Vigasio si riprende i 3 punti a tavolino col Cjarlins Muzane

La FIGC ha ristabilito il risultato di 3 a 0 a tavolino a favore dei biancazzurri della 1^ giornata di andata

473

I “guerrieri del Tartaro” del presidente Cristian Zaffani avevano presentato in data 5 dicembre 2019 un regolare ricorso contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e contro l’ASD Cjarlins Muzane, per chiedere l’annullamento della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale FIGC che il 25 novembre 2019 aveva accolto il ricorso fatto in secondo grado dalla ASD Cjarlins Muzane. A novembre i biancazzurri si erano visti togliere i 3 punti a tavolino concessi dopo la sconfitta alla 1^ giornata per 1 a 0 in casa dei friulani, tramutata poi in 0 a 3 perchè il Cjarlins Muzane aveva schierato un ragazzo squalificato. La dirigenza dell’A.C. Vigasio era tranquilla e fiduciosa che la giustizia avrebbe dato loro ragione, e così è stato. La vittoria ottenuta sul campo è stata annullata, con conseguente ripristino del risultato di 0 a 3 inflitto a tavolino alla società ASD Cjarlins Muzane. Il virtù di questa decisione il Vigasio di mister Andrea Orecchia sale si porta a 26 punti in classifica ad un solo punto dal Montebelluna ed a soli 5 punti dalla salvezza diretta. Curiosamente il Vigasio domenica prossima ospiterà all’Umberto Capone la Luparense che nell’ultima giornata è stata sconfitta in casa 0 a 3 proprio dal Cjarlins Muzane che retrocesso da 38 a 35 punti non è più tanto tranquillo in classifica.

La Società Ssd Vigasio Arl, ringrazia per il grande lavoro finalizzato a ristabilire la sentenza del Giudice di Primo grado della LND che prevedeva il risultato Cjarlins Muzane – Vigasio 0 a 3, lo Studio Legale Ruggiero Malagnini nella persona dell’ Avv. Luciano Ruggiero Malagnini di Nola e il consulente tecnico Angelo Passaro.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata