-Barone che viene atterrato in area da Maccarone. L’arbitro concede il penalty. Designato da mister Bagatti come primo rigorista è Ranelli, ma Barone decide di battere lui il penalty e imitando l’errore del rigore calciato nella gara di Coppa Italia contro il Ciliverghe si fa respingere la massima punizione da Martello. E’ giornata storta per Barone che al 31’ avrebbe l’occasione del gol, ma non riesce ad inquadrare la porta lasciata vuota da Martello in uscita. Al 32’ la punta Chakir, classe 2000, ultimo arrivato in riva al Bussè, conclude a rete, Martello vigila. Poco dopo ancora Chakir crossa da sinistra in area e Barone è anticipato dalla difesa amaranto. Quasi allo scadere, con la difesa del Legnago sbilanciata, una pericolosa ripartenza di Borgogna è interrotta fallosamente da Ferraro che viene espulso per fallo da ultimo uomo. Negli spogliatoi mister Bagatti rimprovera Ranelli che non ha battuto, come era previsto il rigore. Mister Arioli è contento del punto conquistato senza Boccolari, elemento infortunato e giudicato giocatore fondamentale per il gioco degli amaranto.

Legnago Salus (3-5-2): Enzo, Demian, Forestan (22’st Chakir), Ranelli, Bondioli, Moretti, Yabre, Marchesini (7’pt Zanetti, 23’st Ferraro), Di Paolo (22’st Antonelli), Barone (35’st Farinazzo), Torelli. All. Bagatti
Villafranca (4-4-2): Martello, Righetti (32’st Abbate), Budic (28’st Cannoletta), Andreis, Maccarone, Ambrosi (12’st Bertaso), Borgogna, Bortigon, Del Bar (19’st , Valenta, Zanetti (38’st Dentale). All. Arioli
Arbitro: Rispoli di Locri
Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti Bortignon, Del Bar, Zanetti(V), Yabre. Espulso Ferraro 44’st per fallo da ultimo uomo. Angoli 2-5 Recuperi 2’ e 4’infortunato e giudicato giocatore fondamentale per il gioco amaranto.

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata