IL PUNTO SULLE FASI FINALI DEI TITOLI REGIONALI DI CATEGORIA

1032

IL MONTORIO, RIDOTTO IN 9, VIENTE TRAFITTO DAL BASSANO E IL TITOLO REGIONALE DI 1^ CATEGORIA VA AI VICENTINI.

Al “Comunale” di Montecchio Maggiore, il Montorio lascia il titolo regionale al più nobile avversario, il Bassano di mister Checco Maino. Dopo aver giganteggiato nell’impresa di aver fatto la voce grossa nella sacca di Scardovari, i “castellani” del mister e bancario Marco Burato, stavolta, sono costretti alla resa (1 a 2) contro i “giallo-rossi del Ponte” più epico della Prima Guerra Mondiale e del Veneto. Ricordiamo che sia lo Scardovari di mister Fabrizio Zuccarìn sia i bassanesi erano stati sconfitti in Coppa Veneto di Prima categoria dall’Isola 1966 di mister Andrea Corrent.
 
Subito in vantaggio, gli alto-vicentini con il 1992 Nicolò Cosma, servito dal coetaneo Nicolò Garbuio. Il Montorio deve attendere 45 minuti esatti, ovvero l’inizio del secondo round, per fare pari grazie a Darko Kovacevic (1991). Ma, al quarto d’ora della ripresa il Montorio è costretto a capitolare con un tiro scoccato dal plotone di esecuuzione del dischetto, spolverato a dovere dal 1996 Davide Xamin. Rosso comminato al portiere Umberto Boninsegna, per aver toccato con la mano la sfera fuori dall’area di rigore: stessa sorte toccata, nel finale caldo di gara, al 1993 Luca Menini.

IL 3° TURNO DEL TITOLO REGIONALE DI 2^ CATEGORIA SORRIDE AI VICENTINI DEL ROZZAMPIA THIENE, I QUALI SI AFFERMANO (0-2) AL “TOSONI” DI CASELLE.

All'”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle di mister Beppe Bozzini conclude la sua corsa al 3° turno del cammino che condurrà alla conquista del titolo regionale di Seconda categoria. Ma, per i giallo e blu casellini è lo stesso una stagione da incorniciare, da segnare sul calendario. Pronto il riscatto dei gialloblu del presidente Francesco Pullara e del diesse Mario Abbiati dopo l’amara retrocessione dalla Prima categoria subito riconquistata sotto la guida di mister Bozzini.

Sono i bianco-rossi vicentini dell’A.S.D. Rozzampia Thiene del presidente Franco Melotto e di mister Roberto Bozzetto ad ottenere il pass per il 4° turno, grazie all’uno-due inferto nella ripresa, prima grazie al freddo e preciso rigorista Raffaele Ceci, centrocampista datato 1989, e poi grazie al gol su azione firmato da Tommy Marcante, classe 1986. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata