0.6 C
Verona
giovedì, 8 Dicembre 2022

Il punto sul girone “C” di Seconda categoria: 10^ giornata

Sempre in vetta il Venera col Zevio a -2, ma si fa sotto, minaccioso, il Villa Bartolomea. 2 a 6 "tennistico" del Porto Legnago in casa del Real Vigasio, ok per Bonferraro e Sampietrina!

Sempre l’ASD Venera di mister Marco Turrini (con lui coopera Patrick Parolin da Campalano di Nogara) a impugnare lo scettro del comando, forte dei 27 punti, delle zero gare pareggiate, dell’unica gara perduta e delle 9 vittorie (record per le nostre veronesi di Seconda categoria). I rosso-blu del diesse “Taccio” Enrico Taccini sul proprio campo, quello del “XII Maggio 1985”, superano, con l’asciugamani, a fatica cioé, per 3 a 2 un irriducibile GSP Vigo 1944 guidato non più dal diesse Paolo Tedesco (subentrato a Gian Matteo Malagnini “Liverpool”), ma dal nuovo mister Giovanni Bongiovanni, ex trainer delle giovanili del Bovolone 1918. Per i bianco-granata del club alle porte di Legnago, segnano Erjon Dervishi, classe 1983, ex Sermide Mantovano ed ex Badia Polesine di Promozione, e Cristian Zanini, classe 1993, di Bonavigo. Per i rosso-blu “venerati”, l’hanno cacciata in buca Luca “Charlie” Pasquali, Manuel Vicentini ed Alessandro Corso…della Vittoria, classe 1989, ex Lions Casaleone. Sempre secondo a 25 punti, lo Zevio di mister Ivan Benìn, vittorioso, grazie alla zampata fatale sferrata da Manuel Varano nel primo quarto d’ora della ripresa, al “Leo Todeschini”, vittima dell’1 a 0 i validi Boys Buttapedra di mister Tiziano “Titti” Salvagno. Al “Comunale” di via Albero, alle porte di Legnago, la Sampietrina di mister, l’italo-argentino Luis Gustavo Passera batte, 2 a 0, il Reunion di mister Stefano Lanza e del diesse Carlo “Ciccio” Passarini. E, l’impresa riesce grazie all’apertura della bocca dentata del coccodrillo, ovvero grazie alle morsicate di Sacchetto e del classe 1992 Marco Zandonà.

Il rilanciatosi Villa Bartolomea del roverchiarese trainer Matteo Zancanella stinge, 4 a 0, l’Union Best di mister Luca Bortoletto: al preciso bersaglio si alternano l’ex Spinimbecco, il classe 1997 Mattia Rigobello, l’avanti 1991 Mattia Romani, l’ex Bevilacqua nonché nato nel 2002 Gabriele Crivellaro e Tommaso Avanzini. Il Gips Salizzole di mister Luca Monastero bye-passa (2-1) all’ombra del suo ancora intatto castello scaligero i Boys Gazzo di mister “Alex Fergusson” Matteo Gobbetti, al momentaneo pari grazie a Luca “Sambuca” Molinari, ex anche del Nogara Calcio. I precisi “mazzieri” rosso-blu salizzolesi sono: Mattia Perazzoli e il nigeriano bomber, ex Nogara, dove è cresciuto, Aimuan Odaro. In casa propria, il Vigasio ieri pomeriggio è stato poco Real, per aver perduto 2 a 6 contro uno scatenato Porto Legnago di mister Niko Ferrari. Per i padroni di casa, esultano solo Loubaoui e Stella. Realini ancora a secco di punti e con tutte le caselle immacolate. Per i vincitori extralarge bianco-rossi portuensi, invece, non fanno cilecca: il triplettista Mamadou Amar (1999), il doppiettista De Martini (Alfredo, classe 1999) e il 1997 Stefano Zappolla. Al “G. Lombardi”, gli Amatori Bonferraro del presidente Alfredo Gheli, di mister Andrea Greggio sgambettano per 3 a 1 il Cà degli Oppi dell’oppeanese trainer Adriano Freddo e dell’unico marcatore biancazzurro Adun Garbe, 2001. Per i giallo-amaranto del club del Comune di Sorgà e patria dell’asso del volante Antonio Ascari, esultano il 1994 Ionel Hustiu, il 1998 ed ex Soave Mantovano Francesco Rammairone e il Super Bomber di Terza categoria, il fisioterapista di Castel d’Ario Mantovano classe 1991 Pietro Menegollo. Cadeglioppini, raggiunti al terz’ultimo posto a 10 punti dalla Sampietrina e Bonferraro 7° a 15 punti, quasi a centro-classifica.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nebbia
0.6 ° C
8 °
0.2 °
100 %
0.5kmh
100 %
Gio
8 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
8 °
Lun
4 °

I nostri social