7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Il punto sulla 27^ giornata del girone B di Serie C

La Virtus Verona cade in casa del Matelica per 1 a 0, anche il Legnago Salus esce sconfitto di misura in casa del Feralpisalò.

Si è chiusa ieri la 27^ giornata del girone B di serie C che ha visto le due veronesi uscire sconfitte per entrambe per 1 a 0 negli anticipi del sabato. Si è interrotta, dopo 5 vittorie e 4 pareggi, la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che esce sconfitta di misura in casa del Matelica di mister Colavitto che torna in corsa per i play-off. Succede poco nel primo tempo, all’8° punizione del Matelica con Pizzutelli che pesca Volpicelli ma la difesa rossoblù sventa il pericolo. Poco dopo il quarto d’ora di gioca ci prova Volpicelli ma il suo tiro è parato da Giacomel. La Virtus si fa vedere con dei traversoni pericolosi che trovano sempre pronto il portiere Vitali nelle uscite. Al 25° arriva la rete dei locali che deciderà l’incontro. Progressione di Leonetti che salta Mazzolo e di destro batte Giacomel con un gran tiro rasoterra alla sua sinistra. trovato il vantaggio il Matelica sulle ali dell’entusiasmo sfiora il raddoppio alla mezz’ora con Volpicelli che spara a rete trovando la pronta respinta di Giacomel. Il primo tempo si chiude con i bianchi padroni di casa in vantaggio per 1 a 0.

Nella ripresa i rossoblù ospiti di mister Fresco escono dagli spogliatoi decisi a trovare la rete del pareggio e già dai primi minuti di gara si vede un’altra Virtus. La prima occasione degli ospiti arriva al 12° con Pittarello che pesca Arma che svetta di testa sul secondo palo ma Vitali para con sicurezza. Al 20° punizione per il Matelica e Volpicelli calcia sfiorando il palo alla destra di Giacomel. Al 25° la Virtus va ad un passo dal pari, De Santis nel tentativo di liberare l’area svirgola il pallone che si stampa sull’incrocio dei pali con Vitali battuto. Alla mezz’ora altra occasione per i rossoblù veronesi con un colpo di testa di Riccardo Cazzola che sfiora il palo. A sei minuti dalla fine Mimmo Danti ci prova su calcio piazzato ma la sua conclusione sfiora la traversa. La ripresa è tutta rossoblù ma dopo 4 minuti di recupero arriva il triplice fischio del signor Dario Madonia di Palermo che certifica la vittoria del Matelica per 1 a 0. La Virtus scala all’8° posto con 41 punti scavalcata da Cesena e Feralpisalò. I rossoblù di mister Fresco torneranno in campo mercoledì alle ore 20.30 ospitando al “Gavagnin-Nocini” il Padova di mister Andrea Mandorlini, un derby veneto da non perdere.

Matelica: Vitali, Tofanari (25’st Magri), Zigrossi, De Santis, Di Renzo, Bordo (30’st Mbaye), Pizzutelli, Balestrero, Volpicelli (25’st Fracassini), Moretti (43’st Peroni), Leonetti. A disposizione: Cardinali, Martorel, Franchi, Maurizii, Alberti. All. Colavitto
Virtus Verona: Giacomel, Mazzolo (1’st Delcarro), Pessot (1’st Cazzola), Pellacani, Daffara, Zarpellon (37’st Marcandella), Bentivoglio (23’st De Rigo), Cazzola, Danti, Arma (23’st De Marchi), Pittarello. A disposizione: Sibi, Chiesa, Pinto, Iurato, Paloka, Carlevaris, Bridi. All. Fresco
Arbitro: Madonia di Palermo
Assistenti: Torraca e Ronzullo, quarto uomo Delli Carpini.
Reti: al 26° Leonetti
Note: Ammoniti: Pessot, Balestrero, Cazzola, Danieli, Mbaye. Angoli 5-8. Recuperi: pt 1, st 4

Ancora una sconfitta per il Legnago di mister Massimo Bagatti (la sesta sconfitta consecutiva) che torna anche da Salò con zero punti in saccoccia. I lombardi di Massimo Pavanel raccolgono i tre punti grazie ad un gol di Scarsella in chiusura di un primo tempo dove avrebbero meritato di più i biancazzurri ospiti veronesi. Il Legnago già al 2° minuto di gioco mette Grandolfo a tu per tu col portiere bresciano ma il guardialinee lo pesca in fuorigioco. Al 7’ è Morselli a provarci dal limite ma la sua conclusione sfiora il palo alla destra di De Lucia. Il Legnago insiste ed è ancora pericoloso con Stefanelli che di testa impegna De Lucia e poco dopo con Morselli che spara fuori da buona posizione. Il FeralpiSalò lascia praticamente inoperoso Pizzignacco e a metà tempo arriva la prima conclusione dei locali con Morosini che di testa non inquadra la porta. Alla mezz’ora i bresciani vanno al tiro con Ceccarelli con Pizzignacco che respinge. Il portiere si ripete poco dopo mettendo in angolo il tiro di Morosini. Al sei minuti dal riposo la partita si sblocca, cross di Morosini che pesca Scarsella che insacca l’1 a 0 che permette al FeralpiSalò di concludere la prima frazione di gioco in vantaggio.

Nella ripresa il Legnago Salus soffre un po’ il giro palla dei bresciani che trovato il gol cercano di amministrare la gara. Al 10° minuto però i biancazzurri avrebbero l’occasione per pareggiare ma il bel tiro di Giacobbe dal limite dell’area è parato dall’attento De Lucia. Passano solo tre minuti e i locali di mister Pavanel rispondono con la botta di Ceccarelli a tu per tu con Pizzignacco ma il portiere biancazzurro si supera e salva dal possibile raddoppio del FeralpiSalò. I bresciani soffrono meno in questa seconda parte di gara e si fanno ancora pericolosi con Morosini chiuso in angolo. Poco dopo la mezz’ora altra buona occasione per il veronesi con il bel tiro da fuori area di Ricciardi parato da De Lucia. Poco dopo altra incursione in area dei biancazzurri sulla quale si infortuna il portiere bresciano che viene sostituito da Liverani. Nei minuti di recupero i locali ci provano ancora con il tiro di D’Orazio parato da Pizzignacco e poco prima del triplice fischio l’occasione d’ora del Legnago con Chakir che s’invola trovandosi solo davanti a Liverani ma l’attaccante biancazzurro mette clamorosamente fuori il tiro del possibile 1 a 1. Il Legnago di mister Bagatti tornerà in campo mercoledì quando ospiterà allo stadio “Mario Sandrini” il Carpi.

FeralpiSalò: De Lucia (36’st Liverani), Bergonzi, Brogni (45’st Iotti), Guidetti, Ceccarelli, Legati (6’pt Giani), Scarsella, Carraro, Morosini (36’st Miracoli), Farabegoli, Guerra (36’st D’Orazio). A disposizione: Magoni, Petrucci, Tulli, Pinardi, Libera Hergeligiu, Gavioli, Rizzo. Allenatore Massimo Pavanel
Legnago Salus: Pizzignacco, Ricciardi, Stefanelli, Bondioli, Rolfini (22’st Chakir), Giacobbe, Gasperi (37’ Lovisa), Zanoli, Grandolfo, Bulevardi, Morselli (42’st Buric). A disposizione: Pavoni, Corvi, Pellizzari, Girgi, Perna, Ruggero, Zanetti, Mazzali. Allenatore Massimo Bagatti
Arbitro: Sig. Scatena della sezione di Avezzano
Marcatori: al 39° minuto Scarsella
Note: Ammoniti Bulevardi, Rolfini, Morselli, Scarsella, Bondioli.

Nelle altre partite valide per la 27^ giornata, ottava di ritorno del girone B della Serie C, il Carpi ha pareggiato 0 a 0 con la Fermana, l’Imolese cade 1 a 5 in casa col Mantova, il Padova ha pareggiato 0 a 0 in casa col Cesena, il Südtirol si rifà sotto andando a vincere 4 a 0 in casa della Sambenedettese, l’Arezzo pareggia 2 a 2 a Trieste, il Vis Pesaro 1 a 1 a Gubbio, il Perugia vince 3 a 0 il big match contro il Modena mentre il Fano pareggia 1 a 1 col Ravenna.
Classifica del girone B della Serie C dopo 27 giornate:
55 Padova
52 Südtirol e Perugia**
50 Modena
44 Triestina
42 FeralpiSalò* e Cesena***
41 Virtus Verona
38 Sambenedettese
37 Mantova
36 Matelica
31 Fermana*, Gubbio*
30 Carpi
25 Imolese* e Fano*
24 Vis Pesaro
22 Legnago Salus
20 Ravenna
16 Arezzo
*partite da recuperare

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °