26.1 C
Verona
sabato, 18 Settembre 2021

Il punto sulla 1^ giornata del girone A di Serie C

La Virtus Verona di mister Gigi Fresco condannata da un rigore generoso. Il Legnago Salus recupera nel finale il Mantova.

Un rigore, forse un tantino generoso, concesso dall’arbitro Grasso per un tocco con il braccio in area di Arma, ma vicino al corpo, condanna al 22′ del primo tempo una generosa Virtus Verona che ha sfiorato il pareggio nell’ultimo quarto d’ora di gara. Il primo tempo è della squadra biancorossa di casa che mette più volte i brividi al portiere veronese Sibi. Al 6′ tiro forte e preciso di Casiraghi per i padroni di casa ma il gran colpo di reni del portiere Sibi mette sopra la traversa. Tre minuti dopo ancora Casiraghi ma il suo tiro sorvola la traversa. Al 14′ conclusione ravvicinata al veleno dell’ex Odogwu ma Sibi respinge. Al 22′ si arriva al rigore trasformato da Casiraghi, ieri assai vivace. Al 25′ sempre in prima fila il Sud Tirol con Beccaro che spara da fuori ma il portiere ospite Sibi compie il miracolo deviando ancora in calcio d’angolo. Al 41′ bel colpo di testa di Fabbri ma Sibi ci mette ancora una pezza deviando in corner.

Nella ripresa si fa subito viva la Virtus Verona con Arma al 3° che colpisce di testa mettendo alto davanti al portiere Polizzi. Al 12′ colpo di testa da calcio d’angolo di Daffara che sbaglia il possibile pareggio ben appostato in area di rigore. Al 23′ la Virtus rimane in dieci uomini per espulsione di Pellacani per doppio giallo. Al 40′ occasione per il Sud Tirol con Rover che è lanciato da solo a rete verso Sibi ma la sua conclusione e debole e termina tra le braccia del portiere virtussino. In pieno recupero punizione di Danieli per la Virtus Verona che termina sopra la traversa. Al termine Metlika, al suo debutto ufficiale in Lega Pro, ha detto: “Sono dispiaciuto per questa sconfitta, primo tempo di marca Sud Tirol ma poi noi nella ripresa siamo cresciuti pur restando a metà secondo tempo in dieci giocatori. Ho visto segnali confortanti per il prossimo impegno di campionato”. Mister Fresco ha detto: “Una gara dai due volti, bene loro nel primo tempo ma poi noi siamo stati più aggressivi sulle fasce. Con un giocatore in meno, nel secondo tempo non siamo riusciti a pareggiare. Poi la punizione di Danieli poteva regalarci il pari. Adesso abbiamo due settimane per preparare la nuova partita di campionato visto che sabato prossimo col Piacenza non giochiamo. La gara è stata rinviata a mercoledì 22 settembre alle ore 20,30 al “Gavagnin Nocini” .

Sud Tirol: Poluzzi, Fabbri, Vinetot, Malomo, Odogwu, Casiraghi (27′ st Voltan), Zaro, Tait, Moscati (41’st Gatto), Candellone (15′ St Rover), Beccaro (15′ st Karic). All. Javorcic
Virtus Verona: Sibi, Daffara, Danieli, De Rigo (1′ st Mazzolo), Arma (37’st Vesentini), Lonardi, Pellacani, Metilika, Zugaro, Faedo, Zarpellon (33’st Carlevaris). All. Fresco
Arbitro: Grasso di Ariano Irpino
Assistenti: Taverna e Marchese, quarto uomo Lovison
Rete: 22′ pt Casiraghi su rigore

In serata il Legnago Salus di mister Giovanni Colella ha ospitato il Mantova del collega Lauro. In tribuna d’onore al “Mario Sandrini” anche il presidente del Mantova e dell’Hellas Verona, Maurizio Setti. Partenza spregiudicata dei virgiliani di mister Maurizio Lauro con Pippo Guccione che ispira Bertini, conclusione rasoterra e incrociata, facile preda però di Corvi. Questo al 3′ minuto di gioco. Poco dopo impressionante serpentina del n.3 bianco-rosso Agbugui, stroncata dal quarto uomo non saltato. Al 9′, giallo comminato a Giacobbe per un brutto fallo su un avversario. Al 12′ il Mantova passa in vantaggio. Corner dalla sinistra effettuato da Gerbaudo, sul secondo palo il classe 1997 Milillo conclude a rete. Al 27′ Contini opera un tiro traversone che attraversa tutta la difesa senza incontrare chi la caccia dentro. Poi secondo giallo rifilato al Legnago Salus, e più precisamente a Yabre. La partita è maschia ed arriva ancora un giallo, il primo ad indirizzo dei virgiliani, lo prende Esposito. Sempre pronto a ripartire il Mantova ogni volta che sfuma l’offensiva basso veronese. Al 45′ concitato batti e ribatti in area legnaghese, Messori serve per l’incornata di Guccione, ma la sfera è clamorosamente fuori bersaglio. Si va così alla pausa del tè sullo 0 a 1 per il Mantova. Presente in tribuna anche il diesse del Parma, Lucarelli.

