9.8 C
Verona
domenica, 17 Ottobre 2021

Il punto sul girone A di Serie C – 6^ giornata

Virtus Verona ancora rimontata sul 2 a 2, il Legnago Salus cade al "Garilli" di Piacenza punito da un rigore dubbio.

Turno infrasettimanale valido per la 6^ giornata del girone A di Serie C e ancora un pari per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco che sfiora il colpaccio in casa della Pro Vercelli. E’ quindi ancora un tabù per la truppa di mister Gigi Fresco la prima vittoria in campionato. Anche nella sfida casalinga giocata ieri al “Gavagnin-Nocini” i rossoblu non riescono a portare a casa i tre punti e si devono accontentare di un pareggio. Al 14° minuto, per un fallo di Crialese della Pro Vercelli, che mette giù in area Pittarello, l’arbitro Gallipò di Firenze, lì a pochi passi, concede il calcio di rigore. Calcia con freddezza capitan Domenico Danti che non sbaglia e porta in vantaggio la Virtus Verona. Subito reagisce la squadra ospite che si porta con puntiglio in attacco. Al 23° Auriletto si libera in area della marcatura avversaria, su azione da calcio d’angolo, e mette la sfera in rete regalando il pari ai bianchi piemontesi. Ma le emozioni non sono finite, al 35° la Virtus Verona, con un perfetto tracciante da fuori area scagliato da Tronchin, ripassa in vantaggio per 2 a 1.

Nella ripresa la Pro Vercelli si riporta avanti cercando di nuovo il pareggio. Dopo alcune azioni poco ficcanti, da entrambe le parti, la squadra di mister Scienza trova il pareggio con un diagonale scagliato al 26° minuto da Vitale che batte il portiere rossoblù Giacomel. Poi la gara non dice più nulla e finisce in perfetta parità e ancora una volta la Virtus deve rimandare la sua prima vittoria. Ora testa alla prossima gara di domenica prossima in casa della Pro Patria che ieri ha perso 3 a 0 a Lecco. Negli spogliatoi il 18enne Simone Tronchin, al suo primo gol da professionista, dice: “Sono contento del gol che dedico alla mia famiglia ed ai miei compagni di squadra che mi sorreggono sempre. Sarei più soddisfatto se fosse arrivata la vittoria, ma tutto sommato va bene così. Un punto importante contro una squadra forte. E’ stata molto dura perchè loro tenevamo molto la palla, noi abbiamo cambiato modulo e siamo andati meglio. Li abbiamo aspettati e ci siamo compattati un po’ di più. Non abbiamo mai mollato e direi che è stato un buon pareggio. Ora la testa va alla prossima gara contro la Pro Patria”.

Capitan Domenico Danti ha aggiunto: “Abbiamo giocato una grande partita, soprattutto nel 1° tempo dove abbiamo creato molto. Non siamo riusciti a portare a casa il bottino pieno ma abbiamo giocato un’ottima gara, ora però dobbiamo pensare alla prossima. Voglio fare i complimenti alla squadra perché siamo entrati con la concentrazione giusta per portare a casa i tre punti. Sapevamo che avevamo di fronte una formazione con giocatori di categoria superiore e che vuole essere protagonista in campionato. Dedico il mio gol alla mia ragazza che mi sostiene sempre, anche nei momenti più difficili”. Il portiere Alessandro Giacomel, autore di ottime parate, ha detto: “Una gara molto combattuta, dopo il primo vantaggio ci siamo forse abbassati troppo ed abbiamo smesso di giocare non mettendo in luce le nostre qualità. Ma avevamo di fronte un avversario tosto che ci ha messo in difficoltà. Ho cercato di dare una mano ai miei compagni anche se venivo da un infortunio durato un mese e mezzo. Da parte della Virtus Verona la prestazione c’è stata ma avevamo oggi contro una Pro Vercelli che punta alle prime posizioni della classifica”.

Il Legnago Salus cade al “Garilli” il Piacenza contro i biancorossi di mister Scazzola che passano per 1 a 0 grazie al rigore siglato da Cesarini in apertura di gara. Il Piacenza era andato in gol dopo tre minuti con lo stesso capitan Cesarini ma la rete è stata annullata dal direttore di gara Iacobellis per un fallo di un compagno su Bondioli. Al 16° minuto però l’arbitro concede un calcio di rigore per una leggera trattenuta di Bondioli su Giordano mentre va alla conclusione in acrobazia. Dal dischetto Cesarini spiazza Corvi e porta avanti il Piacenza. Sull’1 a 0 i ragazzi di mister Scazzola cercano il gol della sicurezza con Bobb e Dubickas mentre il Legnago cerca il pari con Juanito Gomez con una conclusione da fuori area. Nel secondo tempo ci provano ancora i locali con Cesarini e poi con Giordano mentre i veronesi rispondono con Rossi che sfiora il palo della porta difesa da Stucchi. Nel finale i biancorossi locali reclamano un rigore per fallo di Buric su Lamesta ma Iacobellis lascia correre. Il Legnago nei minuti restanti non riesce a creare pericoli e al triplice fischio finale il Piacenza festeggia la sua prima vittoria in campionato che manca ancora ai biancazzurri di mister Giovanni Colella che domenica giocherà ancora in trasferta sul campo del Giana Erminio che ieri ha vinto 1 a 0 in casa della Juventus Under 23.

Partite della 6^ giornata del girone A di Serie C:
Juventus U.23 – Giana Erminio 0-1
Virtus Verona – Pro Vercelli 2-2
Lecco – Pro Patria 3-0
Pro Sesto – Triestina 0-1
Südtirol – Renate 2-0
Padova – Fiorenzuola 2-1
Trento – Mantova 2-2
AlbinoLeffe – FeralpiSalò 0-1
Piacenza – Legnago Salus 1-0
Seregno – Pergolettese 5-0

Classifica del girone A di Serie C dopo la 6^ giornata:
18 Padova
14 Pro Vercelli,
13 AlbinoLeffe, Südtirol *
12 Lecco
10 Renate, FeralpiSalò
9 Trento
8 Triestina
7 Mantova, Piacenza, Seregno, Giana Erminio
6 Juventus U.23
5 Fiorenzuola,
4 Pro Patria, Pergolettese, Virtus Verona
2 Legnago Salus *
1 Pro Sesto

*Partite in meno

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it
e redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
9.8 ° C
13.6 °
7.2 °
87 %
1.5kmh
0 %
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
18 °
Mer
19 °
Gio
15 °