La Montebaldina Consolini, azzerata dal Giudice Sportivo, si rilancia travolgendo 4 a 0 il San Zeno

564

Nel girone A di Prima Categoria era ieri in programma San Zeno – Montebaldina Consolini, partita valida per la 1^ giornata del girone A di 1^ categoria che si era conclusa con il punteggio di 2 a 1 a favore dei granata ma che non era stata omologata per errore tecnico del direttore di gara. La ripetizione della gara giocata ieri ha visto la pesante sconfitta del San Zeno di mister Mosè Strazieri che, nella sua storica “busa”, ha subito un umiliante 0 a 4 dalla Montebaldina Consolini di mister Luca Mancini. I gialloblu ospiti di Caprino sono andati in rete due volte con Mohammed Rkaiba, ed una volta a testa con l’ex Sona Enrico Rossi e l’ex Garda Francesco Dall’Ora. Con questa sconfitta i granata locali restano al 4° posto a quota 7 e mancano l’aggancio al 1° posto dove a 10 punti troviamo la coppia formata da Alba Borgo Roma e San Peretto. I gialloblu ospiti del presidente Davide Coltri ottengono così i loro primi 3 punti visto che dopo la gara hanno saputo che l’unico punto, quello ottenuto nel pareggio contro il Pgs Concordia, è stato tramutato in una vittoria a tavolino per 3 a 0 a favore dei viola di mister Ivo Castellani i quali avevano fatto reclamo lamentando la posizione irregolare del giocatore gialloblu Davide Zeni che non aveva scontato la squalifica visto che la partita con il San Zeno era stata resa nulla e ripetuta.

 “Contro il San Zeno” dice il diesse gialloblu Simone Cristofaletti “si è vista la vera Montebaldina, quella che tutti noi dirigenti gialloblu vogliamo vedere, combattiva e spietata sotto rete. Quella contro i granata è stata una partita davvero eccezionale che ha dimostrato quello che valiamo veramente. Finora siamo stati penalizzati dalle assenze di pedine importanti ma col rientro in squadra di tutti gli infortunati stiamo mostrando la nostra vera veste. Abbiamo perso il punto guadagnato contro il Concordia ma ottenuto tre punti che valgono tantissimo per la classifica e soprattutto per il morale, anche perchè ottenuti sul campo di una delle pretendenti al titolo. Domenica saremo di scena in casa della capolista Alba Borgo Roma (si gioca al comunale “Montresor”di Via Cherso) dove cercheremo di ripetere l’ottima prestazione vista contro i granata, la squadra è viva e tornare a casa con qualche punticino sarebbe un ulteriore iniezione di fiducia per i ragazzi e per l’ambiente gialloblu”

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata