Giu’ le mani dal popolo azulgrana del “Villa”

804

“Come presidente di una società dilettantistica mi sento il dovere di voler dare il mio contributo nei confronti di tutta la gente, tifosa o semplicemente appassionata di calcio di Villafranca. Da alcuni giorni, nell’ambiente del calcio sentiamo parlare solo ed esclusivamente delle cronache, non sportive, che stanno accompagnando l’Asd Villafranca, accompagnate da false indiscrezioni sulle sorti della Società di Calcio o famigerate notizie giunte da chissà quale mala lingua mediatica. Non conosco personalmente, non ci ho mai parlato e non sono interessato minimamente a quelle che possono essere le vicende extra-calcistiche che stanno coinvolgendo il loro Presidente, però, visto che lavoro nella Città di Villafranca da quasi venticinque anni, mi sento di dire che il “Villa” è una Società che fà calcio dal 1920 con passione e sentimento e farlo per quasi un secolo merita rispetto! Non ne sono tifoso, perché amo solo la mia squadra ed adoro il mio Paese però vorrei ricordare a tutti che: Ci sono, come credo in tutte le Società Veronesi, tanti genitori che danno una mano, tanti volontari (segretari, magazzinieri, addetti ai campi, autisti di pulmini, persone che fanno le pulizie etc…) o magari semplici affezionati che hanno il Villa nel cuore e che ogni giorno vanno al Centro Sportivo, spinti esclusivamente dalla voglia di fare calcio, al di là di ogni sacrificio e lo stare assieme e vedere il gioco più bello del mondo fatto nel migliore dei modi possibile…nel proprio Paese sia una soddisfazione o un sogno da realizzare. Mi auguro infine, che tutte le persone che hanno voluto bene al Villafranca fino a ieri, continuino a farlo oggi, domani e dopo domani. Personalmente continuerò ad avere una rivalità sportiva nei loro confronti, ma la rivalità terminerà come sempre al fischio finale di ogni partita”.

Lucio Alfuso – Presidente dell’Asd PescantinaSettimo

© Riproduzione riservata