19.8 C
Verona
martedì, 2 Giugno 2020
More

    Loris Tavella (Roverchiara): “La lotta per il titolo e per i play off è un bel rebus!”

    Per un presidente vulcanico e passionale come Loris Tavella, massimo dirigente dell’ASD Roverchiara, sono domeniche di autentica passione il fatto di trascorrerle in casa senza vedere all’opera il proprio “gioiello”: “Non sono una persona da Centri commerciali alla domenica, ma uno sportivo che ama attaccarsi alla rete, pestare il campo, stare in mezzo ai giovani. Speriamo che non si prolunghi ancora per tanto la “quarantena calcistica”, e credo di non parlare solo a titolo personale, ma di interpretare lo stato d’animo di tutti quelli che amano il nostro calcio!” Giocherete mercoledì 4 marzo di sera, alle 20.45, al “Comunale” di Cologna Veneta, contro il Sule, la semifinale di andata della Coppa Verona? “In teoria, sì, perché fino ad ora (stamattina per chi legge) non è arrivata dalla Delegazione di Verona alcuna disposizione favorevole al rinvìo”. Il Sule, che formazione è? E, poi, la Coppa Verona a voi portò bene 3 stagioni fa, o no? “E’ una manifestazione in cui abbiamo trionfato, battendo il Verona International, dopo aver superato in semifinale il Giovane Povegliano. In campionato, contro il Sule, a Roverchiara, all’andata, abbiamo chiuso sullo 0 a 0 ed è davvero una bella compagine!”

    Dalla 1^ giornata di ritorno, in panca non c’è più Simone Brunelli… “Dopo la sconfitta a Sorgà per 3 a 0 in casa dell’Union Best, Simone, il lunedì successivo, ha rassegnato in maniera inderogabile le sue dimissioni. Per noi, è stato un fulmine a ciel sereno perché con lui l’anno scorso si era fatto bene piazzandoci nei play off e due estati fa l’avevamo corteggiato per affidargli la conduzione tecnica. Ora la guida della squadra è stata affidata, dopo una riunione della società ASD Roverchiara, alla triade Alessandro Pellini, ex nostro capitano ed Assessore allo Sport del nostro Comune, al diesse “Picchio” Marco Soave e a Michele Carazza. Approfitto di questo spazio per esprimere un sentito ringraziamento a questi tre sportivi, i quali collaboravano già per tutta l’andata con lo stesso Brunelli, mister serio e preparato e per questo motivo il suo distacco, la sua decisione, ci ha ancor di più amareggiato”.

    Nell’andata avete perduto solo 2 volte, in 15 partite, ma avete collezionato tanti pareggi…”Siamo la seconda difesa più invalicabile del nostro girone con 20 reti subite, dopo quella della capolista Porto Legnago a 19 reti. Nel girone di ritorno abbiamo dovuto fare i conti con l’infermeria davvero affollata, in seguito agli infortuni (frattura dello zigomo) occorsi a Soufien, a Mattia Dalla Pellegrina (problemi di salute per la mezza punta del 1996, che purtroppo lo terranno a lungo lontano dal calcio!), Marco Covassìn, mentre Manuel Rogano, ex serie D col Villafranca, classe 1995, ha dovuto portare il gesso. E’ stata un’andata molto travagliata per il nostro fronte offensivo e l’abbiamo pagato con poche vittorie e molti pareggi. A dicembre, poi, siamo corsi ai ripari prendendo Giacomo “Brun” Cordioli, nota punta del 1988, e fresco patentato Uefa B al Corso allenatori tenutosi di recente a Rovigo”.

    Siete, dunque, impegnati su due fronti: campionato e Coppa Verona… “Quest’anno, anche per il fatto forse di essere finalmente tornati ai gironi composti da 16 squadre, penso che tutto sia possibile, c’è il tempo per tutti di poter ancora recuperare. Stiamo vivendo una bella battaglia lassù in testa e lo scudetto si giocherà, secondo me, tra il Porto Legnago, capolista per tutta l’andata l’undici di mister Matteo Zancanella, e il Villa Bartolomea, squadra più esperta e con il valore aggiunto in un mister navigato qual è Luis Gustavo Passera. Poi, è un bel grattacapo per quanto riguarda le altre posizioni da coprire per i play off: speriamo di esserci noi, poi, credo il Sule, dai nomi altisonanti, e il Venera calcio, squadra che sta risalendo prepotentemente la china e che è ora guidata da un altro vecchio volpone della panchina, che è Giuliano Spadini. I venerati si sono rinforzati, acquistando nel mercato di dicembre, due grossi giocatori, in primis, bomber Mattia Fraccaroli in gol già 7 volte”.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.396.561
    visitatori online
    103

    Ultimi articoli

    Iniziano i giochi. Ecco le prime “bombe” di calcio mercato

    Cominciamo a segnalare le prime "bombe" di uno dei mercati più strani degli ultimi anni. E, seguendo la logica sia del buon...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Mister Matteo Fattori ha voglia di tornare ad allenare

    Dopo un anno fermo ai box, mister Matteo Fattori vuole tornare in pista. Dopo aver guidato il Garda e il Bardolino, due...

    Matteo Manganotti (Unione La Rocca Altavilla) potrebbe tornare nel veronese

    Matteo Manganotti, ex Primavera del Verona e giocatore con più presenze nella nuova storia dell’Unione La Rocca Altavilla, si racconta a Pianeta-Calcio...

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    I Nostri Social

    Verona
    poche nuvole
    19.8 ° C
    20.6 °
    18.9