Il C.R. Veneto LND-FIGC è sceso in campo anche quest’anno contro la violenza sulle donne

    42

    Il Comitato Regionale Veneto LND-FIGC è sceso in campo anche quest’anno contro la violenza sulle donne nell’ambito della “Giornata internazionale contro la violenza delle donne”. Toccante il messaggio letto dai calciatori dilettanti di ogni società prima del fischio iniziale delle partite: “La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri. A tutti gli spettatori presenti, chiediamo un applauso che vuol essere un urlo di civiltà nel rispetto della dignità di ogni donna indipendentemente da colore, razza e religione”. Nel nostro paese ogni 72 ore avviene un femminicidio, tre su quattro in casa. Un fenomeno purtroppo in crescita che non si ferma. Tante le panchine rosse che sono state collocate nei parchi o nelle piazze dei nostri paesi e città con stampata sopra la targhetta con impresso il numero nazionale telefonico anti violenza 1522, vogliono essere uno strumento di aiuto. Ricordiamo che il progetto “panchine rosse” degli Stati Generali delle donne, è stato vincitore del bando indetto nel 2017 dal ministero delle Pari opportunità e consiste nel dipingere di rosso alcune panchine nei parchi e nelle vie delle città in ricordo delle vittime del femminicidio. Amare le nostre donne deve essere qualcosa di normale, non si aggredisce o si alza le mani per nessuna ragione al mondo, in una società civile!

    Ma purtroppo per alcuni questo non è normale! Gli ultimi dati relativi alle violenze perpetrate sulle donne confermano livelli di forte allarme: ogni 72 ore una donna viene uccisa in Italia, spesso da una persona di sua conoscenza, solitamente il suo partner. Tre femminicidi su quattro avvengono in casa, il 63% degli stupri è commesso da partner o ex partner. 82% delle volte, chi fa violenza su una donna è un volto amico, o il compagno o una persona di fiducia. In aumento il numero dei femminicidi passati dal 37% del 2018 al 49% tra gennaio ed agosto 2019. Il 67% di queste vittime è straniero, e anche qui nel 61% dei casi l’autore è il partner. Ogni 25 novembre si celebra “La Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. In questo stesso giorno nel 1960 furono uccise le tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Domenicana.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione riservata