E’ quasi completato il Vigasio del presidente Cristian Zaffani, neo promosso in serie D

Riconfermati mister Mario Colantoni e il suo secondo Filippo Perinon

1438

Per la prima volta nella sua storia, il Vigasio, è stato promosso direttamente in serie D, vincendo il girone “A” di Eccellenza e aggiudicandosi l’interminabile testa a testa contro il Caldiero durato per tutta la stagione 2018-2019. Era stato nel luglio del 2016 che l’A.C. Vigasio del presidente Cristian Zaffani aveva toccato per la prima volta il paradiso della serie D dopo però essere stato ripescato grazie alla grande cavalcata dei “guerrieri del Tartaro” di mister Alberto Facci che si sono guadagnati l’ascesa nella massima serie dilettantistica, dopo circa dieci anni in Eccellenza, giungendo secondi in campionato e secondi ai play-off nazionali. Nella squadra del 2015-16 dell’A.C. Vigasio si era distinto bomber Pietro Filippini, con 24 reti realizzate, e l’altro attaccante biancazzurro Filippo Guccione, autore di 17 gol stagionali e quest’anno capocannoniere del girone B di serie D con 19 reti con la maglia della Pro Sesto. “Forse” aveva detto il massimo dirigente biancazzurro “non eravamo la squadra più forte del girone, ma alla fine ci siamo dimostrati un gruppo compatto, composto da bravissimi giocatori che alla lunga hanno espresso il loro grande potenziale. Bisogna riconoscere il grande valore del Caldiero, che forse aveva qualcosa in più di noi ma che era impegnato su due fronti, in campionato e in Coppa Italia dove è arrivato fino alla finale, cosa che gli è poi valsa la meritata promozione in serie D”.

Il presidente dei “Guerrieri del Tartaro”, l'”uomo-Ford” Cristian Zaffani, riguardo al successo ottenuto dai suoi biancazzurri, dice: “Sicuramente l’innesto a dicembre di Andrea Antenucci e di Federico Maccarone ci ha dato quel qualcosina in più che ci è servito poi a vincere il campionato, unitamente ad un gruppo compatto e formato da giocatori che non hanno mai mollato, neanche nei momenti di difficoltà. Non dimentichiamo che abbiamo perso bomber Stefano Coraini che è incappato in un’annata sfortunata con due brutti infortuni, speriamo di recuperarlo e che possa essere a disposizione di mister Mario Colantoni e del suo secondo Filippo Perinon che si sono ampiamente meritati la riconferma, come circa il 60% della rosa vincente della scorsa stagione”.

Parlando del prossimo campionato Zaffani ci dice: “Siamo tornati in serie D dopo soli due anni di Eccellenza, cercheremo di fare bene cercando di far tesoro degli errori commessi due anni fa. Di certo questi anni ci sono serviti per accumulare ulteriore esperienza. Si tornerà quindi a respirare aria di grande calcio da agosto all'”Umberto Capone” dove incontreremo ancora i “termali”, il Villafranca, l’Ambrosiana e probabilmente anche il Legnago. A livello dirigenziale siamo una società solida dove da anni non è cambiato nulla, il vice presidente è sempre Luca Galvan e il presidente onorario è Severino Murari, senza dimenticare il grande apporto dei nostri numerosi e fedeli soci”.

“Anche a livello giovanile – chiude Cristian Zaffani – stiamo facendo bene, abbiamo circa 150 tesserati e quest’anno faremo il campionato Nazionale Juniores con una squadra che sarà allenata da Antenore Perbellini e Luca Bissoli, dalla quale potremo pescare qualche giovane interessante da lanciare in prima squadra, visto che quest’anno si dovrà far giocare un 1999, due 2000 ed un 2001”.

Al diesse vigasiano Luca Falavigna il compito di parlarci dei nuovi acquisti e dei non riconfermati: “Fra i pali arriva dal Casteldario (Mn) il portiere classe 2000 Michele Bertolani, che si contenderà il posto da titolare col riconfermato Mattia Maragna, in difesa arrivano Maycol Andriani dal Ciliverghe, il centrale Francesco Contri dall’Ambrosiana, e l’esterno sinistro Raffaele Inghilterra, ex Pro Sesto e Brugherio. Poi abbiamo preso l’esterno sinistro albanese ex Sud Tirol Gjion Gurini. Per completare la rosa stiamo definendo i giocatori che faranno parte del reparto offensivo”.

Grande lavoro per il diesse biancazzurro (il team manager è Nicola Franchini) che sta definendo anche il quadro dei riconfermati: “Ad oggi sono stati lasciati liberi Filippo Braga, Matteo Vignaga, Mattia Bovi e il portiere Alessandro Fazion. Ci lasciano anche Stefano Baresi, passato all’Ospitaletto (Bs), Luca Ruggeri, andato al Campagnola (Re), Jacopo Menolli tornato al Villafranca come pure Federico Maccarone. Tutti gli altri sono riconfermati o in trattativa per esserlo”.

Luca Falavigna salutandoci ci confida che è molto ottimista per la prossima stagione: “Stiamo facendo degli innesti mirati per cercare di costruire una rosa che si faccia rispettare anche in serie D. Non abbiamo obiettivi particolari ma solo quello di cercare di fare il nostro meglio. Sarà un girone duro e difficile ma molto affascinante e con molti derby, andremo in campo domenica dopo domenica lottando e vendendo cara la pelle. Non mi piace parlare di obiettivi, ma ovviamente, per una neo promossa, il primo è quello di mantenere la categoria, di certo non vogliamo ripetere gli errori fatti due stagioni fa”.  

la redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata