Il Cavaion riparte con il nuovo mister Alberto Cipriani

562

“Vogliamo aprire un nuovo ciclo e quindi abbiamo deciso di investire su un nuovo staff tecnico e una nuova squadra che è stata formata con il giusto mix di giocatori esperti ed elementi provenienti dal nostro settore giovanile e dal nostro circondario”, sono queste le prime dichiarazioni di Giuseppe Polinari, presidente del Cavaion che militerà anche quest’anno nel girone A di Seconda categoria. E’ stato già annunciato da giorni il nome del nuovo allenatore, Alberto Cipriani, che sostituisce il brillante mister Simone Chieregato che ha guidato la sua brigata biancazzurra, nell’ultima stagione targata 2018-19, fino al 6° posto finale con 48 punti ottenuti in 30 partite.

Cipriani ha chiuso la sua esperienza nel Baldo Junior Team, ma prima era stato il timoniere del Valdadige del direttore generale Diego Castelletti che quest’anno ha raggiunto la salvezza con mister Marzio Menegotti nel loro stesso girone di Seconda categoria. Il nuovo tecnico biancazzurro ci dice: “Sono molto contento di questa nuova opportunità. La dirigenza mi ha convinto grazie ad un progetto importante che da sboccò ad un settore giovanile che è sempre più predominante nella nostra zona, il Baldo Junior Team del presidente Marino Gaiardoni. Ho trovato a Cavaion persone serie che hanno una grande passione, come il presidente Giuseppe Polinari e a tutti gli altri, fino ad arrivare al diesse Michele Ruzzenenti, senza dimenticare assolutamente nessuno, compreso quelli che lavorano dietro alle quinte. Un plauso particolare per quanto ha fatto, e per quanto sta facendo per il Cavaion, allo storico dirigente e vice presidente Silvio Lonardi, una vera istituzione in tutti i sensi. Arrivo in una società solida ed invidiata”.

“Riguardo alla prima squadra – aggiunge Cipriani -, ho incontrato singolarmente tutti i giocatori i quali mi hanno fatto un ottima impressione. Ho riscontrato in loro un grande attaccamento alla maglia e tanta voglia di fare molto bene anche nel prossimo campionato. Lavorerò duramente con il mio staff formato da Dario Nassi, Nicola Girardi e Orazio Tramonte, per riuscire in questo progetto. Ci siamo rafforzati sul mercato con l’arrivo di giocatori di qualità”.

Belli ed entusiasmanti gli anni passati in Trentino, due anni fa, per il tecnico Alberto Cipriani. A collaborato in Eccellenza, nella formazione dell’Alense guidata da mister Guerrino Gelmetti, detto “Squiri”, senza dimenticare la cavalcata con il Valdadige che proprio lui ha portato dalla Terza alla Seconda categoria.

Nella passata stagione il Cavaion non è riuscito ad entrare per poco nell’orbita play off del girone A di Seconda categoria vinto con merito dal San Peretto dell’esperto mister Franco Tommasi che ha raccolto ben 67 punti salendo in Prima categoria. A Cipriani va ora il compito di provare a migliorare il 6° posto, entrare fra le migliori cinque sarebbe un bellissimo sogno, e lui ne ha le capacità.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata