IL PUNTO SUI PLAY OFF E PLAY OUT DI SECONDA CATEGORIA

AVANZANO AL 3° TURNO MALCESINE, ILLASI, GIOVANE S.STEFANO E CASTELDAZZANO. SI SALVANO S.ANNA E CADEGLIOPPI. RETROCEDONO CORBIOLO E BONFERRARO

1200

Per i play off del girone A, a Cassone, il Malcesine di mister Marco Martini di Riva del Garda supera, 2 a 1, il fortissimo Pastrengo di Paolone Brentegani (in rete prima degli avversari con Alberto Ronconi). E’ una doppia griffata dal “bocia del ’99” Davide Brighenti a far avanzare al turno successivo (dopo l’1 a 1 dei tempi regolamentari) gli alto-gardesani del presidente Simeone “Giucas” Casella e della Dinasty dei Marchiotto, il mitico Gigi e il figlio “Lino”, ovvero Bortolino.

Nel girone B, al “Venturini”, l’1 a 1 basta ai padroni di casa dell’A.C. Illasi del tregnaghese trainer Beppe Castagna per togliersi di dosso ed eliminare il forte Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi da Isola della Scala: allo spietato rigorista Francesco Villaraspi, classe ’89, ex Borgoprimomaggio, segue l’acuto emesso dall’ex Tregnago Luiz Henrique Herber, classe 1996, che manda al 3° turno i locali in virtù della miglior posizione in classifica.

Nel girone C, a Santo Stefano di Zimella, passa pure il Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari: 3 a 2 e la vittima è la più che sorprendente Locara di mister Carlo Danieli, in duplice vantaggio (incredibile!) con Castellan e con il maturo (1986) Enrico Purgato. Poi, la poderosa “remuntada” dei “giallo e blu dell’asparago” e della frazione di Arcole, con al bersaglio l’ex Trissino, il 1993 Christopher Basso e l’ex Gambellara, il 1988 Nicola Bertelli, che manda il match ai subblementari dove i locali segnano il definitivo 3 a 2 con Emmanuel Afriye, ex Bo.Ca. Junior, classe 1992.

Clamorosa uscita di scena di una grande protagonista del girone “D” di Seconda categoria, l’Albaredo del coach, il “cagliaritano” Manuel Cuccu: 0 a 2, e a passare al 3° turno è il Casteldazzano di mister Riccardo Adami, grazie ai precisi fendenti scoccati da Alfonso Giardino e dall’ex bomber dell’Olimpica Dossobuono, il classe 1984 Daniele Zambelli. I biancorossi del presidente Daniele Bertolani accedono a sorpresa al 3° turno.

Per quanto riguarda invece la corsa dei play out del girone A, finisce quella del Corbiolo di mister Paolo Mainente che viene beccato per 1 a 3 in casa dai “falchi della Lessinia” del Sant’Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli dopo il buon 3 a 3 dell’andata a Negrar. Per gli “scoiattolini” bianco-granata corbiolesi, retrocessi in Terza categoria, si registra il solo gol dell’ex grezzanese Gabriele Tommasi (1998), perché il carnet dei realizzatori registra anche i tre centri degli altrettanto bianco-granata “baschi” di capitan Damiano Tommasi. I gol salvezza sono di Umberto Segala (1994), l’ex Roma Damiano Tommasi e il 1991 Luca Tagliapietra.

Nel girone D, vince anche il Cà degli Oppi di mister Nicola “Fonzie” Bertozzo: 2 a 1 e cade la Pol. Bonferraro del presidente Alfredo Gheli e del vice Sergio Remondini, in tentativo di rimonta alle due reti dei biancazzurri della frazione di Oppeano – Mattia De Togni e Lorenzo Bettero – con il difensore giallo-granata, il 1993 Elia Frizziero che manda il match ai subblementari dopo lo 0 a 1 a favore dei giallo-amaranto dell’andata. Il risultato al 120° minuto rimane inalterato e i biancazzurri locali si salvano in virtù del miglior piazzamento in classifica condannando alla retrocessione il Bonferraro di mister Andrea Olivieri.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata