3.1 C
Verona
giovedì, 21 Gennaio 2021

Il punto sulla 16^ giornata del girone B di Serie C

Pareggio senza reti per il Legnago Salus contro il Mantova. Ancora un 2 a 2 per la Virtus Verona. 

Partita avvincente e piena di emozioni, nonostante lo 0 a 0, quella giocata ieri al “Sandrini” di Legnago, che ha visto gli ospiti virgiliani fallire due rigori nei primi 10 minuti di gioco. Inizio choc per i biancazzurri di mister Massimo Bagatti, mano di Giacobbe in area dopo 1 minuto di gioco e il signor Luca Cherchi di Carbonia concede il penalty. Sul dischetto si presenta l’ex Cerea e Vigasio Filippo Guccione che con un morbido cucchiaio spedisce la palla sulla traversa, poi, dopo il rimbalzo sulla linea della palla, ancora il numero 10 non riesce a ribadire in rete di testa. Il Mantova non si demoralizza per il rigore fallito e continua ad attaccare e al 7° minuto incursione in area di Cheddira che viene messo giù da Perna, il rigore è ineccepibile e questa volta si presenta al tiro dagli undici metri Simone Andrea Ganz che calcia forte nell’angolo basso alla sinistra di Pizzignacco che para da campione. Si resta sullo 0 a 0 con il Mantova che in neanche 10 minuti ha già sbagliato due rigori. La partita la fa sempre il Mantova ma ora i biancazzurri chiudono bene gli spazi e i biancorossi faticano a creare occasioni degne di nota. Il Mantova pian piano si spegne ed esce il Legnago che alla mezz’ora ci prova prima con Giacobbe e poi con Bulevardi da fuori area, ma senza fortuna. Dopo un tentativo di Cheddira ed uno di Guccione per gli ospiti, ed una incursione del biancazzurro Chakir, fermato fallosamente da Panizzi, l’arbitro fischia la fine del primo tempo e si va al riposo sullo 0 a 0.

Nella ripresa parte bene il Legnago che è subito pericoloso con un colpo di testa di Chakir che esce di poco a lato. Al 4° minuto incredibile palla gol fallita dal Legnago, Chakir si destreggia bene e serve Luppi liberissimo sul dischetto, l’ex Hellas non conclude subito così rientra Tozzo che viene però eluso con una finta e l’attaccante biancazzurro calcia a botta sicura ma sulla linea miracolo di Milillo e subito dopo salva Militari. Il Legnago insiste e ci prova ancora con il “Pirata” ma Tozzo para la sua conclusione. Le due squadre sembrano stanche, i locali ci provano ancora con Morselli, Chakir e Rolfini, i biancorossi ospiti rispondono con un colpo di testa di Checchi, con un tiro di Di Molfetta ed uno di Zanandrea a lato. Al 3° minuto di recupero cross insidioso di Lucas che finisce sul fondo e subito dopo arriva il triplice fischio che sancisce lo 0 a 0 che smuove la classifica di entrambe le squadre. Il pareggio non soddisfa il mister del Mantova Troise che rimpiange i due rigori sbagliati nei primi minuti che avrebbero potuto cambiare le sorti della gara. Mercoledì i biancazzurri saranno di scena alle ore 12.30 sul campo del fanalino di coda Arezzo.

La Virtus Verona di mister Gigi Fresco, dopo il 2 a 2 ottenuto a Perugia, impatta ancora per 2 a 2 ma stavolta in casa contro la capolista SudTirol. Buona la prova offerta dai rossoblu di mister Gigi Fresco che giocano alla pari con la capolista Sud Tirol che già al 5° era passata in vantaggio con Beccaro bravo a tramutare in gol un traversone di Tait con un gran tiro al volo che fa secco Sibi. La Virtus non si scompone e al 19° trova il meritato pareggio con la conclusione di Filippo Pittarello che beffa il portiere ospite Polizzi. Si va così al riposo sull’1 a 1 e nella ripresa partenza lampo della Virtus Verona che dopo soli 4 minuti si porta in vantaggio con una conclusione da fuori area di capitan Mimmo Danti. I rossoblù di mister Gigi Fresco giocano bene ma gli ospiti sono sempre pericolosi e sfiorano il pari con una punizione a giro di Greco che sbatte sulla traversa e poi sulla linea prima di uscire. I giocatori bolzanini di mister Vecchi reclamano il gol ma l’arbitro dice di proseguire. Alla mezz’ora però la deviazione di testa del neo entrato Magnaghi finisce in rete per il 2 a 2 che sarà il risultato definitivo. Mercoledì prossimo i rossoblu andranno a far visita alla Sambenedettese.

Nelle altre partite valide per la 16^ giornata di andata del girone B della Serie C, la capolista Padova è andata a vincere 3 a 0 in casa del Gubbio, l’Arezzo ha perso 3 a 2 in casa della Vis Pesaro, il Modena ha vinto 2 a 0 in casa col Fano, il Ravenna ha battuto 3 a 2 l’Imolese, il Cesena ha vinto 2 a 1 in casa contro la Sambenedettese, la Fermana ha pareggiato 1 a 1 in casa del FeralpiSalò, non hanno giocato il Matelica e il Carpi mentre la Triestina ha battuto 2 a 1 il Perugia.
Classifica del girone B della Serie C dopo 16 giornate:
33 Padova e Südtirol
30 Modena
28 Cesena
27 Perugia
26 FeralpiSalò
25 Mantova, Triestina
24 Sambenedettese
22 Virtus Verona, Matelica*
21 Carpi*
18 Vis Pesaro
17 Legnago Salus
16 Gubbio
15 Fermana
13 Ravenna
12 Imolese
11 Fano
8 Arezzo
*una partita da recuperare

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
3.1 ° C
5.6 °
-0.6 °
87 %
0.5kmh
75 %
Gio
7 °
Ven
9 °
Sab
8 °
Dom
7 °
Lun
7 °