24.9 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

72 anni fa lo schianto sulle colline di Superga che cancellò il grande Torino

Nel cuore di tutti gli sportivi c’è sempre posto per il grande Torino. Sono passati 72 anni esatti quando alle ore 17 del 4 maggio 1949, in una giornata con una fitta nebbia sopra Torino, sulle colline di Superga si schiantò l’aereo che portava a casa la squadra di calcio granata di ritorno da una gara amichevole giocata a Lisbona. Perirono nell’incidente 31 persone, i 3 allenatori, 3 giornalisti, 4 uomini dell’equipaggio, 3 dirigenti e 18 giocatori. Una squadra, “gli Invincibili” pluricampioni d’Italia del Torino Football Club, che schierò nelle restanti partite di campionato i ragazzi delle giovanili e che fu proclamata vincitrice a tavolino del campionato. Una squadra, quella torinese, che vinse negli anni quaranta ben 5 scudetti nelle stagioni 1943, 46, 47, 48 e 49 sotto la presidenza di Ferruccio Novo. Morirono nel terribile schianto gli atleti: Valerio Bacigalupo, Aldo e Dino Ballarin, Emile Bongiorni, Eusebio Castigliano, Rubens Fadini, Guglielmo Gabetto, Ruggero Grava, Giuseppe Grezar, Ezio Loik, Virgilio Maroso, Danilo Martelli, Valentino Mazzola, Romeo Menti, Piero Operto, Franco Ossola, Mario Rigamonti, Julies Schubert. Si salvarono non partecipando alla trasferta i giocatori Franco Audisio (Primavera), Alfio Balbiano, Pietro Biglino, Renato Gandolfi, Antonio Gianmarinaro (Primavera), Luigi Giuliano e Sauro Tomà. Direttore tecnico del Grande Torino era Egri Erbstein e allenatore Leslie Lievesley, sostituiti dopo Superga nel finale di stagione da Roberto Copernico e Oberdan Ussello.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.9 ° C
26.4 °
22.5 °
69 %
2.1kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
21 °