27.1 C
Verona
giovedì, 30 Giugno 2022

Il punto sul 1° turno della Coppa Verona: 4^ giornata

Nel Girone A il Rosegaferro di mister Carlo Antolini supera 1 a 4 il Negrar di coach David Dalle Pezze, salendo al primo posto con 10 punti complessivi. La formazione negrarese rimane invece in quinta posizione con 3 punti. Il Real Vigasio cala la manita, 0 a 5, contro il Real Minerbe dell’allenatore Edoardo Canoso. Timbrano il cartellino per i vigasiani: Domenico Di Grazia (doppietta), Michele Marino, Andrea Forino e Oreste Sanese. Risultato che gli permette di salire in seconda posizione, a 7 punti, in concomitanza del Baldo Junior Team di mister Marco Zanetti. La formazione gialloblù di Cavaion Veronese ha una partita in meno perché impegnata nella seconda giornata delle finali per il titolo provinciale. I ragazzi del presidente Marino Gaiardoni recupereranno la gara contro il Corbiolo di mister Antonio Vanti mercoledì 18 maggio.

 Nel Girone B la Clivense di Riccardo Allegretti supera tennisticamente per 2 a 6 il Pozzo “B” di mister Bledar Mbrati e rimane solitaria al comando con 10 punti. Le reti dei ragazzi del presidente Sergio Pellissier portano la firma di: Christian De Martiis (doppietta), Shkelzen Mehmedi, Kevin Inzerauto (doppietta) e Filippo Pavoni. Accorciano le inutili speranze le reti lupatotine di Traore e Osama Missaoui. La Reunion Sanguinetto archivia la pratica Young Boys di Guido Brugnoli, con un 3 a 2 finale. I “baldi giovani di San Pietro in Cariano” vanno in illusorio vantaggio con Sebastiano Brugnoli prima di essere raggiunti e doppiamente superati dalle reti di Martini (doppietta) e Falsirolli. Accorcia le inutili speranze in chiusura la rete di Nicola Sartori. L’equipo sanguinettese di mister Graziano Vaccari grazie a questa vittoria sale a 6 punti insieme alla Nova Gens che ha una partita in meno dovendo giocare con la Fumanese che, però, era impegnata nel 2° turno play off. Il match tra la formazione vicentina di Zuccante e la squadra di Ivo Castellani si giocherà mercoledì 18 maggio.

Nel Girone C non si è praticamente giocato. Caprino di Gastone Rizzi e Virtus Verona United dovevano scontrarsi ma entrambe erano impegnate nel 2° turno play off. Il San Zeno di Vasco Guerra doveva affrontare il Borgo San Pancrazio di Gentjan Cani ma anch’esso era occupato per la finale play off. Stessa cosa per il match tra Soave di Antonio Vandin e Amatori Bonferraro di Emanule Mirandola, con quest’ultimo impegnato nel 2° turno delle finali provinciali. Tutte le partite si disputeranno mercoledì 18 maggio. Al momento in testa alla classifica si trova la Virtus Verona United di Francesco Khaire a 7 punti.

Nel Girone D l’Atletico Squarà giustizia 2 a 1 lo Zevio “B” di mister Gianluca Bortolato e va a 7 punti. L’equipe di mister Adriano Laperni va in vantaggio con Andrea Comparotto prima che Oukarou pareggiasse per gli zeviani. Chiude la partita, per i biancoverdi di Via dei Cedri, Elia Ventoruzzo. La Sambonifacese di coach Tiziano Malgarise perde, 1 a 2, contro il Rivoli 1964 di mister Sebastiano Franca che grazie a questa vittoria rimane saldo al primo posto con 12 punti. I rossoblù bonifaci vanno in vantaggio con Cisse prima di essere raggiunti e superati dalle reti rivolesi di Stefano Donatelli e capitan Stefano Todesco. Il Cherubine ha osservato un turno di riposo visto il ritiro dalla competizione dell’Edera Veronetta del factotum Luigi Sartori. Per mettere tutti alla pari abbiamo assegnato il 3 a 0 a tavolino a chi avrebbe dovuto giocare contro i neroverdi e quindi la Sambonifacese chiuderà al 2° posto con 10 punti e potrebbe essere agganciata solo dall’Atletico Squarà se vince a Rivoli e la differenza reti potrebbe essere importante per i montoriesi. 

Nel Girone E il Vestenanova supera di misura, 1 a 2, il Bnc Noi e sale al primo posto a quota 6 punti proprio in concomitanza con la squadra gialloverde rionale di mister Andrea Crema e con la Sampietrina. I “ragazzi del Villaggio dell’Oca” vanno in momentaneo vantaggio con Alessandro Zanetti prima di essere raggiunti e superati dai goal vestenesi di Ettore Zonin e Daniele Oresti. La Bonarubiana si è ritirata dalla competizione quindi Bardolino e Sampietrina che hanno osservato un turno di riposo, ma noi gli abbiamo assegnato il 3 a 0 a tavolino per mettere tutti sullo stesso livello, anche a quest’ultima che ieri era impegnata nel 2° turno di play off. Nell’ultimo turno vittoria a tavolino già sicura per il Vestenanova che quindi chiuderà con il recupero della terza giornata contro la Sampietrina in programma il 24 maggio.

 Nel girone F il Crazy di mister Vittorio Arragoni batte di misura, 1 a 0, lo Zai Golosine di mister Alberto Biondani e sale a quota 6 punti. Il mattatore di giornata per i “giullari biancazzurri” è Matteo Melon. Il Verona Arena umilia 7 a 1 il Paluani Life di mister Michael De Santis e raggiunge al primo posto a quota 7 punti il Castelbaldo 2021 che, avendo giocato la finale play off, dovrà recuperare la sfida contro il Castagnaro di Gianluca Marchesini mercoledì 18 maggio. Partecipano al banchetto della squadra del presidente Claudio Marana: Bertini, Segalla, Stillitano, Ousabouhien, Corsi e Chabeb. La rete della bandiera bianca per i “ragazzi del pandoro” è frutto dell’autorete di Longo, un autorete completa anche il tabellino dei padroni di casa.

Sebastiano Perbellini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
27.1 ° C
28.1 °
25.4 °
61 %
1kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
37 °
Lun
39 °