14.2 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

Il punto sul girone “A” di Promozione: recuperi della 25^ giornata

Belfiorese, che reazione: va sotto due volte, ma poi supera (3 a 2) il Cologna Veneta!

Tra i recuperi del girone “A” di Promozione veneto, sorprende la grande capacità di reazione mostrata a Belfiore dall’undici di mister Marco Burato, ex di turno, il quale aveva trionfato in Seconda categoria alla guida dei “giallo-blu del mandorlato” del diggì – allora giocatore – Renato Martinelli. I “biancazzurri del basso Adige” sono messi alla frusta dall’A.C. Cologna Veneta del trainer lupatotino Matteo Girlanda, capace di andare in doppio vantaggio grazie ai colpi dell'”immortale” (1986) Fabio Sinigaglia e di Gabriele Corso, classe 1999. La Belfiorese, finalista regionale della Coppa Italia di Promozione (avversario la trevigiana Union Pro), non ci sta assolutamente a perdere e reagisce colpendo nel cuore l’avversario prima in chiusura di primo tempo con il “bomber di Perzacco di Zevio”, Alessio Soave, classe 1992, poi, nella ripresa con il classe 2004 Luigi Mettifogo, quindi, con Giulio Santacatterina opera il sorpasso. La classifica vede l’A.C. Oppeano al comando Super solitario, a 54 punti, inseguito ora proprio dalla Belfiorese rimasta da sola a 42 punti.

Resta incollata alla boa numero 39 del 3° posto l’Audace calcio del mister e chef di alto bordo Matteo Biroli, ieri sconfitta per 2 a 0 al “Franco Pajola” di Merlara. I basso-padovani guidati dal noventano Roberto Bassi trovano la via del gol grazie a Dejan Danza (classe 1995) e a Lorenzo Gherardo. Merlara, sempre penultimo, a 23 freccette a +4 sul San Giovanni Lupatoto e con un punto in meno del Pastrengo, a 24 punti, che ha posticipato la partita da recuperare contro il Bevilacqua Calcio a venerdì 29 marzo alle ore 15.00, ma Merlara che resta staccato di 4 lunghezze dall’Atletico Città di Cerea di mister Enrico Fracasso, ieri al secondo, preziosissimo, successo consecutivo al “Pelaloca” a spese – 2 a 0 – di quell’AlbaredoRonco – a 26 punti – di mister Davide Mazzo, il quale si vede scavalcato proprio dal “Piccolo Toro” ceretano. Per il “piccolo toro” doppietta decisiva dell’ex Badia Polesine e Pro Sambo, Antonio Cardone, classe 1991. Alla vigilia di un altro scontro-salvezza, quello in programma domenica prossima 24 marzo a Pastrengo contro i gialloverdi di mister Paolo Brentegani. Non si è giocata ieri Baldo Junior Team vs Pedemonte che è stata posticipata a giovedì 28 marzo alle ore 20.30.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
14.2 ° C
15.9 °
11.5 °
48 %
6.7kmh
40 %
Dom
14 °
Lun
10 °
Mar
13 °
Mer
12 °
Gio
14 °

I nostri social