Terza categoria girone A: Il punto sull’11^ giornata

Il Noi La Sorgente batte il Lessinia e resta in vetta da solo. Corbiolo e Bardolino inseguono a -2. Ben 9 squadre raccolte in soli 6 punti in un girone dove tutto è possibile.

422

Si è giocata ieri l’11^ giornata di andata nel girone A di Terza categoria che ha visto, nelle 8 partite in programma, segnare 27 gol. Il risultato più importante lo ha ottenuto il Noi La Sorgente che è riuscito ad andare a vincere in casa del Lessinia per 3 a 2. I gialloblu delle Golosine di mister Igor Gladich passano in vantaggio col 18° gol stagionale di bomber Francesco Conti. Il raddoppio arriva poco dopo la mezz’ora con Jury Castelli. Il Lessinia del presidente Matteo Guglielmini accorcia le distanze a 20 minuti dalla fine con Giovanni Todeschini ma gli ospiti si riportano sul doppio vantaggio ancora con Castelli. Il Lessinia di mister Antonio Donatiello ritorna sotto con il gol di Antonio Imperatrice a 8 minuti dalla fine ma il risultato della partita non cambierà più e finisce 2 a 3. Non tiene il passo dei gialloblu rionali l’Ausonia Sona United di mister Mario Marai che perde 2 a 1 punti in casa del rinato San Marco di mister Emanuele Battocchio. Per gli ospiti segna ancora bomber Luca Cinquetti, al suo 14° gol stagionale. Per i rosso e verdi locali del presidente Claudio Guardini hanno deciso le reti del classe 1996 Pietro Padovani al 94° e l’incredibile sorpasso del centrocampista classe 2000 Matteo Banterla al 95° minuto.

In testa alla classifica con 24 punti da solo c’è quindi il Noi La Sorgente che è seguito da una coppia a 22 punti formata dal Corbiolo del presidente Sandro Zanini e dal Bardolino del collega Enrico Bianchini. I bianco-granata di mister Antonio Vanti hanno sudato le classiche sette camicie per battere la “cenerentola” Bnc Noi di mister Emanuele Boscaini, la differenza la fa ancora una volta il gol di Gabriele Tommasi. Il Bardolino, invece, riesce a superare facilmente l’ostacolo Edera Veronetta di mister Claudio Apostoli. Il 3 a 0 finale dei gialloblu lacustri vanno in gol due volte ancora con Vladut Cautisanu e una volta con Elia Pachera, come domenica scorsa. A 19 punti, ma con una gara ancora da recuperare, c’è il il Vestenanova del presidente Ivan Cerato che ha battuto 1 a 0 il San Zeno Vr di mister Nicolò Framarin. Per i biancoverdi di mister Moreno Beltrame decide la rete di Daniele Zandonà dopo un quarto d’ora.

L’Ares calcio di mister Martin Marrone finisce, come domenica scorsa, sul 3 a 3, questa volta in casa del Crazy di mister Vittorio Arragoni. Vantaggio ospite con Roberto Bulighin, poi la doppietta di Michele Bissaro porta avanti i “Giullari”. Poi Andreoli pareggia su rigore e Ticozzi riporta avanti i locali del presidente Giovanni Gambini prima del definitivo pareggio dei nero-fucsia del presidente Giuseppe Verzini firmato dal classe 1996 Giuseppe Mazzucca.

Torna alla vittoria il Team San Lorenzo Pescantina di mister Giandonato Di Marzo che graffia 3 a 2 i “gatti bianco-viola”del Borgo S.Pancrazio di mister Mirko Zuanazzi subito avanti 2 a 0 grazie all’autogol di Nicolis e alla rete di Marcello Duro. Nella ripresa i rossoblu del presidente Pietro Zangrandi accorciano le distanze con Jhonny Montresor, pareggiano con Riccardo Cappagli e operano il sorpasso al 92° minuto grazie al rigore trasformato da Matteo Bonora. Infine, vittoria netta anche per l’Academy Pescantina del presidente Nicolò Rebonato che vince 3 a 0 in casa contro il Rivoli 1964 di mister pescantinese Mauro Tacconi. La differenza per i rossoblu di mister Massimiliano Nigro la fanno le reti di Marco Tortella, Dejan Rajak e Thomas Zuliani.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata