12.5 C
Verona
venerdì, 7 Ottobre 2022

Il punto sul girone “A” di Seconda categoria: 1^ giornata

Quaterne stordenti di Academy PescantinaSettimo e Gargagnago, tris esterno del Colà Villa Cedri

Nel girone “A” di Seconda categoria, partono a suon di “quaterne” Gargagnago e Academy Pescantina. Quaterna secca quella del Gargagnago del tandem tecnico Roberto Pienazza-Gianluca Bissoli rifilata alla Pieve San Floriano. I “tricolori della Valpolicella” dell’ormai consolidata “colonna” difensiva Marco Stocchero, laureato in Medicina e Chirurgia (classe 1996), vincono 4 a 0. Per il club delle 4 “G”, esultano: il duemillenario Riccardo Sospetti, il 1989 Mattia Galvani, Niccolò Bonato e il difensore classe 1998 Marco Cristini. Doppia di Carlo Pavoni, poi, acuti del 1993 Nicola Fainelli e di Gottardi per l’Academy PescantinaSettimo di mister Alberto Pizzini: finisce 2 a 4 in casa della matricola Caprino di mister Massimiliano Nigro a segno grazie all’autogol commesso da Bergamìn e preceduto dal gol sicuramente più ortodosso di Seidi. A Fumane, nulla di fatto – 0 a 0 – in Fumanese (mister è il ragionier Ivo Castellani) e il Calmasino 2003 di mister “baffo” Mario Marai e del capitan di lungo corso, l’ex virtussino (dieci anni in serie D), il pescantinese Luca Pizzini.

Il Sant’Anna d’Alfaedo di mister “Satana” Davide Campostrini e del primo cittadino di Verona, Damiano Tommasi, classe 1974, entrato al posto di Ferra, supera, quel tanto che occorre, e cioé 1 a 0 il Burecorrubbio di mister Manuel Bonazzi, non proprio convincente nel trittico di Coppa Veneto. Marca il segnale differenziale Giacomo Camparsi. A Rivoli, in casa della matricola datata 1964 allenata da Gabriele Gelmetti, passa l’Ausonia Sona United – 0 a 2 -, guidata da mister Christian Campagnari, forte delle reti del 1999 ex Lugagnano Cornel Petre e del raddoppio di Del Duca, non omonimo con lo stadio di Ascoli, il Del Duca. Picche per la matricola Young Boys 545 di mister Massimo Martini: al “Comunale” di Corrubbio di San Pietro in Cariano, il Colà Villa dei Cedri di mister Raffaele Pachera aziona una “spremuta” (di cedri e di palloni), imponendosi per 0 a 3 grazie ai bersagli polverizzati dall’ex Pastrengo, Matteo Messetti (1995), da Davide Fainelli e dal difensore classe 1994 Nicola Aldrighetti. Il velodromo di San Lorenzo di Pescantina, 0 a 2, viene violato dalla matricola Baldo Junior Team del mister-imprenditore Salvatore Piccinato. Il Team guidato da mister Simone Zerpelloni, fratello del neo poveglianese Matteo, subisce un gol per tempo, esattamente dal classe 1987 Jan Pablo Ometto, ex Calmasino e Pol. A. Consolini, e da Francesco Zerbini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Ultimi articoli

Verona
nubi sparse
12.5 ° C
15.2 °
12.2 °
87 %
2.1kmh
76 %
Ven
24 °
Sab
23 °
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
20 °

I nostri social