3.1 C
Verona
giovedì, 21 Gennaio 2021

Il punto sulla 14^ giornata del girone B di Serie C

L’atteso scontro fra la Virtus Verona di mister Gigi Fresco e il Carpi finisce sullo 0 a 0. Sotto una pioggia a tratti copiosa, al termine di novanta minuti combattuti, le due squadre sono costrette a dividersi un risultato ad occhiali portando a casa un pareggio che alla fine non accontenta nessuno. Dopo una piccola fase di studio nel corso del primo tempo sono i biancorossi ospiti di mister Pochescia d alzare i toni della contesa. Al 19° il colpo di testa di Carletti viene deviato in angolo con bravura dal portiere della Virtus Alessandro Giacomel. Al 30° fulminea girata al volo in area di Biasci, sempre per il Carpi, ma Giacomel compie un altro piccolo miracolo e salva i rossoblù. Al 37° è Ghion, sempre per gli ospiti, che da pochi passi manca il bersaglio pieno, al 46° si vede Pittarello per la Virtus ma spara alto sopra la traversa della porta difesa da Rossi. Nella ripresa le due squadre provano di nuovo a farsi sotto dandosi lotta nelle zone nevralgiche del campo. Al 53° è Pellacani per i padroni di casa che spara un tiro velenoso dei suoi da fuori area ma il portiere del Carpi Rossi con bravura gli nega la gioia del vantaggio. Un minuto dopo è ancora la Virtus Verona con Carlevaris a farsi pericolosa ma la sua conclusione esce di un soffio. I biancorossi ospiti si rendono pericolosi al 62° con Biasci e poi in pratica non succede più nulla di particolarmente pericoloso con le due squadre che chiudono con un pari la sfida. A fine gara mister Fresco ha detto: “E’ stata una gara condizionata dalle condizioni del terreno di gioco, reso scivoloso dalla pioggia e dove non si poteva giocare a calcio palla a terra. Partita dura con un giusto pareggio. Sono soddisfatto della prestazione e dei 20 punti raccolti 14 gare, ora siamo 8 punti dalla zona play out. Ci aspettano ora tre gare, contro Perugia, Sud Tirol e Sambenedettese, che sono alla nostra portata”.

Nell’anticipo del sabato, il Legnago Salus di mister Massimo Bagatti ha perso 0 a 1 col Cesena. Sconfitta crudele per i biancazzurri locali che capitolano al 93° minuto. Adesso due trasferte consecutive a Fano e Bolzano per la squadra del presidente Davide Venturato. La partita di sabato al “Sandrini” il Legnago cade al 93° contro il Cesena che passa grazie ad un velenoso rasoterra di Capanni fatto entrare da mister Viali al 32° della ripresa al posto di Russini. Massimo Bagatti gioca con il modulo 4-3-2-1 e schiera questa formazione: Pizzignacco, Ricciardi, Antonelli (25’st Giacobbe), Bondioli, Rolfini (5’st Grandolfo), Perna, Gasperi, Luppi (34’st Ranelli), Zanoli, Bulevardi, Morselli. E’ una giornata piovosa e l’ illuminazione è ottima poiché nelle quattro torri sono stati aumentati i fari, ora led, da 15 a 19. In tribuna anche il sindaco Lorenzetti, il vicesindaco Daniele e l’assessore allo sport Falamischia. Il Legnago batte molti angoli (8 a 1 alla fine) e al 32° Bulervardi impegna il portiere cesenate Nardi che respinge di pugno, al 40° è Morselli ad impegnare l’estremo difensore cesenate. Nella ripresa il Cesena si fa vivo con pericolosità soprattutto nel finale quando colpisce una traversa con Nanni al 30° minuto, poi il portiere del Legnago Pizzignacco para bene su Ardizzone ma al 93° subisce il gol che decreta l’amara sconfitta dei locali. Per il Cesena è il sesto risultato positivo. L’allenatore Bagatti a fine gara ammette una certa difficoltà dei suoi nel finale di gara poiché manca la migliore condizione fisica, ma rileva che i suoi ragazzi potevano anche ottenere un punto. Adesso due trasferte consecutive, mercoledì il recupero a Fano, domenica prossima 13 dicembre si va a Bolzano contro il Sudtirol.

Nelle altre partite in programma valide per la 14^ giornata di andata del girone B della Serie C, anche questa settimana tutte regolarmente disputate, l’Arezzo ha perso con un netto 0 a 4 in casa col Südtirol, il Perugia batte 2 a 0 l’Imolese, il Padova va a vincere 1 a 3 in casa del Ravenna, la Vis Pesaro non va oltre lo 0 a 0 contro il Fano, il Matelica ha perso 1 a 3 in casa contro il rinato Gubbio, il Modena batte 1 a 0 la Fermana, il FeralpiSalò cade 1 a 3 in casa contro il Mantova, la Sambenedettese va a vincere 1 a 0 in casa della Triestina e la aggancia in classifica.

Classifica del girone B della Serie C dopo 14 giornate:
29 Padova e Südtirol
26 Perugia
24 FeralpiSalò, Mantova, Modena, Sambenedettese
22 Cesena
21 Triestina
20 Virtus Verona, Carpi
19 Matelica
15 Gubbio
13 Legnago Salus**
12 Vis Pesaro, Imolese*
10 Ravenna e Fermana*
6 Arezzo** e Fano**
*partite da recuperare

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
3.1 ° C
5.6 °
-0.6 °
87 %
0.5kmh
75 %
Gio
7 °
Ven
9 °
Sab
8 °
Dom
7 °
Lun
7 °