Vigo – Nuova Cometa 1 a 1

435

Partita non bella ma intensa e piena di episodi. Il Vigo domina il primo tempo e soffre tremendamente nel secondo tempo, rischiando di perdere, di vincere e ancora di soccombere nel finale. Risultato comunque giusto. Avvio intenso del Vigo con Halilaga che impegna Zinelli in una parata a terra in due tempi. Su rimessa laterale di Momi, Barini si presenta solo davanti al portiere che respinge in corner. Claudi conclude malamente una ghiotta punizione da destra. Il Vigo giunge al vantaggio con una veloce azione di rimessa: s’invola Menini sulla destra che appoggia a Momi che mette Mounir in condizione di battere a rete per l’1 a 0 meritato. Mounir ci riprova su punizione ma Zinelli non si fa sorprendere. I granata abbassano la guardia e la Nuova Cometa crea qualche occasione con Prolunghi che di testa impegna severamente Saleri e con Bassi che da azione successiva da corner impensierisce ancora i locali. Vigo riparte e Rossignoli si vede respingere da un grande Zinelli un colpo di testa a botta sicura. Ancora Momi e Claudi si scatenano sulla sinistra ma il cross al centro non trova chi la mette dentro. Ghedini rompe l’assedio del Vigo con una punizione messa in corner da Saleri ma è di Claudi la grande occasione per il raddoppio: l’esterno sinistro del Vigo scappa in dribbling prolungato sulla sinistra e si presenta solo davanti al portiere concludendo con un pallonetto alto sulla traversa.

Il Vigo si ripresenta in campo nella ripresa un po’ dimesso e gli ospiti ne approfittano subito: Saleri mette in corner un tiro di Mainente e poi nulla può fare sul tapin vincente dello stesso Mainente su invito di un compagno da destra. Ed il Vigo sparisce per una ventina di minuti per lasciare un’occasione clamorosa a Mainente che spreca a porta vuota una respinta di Saleri. Anche Bottacin ci prova, su punizione alta di poco. Il direttore annulla un gol di Halilaga di testa poi e ancora Momi che cerca di allentare la tensione scappando sulla sinistra senza trovare compagni pronti a metterla dentro. Il Vigo ha rischiato di vincere nel finale con Pasti che si trova a tu per tu con Zinelli ma non riesce a concludere e con Trevisan che conclude fiacco una interessante ripartenza dei locali. Ma il Vigo rischia anche di perdere nei momenti conclusivi salvando il pareggio con Spenazzato che risolve miracolosamente una situazione sottoporta, Saleri che si oppone a Madu e Andreoli che sfiora la traversa sull’ultimo corner per gli ospiti. Adesso il Vigo aspetta il Marchesino, cercando continuità di rendimento e maggior attenzione in alcune situazioni difensive.

Bruno Tagliaferro #forzavigo

© Riproduzione riservata