Il Vigo nel recupero cede alla capolista Bevilacqua (0-1)

291

Sfuma al 92° minuto di gioco il sogno del Vigo di rallentare anche la marcia inarrestabile della capolista Bevilacqua. Il Vigo si impegna al massimo per chiudere tutti gli spazi, e ci riesce bene nel primo tempo, giocato alla pari con gli ospiti e assolutamente privo di episodi degni di nota. Una percussione di Mounir a guadagnare un corner, un tiro da lontano di Sacchetto ben controllato da Bisco ed un paio di contropiedi micidiali degli ospiti ben contenuti dai difensori granata sono gli unici episodi annotati. Bevilacqua più determinato nella ripresa con i granata locali che faticano a ragionare nella zona nevralgica del campo. Bisco è bravo a tuffarsi tra i piedi di Olivieri che si era presentato solo davanti al portierone vighese e poi l’occasione per Fall Bara che coglie un palo da posizione decentrata. Il Vigo tenta di reagire ma l’iniziativa di Barini sulla destra trova Mounir (e non solo) in ritardo di un soffio per la battuta in porta. Ancora Olivieri si presenta davanti a Bisco che chiude bene salvando la porta. E nei momenti di recupero succede il fattaccio: palla persa a metà campo dal Vigo e contropiede fulmineo che mette in condizione Fall Bara di appoggiare in rete da posizione sospetta. Inutile l’estremo tentativo di capitan Rossignoli di impedire che la palla entrasse in porta. Spenazzato ci prova per il pareggio allo scadere ma il suo tiro esce di un soffio. Tanta esultanza per gli ospiti e tanta amarezza per i locali che non riescono proprio a metterla dentro!Forza ragazzi, adesso servono punti! Non possiamo più concedere regali.

B. Tagliaferro #forzavigo

(Un grazie a tutti quelli che si sono interessati per le condizioni di Momi dopo l’incidente di domenica scorsa ad Albaredo. Il ragazzo sta bene ed era ieri in tribuna e presto sarà in campo).

© Riproduzione riservata