Annunciate le date dei campionati di Serie C 2019-20. Ci saranno tre gironi da 20 squadre

Tra le squadre in odore di ripescaggio c'è anche la Virtus Verona del presidente e allenatore Gigi Fresco

954

I tre gironi da 20 squadre non sono ancora stati completi, ma la Lega Pro ha già annunciato quelle le date d’inizio e del termine dei campionati di Serie C 2019-20. Nella prossima stagione le squadre iscritte nella terza serie nazionale, 60 divise in tre gironi, scenderanno in campo per la prima giornata di campionato il 25 agosto 2019, mentre la 38esima giornata della stagione regolare verrà disputata il 26 aprile 2020. Una volta stilati i calendari, verranno predisposti quattro turni infrasettimanali con date ancora da stabilire. In Serie C si giocherà anche in prossimità delle feste Natalizie, con una giornata di campionato in programma il 22 dicembre 2019. La sosta invernale risulterà quindi molto corta ed è in programma dal 29 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020. Oltre alle date di campionato, sono state rese note anche quelle della fase eliminatoria della Coppa Italia di Serie C 2019-2020: la prima giornata si giocherà domenica 4 agosto, la seconda giornata domenica 11 agosto e la terza ed ultima dei gironi eliminatori è in programma domenica 18 agosto 2019, la settimana prima dell’inizio campionati.

Per quanto riguarda la composizione definitiva dei tre gironi di Serie C, resta ancora da stabilire quali saranno le squadre che potranno iscriversi regolarmente al campionato. Sono già sicuramente escluse l’Albissola, la Lucchese e il Siracusa, le quali non hanno presentato la domanda di iscrizione, praticamente fuori anche l’Arzachena e il Foggia, che hanno inoltrato alla Figc una documentazione non regolare. I termini per iscriversi sono scaduti lunedì. Il giorno dopo il Consiglio Direttivo della Lega Pro ha comunicato che, sulle 60 iscrizioni previste, ne sono arrivate 57, delle quali una era incompleta, quella dell’Arzachena. Ora si dovrà controllare che tutte le domande d’ammissione siano regolari dopodiché il Covisoc, il 3 o 4 luglio, darà il verdetto. Escluse sicuramente Albissola, Lucchese, Siracusa, quasi certamente Arzachena e Foggia, mentre il Venezia dovrebbe essere ripescato in serie B al posto del Palermo. Quindi sono 6 i posti liberi in serie C per riammissioni e ripescaggi. Tra le squadre il pole position ci sono la Virtus Verona e il Bisceglie, non sicure Fano e Paganese. Tra le ripescate dalla serie D la precedenza va alle squadre che hanno vinto i play off. Favorite Cerignola e Modena mentre fra le finaliste dei play off il Mantova è la più probabile fra le ripescate. Ora si attendono i verdetti della Covisoc, una cosa è certa, di questi tempi trovare società disposte a sborsare circa un milione di euro (fra contributi straordinari, fidejussioni e tassa d’iscrizione) non è certo facile. Oramai le parole non contano più, contano solo i fatti concreti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata