5.4 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

Il punto sulla 10^ giornata del girone B di Serie C

La Virtus Verona asfalta 3 a 0 il Feralpisalò, il Legnago Salus cede 1 a 2 in casa col Matelica.

Si è giocato ieri il turno infrasettimanale del girone B di serie C che ha visto in campo il Legnago e la Virtus Verona. I rossoblu virtussini di mister Gigi Fresco ha ospitato al “Gavagnin-Nocini” alle ore 20.45 il FeralpiSalò di mister Massimo Pavanel che fino a ieri occupava la seconda posizione in classifica. I bresciani però sono incappati ieri nella splendida giornata dei veronesi locali che si sono imposti con un netto 3 a 0. Si rilancia in classifica la Virtus che batte con merito e con puntiglio la formazione bresciana che poco a potuto sui veementi attacchi rossoblu. I primi quindici minuti sono molto belli da vedere e davvero pimpanti per la truppa veronese tanto che arrivano due gol che mettono subito in discesa la contesa per i rossoblu. Parte a razzo la Virtus che al primo minuto, con un astuto tocco sotto porta di Pittarello, devia il pallone in rete e fa 1 a 0. La Feralpi accusa tremendamente il colpo e stenta a reagire. Anzi e ancora la Virtus ad andare ancora in rete. Al 15° angolo beffardo di Manfrin con la sfera che termina in rete, forse deviata nella propria porta dal portiere ospite Liverani. Subito il secondo gol, la Feralpi alza il baricentro offensivo e si porta in avanti con più spregiudicatezza. Ma è ancora la Virtus a farsi più pericolosa con capitan Danti che al 23° non riesce di poco a toccare in velocità il pallone in rete. Un minuto dopo cade Pittarello nell’area di rigore bresciana ma l’arbitro, lì pochi passi, lo ammonisce per simulazione. Al 32° si vede finalmente la compagine ospite con una punizione al veleno di D’Orazio respinta dal bravissimo portiere di casa Giacomel. Nel finale di primo tempo la punta bresciana Miracoli cerca il gol ma ancora una volta Giacomel è pronto.

Nella ripresa e sempre la Virtus a spaccare la partita. Tanto che al 2° viene espulso, per un bruttissimo fallo su Danieli, Bacchetti della Feralpi. Nonostante l’uomo in meno i bresciani tentano di gettarsi in avanti ma non si rendono quasi mai pericolosi. Al 16° Manfrin, per i padroni di casa, tira da fuori area una bordata ma il portiere bresciano Liverani fa una paratona. Al 22° Danti spreca malamente una buona occasione per triplicare. Con il passare dei minuti, stanca e decimata, la Feralpi sparisce dal campo e la Virtus è sempre pericolosa, soprattutto con contropiedi veloci. Nell’ultimo quarto d’ora della sfida Mimmo Danti sbaglia altri due gol già fatti mentre i blu ospiti sono troppo precipitosi in attacco. Al 41° Marcandella tira forte in area ma il portiere Liverani si supera ancora una volta. ma niente può fare al 43° minuto sulla sciabolata in area ancora esplosa da Marcandella che segna il tris fulminando il portiere bresciano. Nei cinque minuti di recupero non succede più nulla e la Virtus porta a casa una vittoria sontuosa e meritata. Domenica la Virtus andrà a far visita al Gubbio che ieri ha vinto 2 a 1 a Ravenna.

Il Legnago Salus, nella partita giocata al “Sandrini” alle ore 15.00, ha invece perso 1 a 2 contro il cinico Matelica che vince così la sfida fra le matricole del girone. Legnago di mister Massimo Bagatti molto rimaneggiato e turbato per la positività al Covid di suoi quattro giocatori. La partita si apre con il palo colpito da Gasperi dopo soli 5 minuti. Poi è Bondioli a salvare sulla linea di porta una conclusione di Franchi. Al 21° gran staffilata di Ranelli deviata in angolo dal portiere ospite Cardinali. Al 21° combinazione Ranelli-Morselli con prezioso pallonetto che finisce in gol per l’1 a 0 Legnago. Nella ripresa al 4° il pareggio ospite con un micidiale rasoterra di Bordo. All’8° Volpicelli scheggia l’incrocio dei pali della porta legnaghese difesa da Pizzignacco. Ospiti che passano in vantaggio al 23° minuto con una punizione di Pizzutelli provocata da un fallo di Rolfini. Nel finale inserimento di Perna, con Bondioli spostato in fase offensiva, ma il risultato non cambia. E domenica biancazzurri in trasferta in casa del Fano che ieri ha pareggiato 0 a 0 in trasferta con la Fermana.

 Nelle altre partite della 10^ giornata di andata del girone B della Serie C il Südtirol ha battuto 2 a 1 il Mantova, l’Imolese perde 1 a 0 in casa della Triestina, il Perugia ha travolto 3 a 0 il Padova, il Cesena va a vincere 2 a 0 in casa della Vis Pesaro, il Modena batte 2 a 1 in casa il Carpi, rinviata Arezzo-Sambenedettese. La classifica vede sempre al comando il Padova con 20 punti che è però stato agganciato dal Perugia, le due sono seguite dalla coppia Südtirol e Modena a 19 punti, quartetto a 17 punti formato da Carpi, FeralpiSalò, Matelica e Triestina, salgono al 9° posto a 14 punti Virtus Verona e Cesena, a 13 punti troviamo Sambenedettese e Mantova, a 12 punti Imolese e Legnago Salus, a 9 punti Ravenna e Fermana, a 8 punti c’è la Vis Pesaro, a 6 punti il Gubbio, a 5 il Fano e chiude a 3 punti l’Arezzo ma con due gare in meno.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it
Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
foschia
5.4 ° C
8.3 °
0.6 °
87 %
1kmh
100 %
Dom
11 °
Lun
8 °
Mar
7 °
Mer
5 °
Gio
7 °