IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D – 34^ GIORNATA

NESSUNA SCONFITTA PER LE VERONESI CHE VANNO TUTTE AI PLAY-OUT. IL LEGNAGO RIMONTA A SONDRIO (1-2), L'AMBROSIANA TRAVOLGE IL CISERANO (5-2) E IL VILLAFRANCA PAREGGIA IN CASA COL MANTOVA (0-0).

503

Il Legnago del presidente Davide Venturato raccoglie 3 punti a Sondrio che non servono però a raggiungere la salvezza diretta per la contemporanea vittoria dello Scanzorosciate che ha travolto 4 a 0 l’Olginatese già retrocessa. Il biancazzurri di mister Andrea Pagan terminano con una vittoria esterna la stagione 2018-19 ottenuta in rimonta per 2 a 1 sul Sondrio di mister Omar Nordi. Vittoria inutile per biancazzurri che speravano nella salvezza diretta ma che invece dovranno affrontare ai play out il Villafranca che ha ottenuto il punto che gli serviva pareggiando 0 a 0 in casa col Mantova. Partita che si è sbloccata ad inizio ripresa col vantaggio del Sondrio; Antonucci costringe Colella alla deviazione in corner e sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Antonucci rimette al centro per D’Amuri che di testa appoggia in rete l’1 a 0. Poco dopo il miracolo di Colella sul bolide di D’Amuri tiene in partita il Legnago. Al 16° il Legnago potrebbe pareggiare col bolide di Vita che si stampa sulla traversa. Al 27° arriva finalmente il pareggio biancazzurro; Mantovani pesca Orchi in area il quale si gira e trafigge l’incolpevole Lassi. Il Legnago continua ad attaccare e al 90° minuto trova il 2 a 1; Mantovani pesca Cocuzza che stoppa e batte con un secco rasoterra Lassi.

Dunque il Legnago affronterà ai play-out il Villafranca di mister Giorgio Adami che ieri ha pareggiato 0 a 0 al Comunale contro il Mantova raggiungendo l’obiettivo di prendersi quel punto che gli avrebbe assicurato i play out scongiurando il distacco di 8 punti che li avrebbe condannati al ritorno in Eccellenza. Con il pareggio a reti bianche ottenuto ieri i blaugrana proveranno a guadagnarsi la salvezza contro il Legnago domenica 12 maggio alle ore 16 allo stadio “Mario Sandrini“ dove servirà un impresa, cioè solo la vittoria che capitan Avanzi e compagni cercheranno di ottenere con tutte le loro forze fisiche e psichiche per regalare a società e tifoseria una salvezza che vale come la vittoria di un campionato in un girone di serie D che si è rivelato quest’anno molto impegnativo e qualitativamente di primissimo piano.

Altra vittoria, la quarta consecutiva nelle ultime 4 gare, per i rossoneri dell’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi, che, vincendo 5 a 2 in casa propria col Ciserano già retrocesso, scavalcano in classifica il Villafranca. Serviva ai rossoneri una vittoria per essere certi dei play out e vittoria è stata. Partono bene i rossoneri che dopo due minuti creano un’occasionissima con Buxton che si invola e viene steso al limite dell’area. Il fallo é da ultimo uomo e il Ciserano resta subito in 10 uomini. Batte la punizione Fabio Alba che realizza l’1 a 0 con una conclusione imprendibile. Insistono i rossoneri che creano tantissime occasioni, e, su una di queste, Rivic mette dentro il gol del 2 a 0. Sembra fatta ma il Ciserano accorcia le distanze con un gran tiro. L’Ambrosiana al 45° ristabilisce le distanze con Biasi che di testa, su calcio d’angolo di Alba, segna il 3 a 1. La ripresa ricalca il primo tempo, con i rossoneri che creano diverse occasioni è che trovano il quarto gol con Buxton che beffa il portiere ospite con un cucchiaio alla Totti. Il Ciserano segna poi il gol del 4 a 2 su errore della difesa rossonera ma la speranza di rimontare dura poco perché, su cross di Manconi, Righetti trova il 5 a 2 che chiude la partita. Play out raggiunti e ora i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli andranno in casa del Darfo Boario per trovare quella vittoria che darebbe l’incredibile salvezza ai rossoneri che solo un mese fa sembravano spacciati.

Le altre partite della 34^ ed ultima giornata di campionato hanno visto la Pro Sesto vincere 2 a 1 in casa del Caravaggio, il Darfo Boario vincere 3 a 1 col Pontisola, il Seregno liquidare 3 a 1 il Rezzato, il Como vincere 1 a 0 in casa della Caronnese e la Virtus Bergamo pareggiare 1 a 1 col Villa d’Almè. In classifica il Como di mister Marco Banchini con 89 punti è promosso in serie C, al 2° posto il Mantova di mister Morgia a 83 punti, al 3° posto a 69 punti chiude la Pro Sesto seguita dal Rezzato al 4° posto con 65 punti che precede la Caronnese quinta a 59 punti. Al 6° posto staccatissima con 45 punti la Virtus Bergamo, poi il Sondrio a 44 e il Villa d’Almè a 41 punti. A 40 punti troviamo Caravaggio e Pontisola. Al 12° posto con 39 punti si salva lo Scanzorosciate che precede il Legnago a 38, il Darfo Boario a 35, l’Ambrosiana a 33 e il Villafranca a 31 punti. A 26 punti c’è il Ciserano che retrocede assieme all’Olginatese, ultima con 19 punti.

Questi gli accoppiamenti dei play-off e play out che si giocheranno domenica 12 maggio (semifinali), mentre le finali di giochernano il 19 maggio.

Semifinali Play-off Girone B
Mantova – Caronnese
Pro Sesto – Rezzato

Play-out B Girone B
Legnago Salus – Villafranca
Darfo Boario – Ambrosiana

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata