2.1 C
Verona
lunedì, 1 Marzo 2021

Il punto sulla 25^ giornata del girone B di Serie C

La Virtus Verona pareggia 1 a 1 in casa col Ravenna, per il Legnago Salus ancora una sconfitta contro il Perugia (4 a 0). 

Si e giocata ieri la 25^ giornata del girone B di serie C che ha visto il Legnago Salus cadere pesantemente a Perugia e la Virtus Verona pareggiare in casa contro il Ravenna. Virtus Verona-Ravenna, giocata allo stadio “Gavagnin-Nocini”, non è stata la miglior partita dei rossoblù di mister Gigi Fresco che nella prima mezz’ora di gara sono stati sorpresi dal buon approccio alla gara del Ravenna di mister Leonardo Colucci, la Virtus fatica a ripartire e a creare occasioni. Nel finale di tempo ripartenza di Franchini che tocca a Sereni che rientra e di sinistro impegna Giacomel. Al 43° Sereni ruba palla in area e serve Franchini ma il suo tiro è respinto dalla difesa rossoblù. Un minuto dopo ancora Franchini impegna Giacomel con un tiro dal limite dell’area. Si va così negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0 dopo 45 minuti sostanzialmente equilibrati con il Ravenna più pungente in avanti.

Anche nella ripresa parte meglio il Ravenna anche se la prima occasione è della Virtus con Arma che vede il suo tiro salvato sulla linea da Boccaccini il quale due minuti dopo è protagonista nell’area opposta con un imperioso colpo di testa parato splendidamente da Giacomel. Il portiere rossoblu non può fare nulla al 7° minuto quando l’incontenibile Franchini crossa per Sereni che anticipa tutti a segna l’1 a 0 per il Ravenna, complice una deviazione sfortunata di Visentin. La Virtus scossa nell’orgoglio ha una bella reazione e al quarto d’ora trova il pari: calcio di punizione con la difesa ospite che respinge, bella rovesciata di Zarpellon indirizzata a rete con Pittarello che da due passi insacca l’1 a 1. Alla mezz’ora la Virtus sfiora il vantaggio con Arma su cross di Zarpellon con la palla che esce di un soffio. Nel finale il Ravenna ci prova ancora con Franchini e Caidi ma Giacomel è attento ela gara si chiude sull’1 a 1. Buon punto conquistato dal Ravenna contro la squadra di mister Gigi Fresco che continua la sua serie positiva di 5 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 7 gare. Domenica i rossoblù giocano ancora allo stadio “Gavagnin-Nocini” contro la Triestina.

Virtus Verona: Giacomel; Mazzolo (20′ st Danieli), Visentin, Pellacani, Daffara; Zarpellon (38′ st Marcandella), Bentivoglio (20′ st Cazzola), Danti (27′ st Carlevaris); Arma (38′ st De Rigo), Pittarello. In panchina: Chiesa, Sheikh, Pessot, Delcarro, Paloka, Bridi, Pinto. Allenatore Luigi Fresco.
Ravenna: Tomei; Alari (39′ st Caidi), Codromaz, Boccaccini; Franchini, Papa, Rocchi (30′ st Fiorani), Esposito, Zanoni; Cesaretti (39′ st Marozzi), Sereni. In panchina: Tonti, Raspa, Perri, Mancini, Fiore, Ferretti, Meli. Allenatore Leonardo Colucci.
Arbitro: Scarpa di Collegno.
Reti: 7′ st Sereni, 15′ st Pittarello.
Ammoniti: Mazzolo, Codromaz, Fiorani, Boccaccini

Ancora una sconfitta invece a Perugia per Legnago Salus di mister Massimo Bagatti col pesante risultato di 4 a 0. Locali di mister Fabio Caserta subito pericolosi con Elia e con una punizione di Burrai fuori bersaglio. Il Legnago Salus si fa vedere al 24° con Lazarevic che cerca lo smarcato Buric solo davanti al portiere ma Favalli è bravo a chiudere e a sventare il pericolo. Un minuto dopo Falzerano che viene chiuso bene da Stefanelli ma al 30° arriva il vantaggio del Perugia, Favalli calcia, il suo tiro viene respinto ma sulla palla arriva Salvatore Elia che dal limite insacca nel sette. Nella ripresa il Legnago Salus prova a reagire ma è il Perugia a farsi pericoloso con Angella che di testa sfiora il raddoppio. Il 2 a 0 arriva però al quarto d’ora con Elia che è il più lesto di tutti ad insaccare dopo un rimpallo. Ora il Legnago accusa il colpo e negli ultimi minuti di gara incassa anche i gol di Bianchimano e Melchiorri per il 4 a 0 finale. Per il Perugia tre punti importanti e terza posizione a 7 punti dalla vetta della classifica ma con due gare da recuperare. Per Legnago Salus quarta sconfitta consecutiva che ha portato i biancazzurri in piena zona play-out. Domenica al “Sandrini” di Legnago arriva il Gubbio.

Perugia: Fulignati; Cancellotti, Angella, Sgarbi, Favalli; Kouan, Burrai, Sounas; Falzerano, Elia; Bianchimano. A disposizione: Bocci, Minelli, Rosi, Monaco, Crialese, Negro, Di Noia, Moscati, Vanbaleghem, Melchiorri, Murano, Minesso. All. Fabio Caserta.
Legnago Salus: Pizzignacco; Ricciardi, Bondioli, Perna, Stefanelli; Zanoli, Giacobbe, Lovisa, Lazarevic; Buric, Rolfini. A disposizione: Pavoni, Corvi, Antonelli, Girgi, Ruggero, Chakir, Zanetti, Laurenti, Grandolfo, Mazzali, Morselli. All. Massimo Bagatti.

Nelle altre partite valide per la 25^ giornata, sesta di ritorno del girone B della Serie C, il Gubbio e la Fermana hanno chiuso sull’1 a 1, il Carpi fa 0 a 0 col Südtirol, il Padova batte l’Arezzo 2 a 0, la Triestina doma 3 a 2 il Vis Pesaro, la Sambenedettese perde in casa 1 a 3 con l’Imolese e il Cesena vince 2 a 1 a Fano. Oggi alle ore 15.00 si chiude la 25^ giornata FeralpiSalò-Modena e Matelica-Mantova.
Classifica del girone B della Serie C dopo 25 giornate:
53 Padova
48 Südtirol
46 Perugia**
44 Modena*
42 Triestina
40 Virtus Verona
38 Sambenedettese, FeralpiSalò**, Cesena***
33 Mantova*
32 Matelica*
29 Carpi
27 Fermana*, Gubbio*
25 Imolese*
23 Vis Pesaro
22 Legnago Salus
21 Fano*
18 Ravenna
12 Arezzo
*partite da recuperare

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
2.1 ° C
3.3 °
0 °
86 %
2.6kmh
0 %
Lun
15 °
Mar
14 °
Mer
15 °
Gio
14 °
Ven
13 °