Nella ripresa, al 51′ palla conquistata sulla trequarti dal Mantova, Zibert da ottima posizione calibra troppo esternamente il suo diagonale. Al 56′ Mantova vicinissimo al bis, solo che Gerbaudo incorna malissimo il ghiotto traversone da sinistra effettuato da De Cecco. Poco dopo mister Colella sostituisce Giacobbe e Buric, oltre a Lazarevic, questi sostituito da Gomez. Dentro, per il Legnago Salus, Ciccone ed Antonelli. Buona la cornice di pubblico, gli spettatori paganti al “Sandrini” sono 470. Il Mantova sostituisce Zibert con Pedrini. Al 68′ occasione per i padroni di casa ma De Cecco si esibisce in un intervento provvidenziale su Gomez, stoppando la sua conclusione a tiro sicuro. Fuori Agbugui e dentro Panizzi, questa la seconda sostituzione virgiliana. Al 69′ giallo anche per Esposito. Poco dopo Sgarbi e Laurenti vengono immessi in campo da mister Colella. Giallo anche a Salvi del Legnago Salus. Entra Paudice ed esce anche Filippo Guccione, sostituito, questi, da Zappa. Al 82° minuto arriva il pareggio del Legnago Salus, con un gran rasoterra di destro a fil di palo di Lorenzo Sgarbi, giocatore che era entrato al 24′ della ripresa. Poco dopo ammonito anche mister Colella. Gioca meglio il Mantova nel primo round, più convincente e desideroso di non perdere invece il Legnago Salus. Quattro i minuti di recupero concessi dal fischietto palermitano Dario Madonia nei quali non succede più nulla. Arriva così il triplice fischio finale, e Legnago Salus e Mantova dividono i tempi e la posta in palio.

Legnago Salus: Corvi; Ricciardi, Rossi, Bondioli, Lazarevic (57’Gomez), Yabre, Salvi, Contini (70’Sgarbi), Calamai (70’Laurenti), Giacobbe (57’Antonelli), Buric (57’Ciccone). A disposizione: Enzo, Milani, Muteba, Pitzalis, Zanetti, Casarotti, Olivieri. Allenatore Colella
Mantova: Tosi; Esposito, Checchi, Milillo, Darrel (67’Panizzi); Zibert (63’Pedrini), Messori, Gerbaudo, Guccione (78’Zappa), De Cenco (78’Paudice), Bertini. A disposizione: Marinaro, Bianchi, Silvestro, Bucolo, Rosso, Pilati, Pinton, Piovanello. Allenatore Lauro
Reti: 13’Milillo, 81′ Sgarbi
Ammoniti: Giacobbe, Yabre, Checchi, Salvi, Esposito, Bertini

Sono cinque le partite del Girone A di serie C giocate ieri, il FeralpiSalò cade in casa contro il Fiorenzuola (1-2), il Renate viene travolto 0 a 3 dal Padova, Südtirol-Virtus Verona finisce 1 a 0, Legnago Salus e Mantova 1 a 1 e la Triestina non va oltre lo 0 a 0 col Seregno. Oggi le altre 5 gare che hanno completato la 1^ giornata di campionato, con il Giana Erminio che ha battuto 1 a 0 la Pro Sesto, la Pergolettese cade 1 a 2 in casa contro la Juventus Under 23, Piacenza e Trento chiudono sullo 0 a 0, la Pro Patria perde 1 a 2 con l’AlbinoLeffe e la Pro Vercelli liquida 1 a 0 il Lecco.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
poche nuvole
26.1 ° C
27.1 °
24.2 °
53 %
1kmh
20 %
Sab
26 °
Dom
21 °
Lun
18 °
Mar
23 °
Mer
23 °