IL PUNTO SULLE FASI FINALI DEI TITOLI REGIONALI DI CATEGORIA

889

IL CASTELBALDO MASI E’ CAMPIONE VENETO DI PROMOZIONE
A Camposanpiero, nel padovano, il Castelbaldo Masi del presidente Michele Ottoboni chiude nel migliore dei modi la sua stagione 2018-19. Dopo aver vinto con largo anticipo il girone A di Promozione, guadagnando il pass per il prossimo campionato di Eccellenza 2019-20, i biancorossi si di mister Luca Albieri si sono anche laureati campioni veneti di Promozione battendo ai rigori per 5 a 3 il Portogruaro di mister De Cecco che era andato in vantaggio dopo soli 2 minuti con Pavan. Il Castelbaldo Masi ha però subito recuperato lo svantaggio grazie al gol di Bojan Djordjevic. I veziani potrebbero ritornare in vantaggio ma Della Bianca sbaglia il rigore. Dopo i 90 minuti regolamentari che si sono chiusi sull’1 a 1 a decidere sono i rigori dove il Castelbaldo è stato impeccabile realizzando tutti e 4 i primi rigori mentre Fusciello si fa parare il rigore da Federico Da Via e D’Odorico sbaglia lo specchio consegnando la Coppa ai padovani.

MONTORIO IN FINALISSIMA PER IL TITOLO REGIONALE DI 1^ CATEGORIA
Per la corsa alla conquista del titolo regionale di Prima categoria, il Montorio del bancario e mister Marco Burato va a vincere (dopo lo 0 a 0 dei 90 minuti regolamentari), per 4 a 5 ai calci di rigore, nella difficile “tana” della Sacca di Scardovari, in casa dei polesani di mister Zuccarìn, mai sconfitti quest’anno, se non per 3 a 2 nella finalissima di Coppa di Prima categoria, al “Maurizio Sacco” di Bagnoli di Sopra (Pd), contro l’Isola 1966 di mister Andrea Corrent.

Terminati a rete inviolate i due tempi, il Montorio con la “scarpa d’oro 2019” Manuel Marcolini avrebbe potuto chiudere definitivamente la gara, non avesse mandato il bomber bianco-verde-nero la sfera a stamparsi clamorosamente sulla traversa. Più freddezza e precisione alla lotteria dei calci di rigore per i montoriesi del presidente, il geometra del paese Lorenzo Peroni, che ora sono ad un solo passo dal titolo regionale di categoria.

“CINQUINA” DEL CASELLE RIFILATA ALLA SCALIGERA. I GIALLOBLU APPRODANO ALLE SEMIFINALI PER IL TITOLO VENETO DI 2^ CATEGORIA
Nei quarti di finale del titolo regionale di Seconda categoria, la Pol. Caselle di mister Beppe “Mazzini” Bozzini rifila una ustionante “cinquina” (5 a 1) alla Scaligera del collega Alessandro Ghirigato. Il gol isolano è frutto dell’autorete del giallo e blu del club della frazione di Sommacampagna, Mattia Guerriera (1991), mentre regolarissimi sono le conclusioni effettuate dai suoi compagni di scuderia Michele Rigo, Alessandro Giuliani (doppia per il nato nel ’95), Samuele Olioso (1998) e il preciso rigorista Manuel Bonvicini, classe 1998.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata