24.5 C
Verona
venerdì, 20 Maggio 2022

Il punto sul girone A di Serie C – 23^ giornata

Il Legnago, raggiunto dalla Virtus Verona al 93° minuto, getta al vento tre punti d'oro per la salvezza.

Giornata di tiepido caldo ieri al “Mario Sandrini” di Legnago dove si gioca il retourn match del derby veronese tra il Legnago Salus del nuovo mister Michele Serena e la Virtus Verona del collega Gigi Fresco. Al 10′ si fa vedere il Legnago, Lazarevic entra in area e cade toccato da Zugaro, il giocatore invoca il rigore che il signor Domenico Leone della sezione AIA di Barletta non concede. Prima risposta Virtus Verona: corner da sinistra al centro dell’area dove svetta di testa Daffara ma il suo tiro viene salvato da un difensore biancazzurro ben appostato qualche centimetro prima della linea bianca. Al 23′ Buric va via ad un avversario, palla al piede, e dal limite dell’area di rigore chiama alla facile parata l’estremo rossoblù. È il preludio del gol biancazzurro: Ricciardi effettua un traversone per l’incornata vincente di Juanito Gomez. Poco dopo occasionissima virtussina con Metlika, ma la sfera sibila rasoterra fuori di un niente. Replica immediata legnaghese con il solito Buric ma il suo tiro al volo termina alto. Questo al 35° minuto. La Virtus ci prova ancora con Amadio che rovescia al centro una palla su cui Arma va incontro spedendola di un soffio a lato con un tiro incrociato. Al 46′ del primo tempo: testa di Arma ed è ancora Bondioli a salvare in tuffo di testa. Il primo tempo si conclude sull’1 a 0 per o padroni di casa: migliore in campo Buric. In tribuna, presente anche il cittì della Selecao dilettantistica veronese, Sandro Cherobin, classe 1950.

Nella ripresa parte forte la Virtus con Amadio che al 7° minuto di gioco sferra un rasoterra incrociato che sibila il palo alla destra di Enzo per poi sfilare sul fondo. Passa solo un minuto ed Halfredsson va alla conclusione da centro area ma il suo tiro è facile preda di Enzo. Ad inizio di ripresa, mister Michele Serena aveva sostituito Lazarevic con Yabre, mister Fresco risponde con Manfrin che entra al posto di Zugaro e Marchi al posto di Lonardi. A metà ripresa i biancazzurri locali inseriscono Bruno al posto di Zanetti e Pellizzari sostituisce Gomez: doppio cambio dei padroni di casa che vogliono assolutamente i tre punti. Al 32′ entra per il Legnago Salus anche Pitzalis al posto di Rossi e al 40° esce Giacobbe per far posto a Casarotti. Mister Serena le prova tutte per spezzare il ritmo ai rossoblù ospiti che insistono alla ricerca del pareggio. Al 41′ Manfrin imbecca Mimmo Danti, ma il tiro del numero 10 ospite sfiora il palo alla destra di Enzo. Poco dopo Pellacani cerca il tiro a giro che viene deviato in angolo. Sugli sviluppi, concitato batti e ribatti e conclusione sopra la traversa. Aumenta la pressione virtussina: Danti costringe Enzo a salvarsi in una non difficile presa appoggiandosi al palo. L’arbitro concede quattro i minuti di recupero. Subito Manfrin tenta l’unghiata velenosa da distante che però è facilmente parata da Enzo. Il pareggio rossoblù arriva al 3° minuto di recupero con un gran tiro al volo esploso da Filippo Pellicani da una trentina di metri. Termina 1 a 1 il retourn match del derby: primo tempo di marca legnaghese, ripresa giocata in maniera più offensiva della Virtus Verona, alla disperata ricerca di un pareggio che è giunto al penultimo respiro della gara.

Un pareggio che va stretto al Legnago Salus del nuovo mister Michele Serena che si è visto raggiunto in extremis quando già pregustava i tre punti. Domenica prossima 29 gennaio alle ore 14.30. Il Legnago andrà a far visita della capolista Sud Tirol mentre i virtussini ospiteranno al “Gavagnin-Nocini” una Pergolettese con il dente avvelenato visto che ieri a perso sul proprio terreno per 2 a 0 proprio contro il Sud Tirol. Molto amareggiato negli spogliatoi, al termine della gara, mister Serena che afferma: “Dispiace essere stati raggiunti oggi ad una manciata di secondi dal fischio finale, stavamo portando a casa una vittoria importantissima in ottica salvezza. I miei ragazzi hanno fatto una grande gara sotto l’aspetto dell’intensità e si sono difesi con il coltello fra i denti. Possiamo e dobbiamo fare meglio ma dopo un solo mese da quando sono arrivato ho visto una squadra che ha interpretato la gara che volevo, soffrendo e sacrificandosi”.

L’autore del pareggio della Virtus Filippo Pellacani ha fine gara ha detto: “Sono felice per il mio gol che ci ha regalato un punto insperato. Eravamo fermi da un mese ed oggi siamo tornati finalmente in campo. Abbiamo giocato un primo tempo bloccato ma nella ripresa siamo stati più fluidi. Poi, con l’inserimento nel secondo tempo di Manfrin abbiamo cambiato il volto alla nostra gara. Oggi è stato positivo uscire da Legnago con un prezioso pareggio nella nostra prima gara del 2022”. Gianni Manfrin, tornato in campo dopo otto mesi, aggiunge: “Mi sentivo bene e ho cercato di dare il mio contributo alla squadra. Giusto secondo me il pari che è arrivato dopo che abbiamo dimostrato nella ripresa maggiore spinta in avanti. Il loro gol nel primo tempo è arrivato per un nostro svarione difensivo. Un punto importante per il nostro primo obiettivo che è quello di puntare alla salvezza”. Chiude mister Gigi Fresco: “E’ stata una gara molto dura con tante occasioni fallite da noi per un soffio. Sinceramente penso sia strameritato il pareggio. Complimenti a Gianni Manfrin che è un fuoriclasse. Abbiamo creduto con forza nel trovare il pareggio fino alla fine. Dal punto di vista del mercato confermo la cessione di Filippo Pittarello al Cesena e che noi siamo a posto così”.

Risultati della 23^ giornata del girone A di Serie C:
FeralpiSalò-Lecco 1-0
Fiorenzuola-Pro Sesto 3-1
Giana-Trento 0-0
Legnago Salus-Virtus Verona 1-1
Mantova-AlbinoLeffe 1-1
Pergolettese-SudTirol 0-2
Pro Patria-Piacenza 2-2
Pro Vercelli-Juventus Under 23 2-0
Renate-Seregno 1-0
Triestina-Sud Tirol 0-2

Classifica del girone A di Serie C dopo la 23^ giornata:
47 Südtirol**
45 Padova
42 FeralpiSalò, Renate
33 Triestina*
28 Juventus U.23, Pro Vercelli
26 AlbinoLeffe, Virtus Verona*
25 Lecco, Trento
23 Seregno, Piacenza, Fiorenzuola
22 Pergolettese, Pro Patria, Mantova
19 Legnago Salus
16 Pro Sesto, Giana Erminio

* una partita in meno

Andrea Nocini e Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.5 ° C
26.4 °
23.9 °
35 %
2.1kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
28 °
Dom
29 °
Lun
28 °
Mar
28 °