Seconda categoria girone C: il punto sulla 7^ giornata

354

E’ il Lonigo del diesse veronese, per l’esattezza sambonifacese, Carlino Facchin (consulente di mercato dei leoniceni il caldirese Luca Fortini) il contraltare, per ora, più roccioso al Brendola, capolista del girone “C” di Seconda categoria con i suoi 18 punti. I biancazzurri di mister Loris Fedrigo, da Monteforte d’Alpone, alla pari di Simone Marini, coach ieri vincente alla guida del Real Monteforte (0 a 1 e mattatore l’impeccabile rigorista Lorenzo Salute; con doppi nervi d’acciaio, visto che la trasformazione della massima punizione è scoccata dal 93° minuto, gulp!!!), vanno a dettare legge al “Renzo Tizian”, in casa dell’A.C. Sambonifacese di mister Freddy “Mercury” Serato (al pari momentaneo ed illusorio con il 1994 El Mehdi El Hattas). E, l’impresa viene firmata dall’uno-due di Alberto Veronese (1999) e Matteo Masetto (1997). Il Brendola del timoniere Vincio Corato coglie il suo successo stagionale n.6 violando piuttosto sonoramente, 0 a 3, il “Pietro Ceccato”, stadio delle omonime Alte Ceccato di uno sconsolato mister De Grandi. In rete, per i capolisti biancazzurri del presidente Marco Savoiani ci vanno a turno il 1989 Matteo Camerra, la punta 1993 Marco Pavan e l’impeccabile rigorista Cervellìn.

A La Prova di San Bonifacio, 4 a 2 dei rosso-neri di casa del soavese tecnico Mirko Dalle Ave a spese del Borgo Scaligero Soave dell’omologo Gianmarco Cucchetto. Il classe 1996 Matteo Langella e il collega di pacchetto offensivo, il classe 1994 Massimo Veronese pungono per le “frecce rosse” soavesi, mentre è schiacciante la tripletta di bomber Pier Luigi Dal Bosco, ex Albaredo, classe 1987, imitato anche dal compagno di scuderia, il neo entrato Amin, al posto di Salvaro. Giornata favorevole anche per la veronese dell’Est Locara di mister Carlo Danieli, ora all’esatto centro della classifica, e ieri, al suo “Valentino Frigotto”, superiore, 3 a 2, all’Altavilla di mister Marco Trimigliozzi (in effimero duplice vantaggio con l’attaccante 1995 Paolo Taurino, autore della doppietta alvavillana). Per i biancazzurri locaresi, in rete ci sono andati l’ex Brendola, Roberto Perez Ventura, classe 1993, e per due volte, e il 1989 Francesco Marchese.

Il “cosacco” rosso-verde Ivan Savkovic, punta datata 1992, per l’AltaValladelChiampo di mister Gianesello e il maturo (1984) Arissou Traore per i padroni di casa del Castelgomberto Lux di mister Vinicio Corato. La gara termina senza vincitori né vinti, sull’1 a 1. Il Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu va a vincere, 1 a 2, in casa del San Vitale 1995 del collega Quinto. Per i vittoriosi nero-verdi, la butta dentro il solo attaccante 1994 Edoardo Peruffo, in quanto autore della doppietta; per i biancazzurri sanvitaliani sconfitti, il gol-consolazione lo realizza il 1997 Davide Pellizzaro. Sossano Villaga Orgiano e Real Brogliano (mister è Cavedon) terminano la sfida sul 2 a 2: i biancazzurri del coach Dario Lucatello rispondono alla doppietta esplosa dal bianco-rosso centrocampista 1987 Matteo Zarantoniello con la punta 1994 Giorgio Marna e con Nee.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata