27.9 C
Verona
giovedì, 11 Agosto 2022

Altre news del Calcio Mercato Dilettanti

Il Calcio Caldiero Terme del presidente Filippo Berti comincia a muovere i primi passi sul mercato e comunica i primi tre colpi in entrata per la stagione 2022-2023 di serie D che andranno a rinforzare la rosa della Prima Squadra di mister Fabrizio Cacciatore. Sono tutti giocatori del reparto offensivo, Nicolò Boni, Alberto Fiumicetti e Stefan Miloradovic. Boni è un esterno alto classe 1999 che è cresciuto calcisticamente nel Chievo. Nell’ultima stagione è stato uno dei punti di forza del Pescantina Settimo segnando 8 reti nel campionato di Eccellenza. Fiumicetti è invece un attaccante di movimento classe 2000 anche lui ex Pescantina Settimo. Dopo due anni con la Primavera dell’Hellas Verona, Alberto ha giocato con la Fermana in Lega Pro e con il Mantova in Serie D, prima del buon campionato scorso in Eccellenza con i rossoblù. L’acquisto più prestigioso è Stefan Miloradovic, una prima punta atipica classe 1996 che quest’anno con la maglia della Virtus Cornedo ha realizzato 16 reti nel girone “A” di Eccellenza. Giocatore che vuole lasciare il segno a Caldiero a suon di reti come è abituato fare. Nella stagione 2016-17 ha chiuso in vetta alla classifica della “Scarpa d’oro” dei nostri campionati dilettantistici segnando ben 32 reti con la maglia del Montebello nel girone “C” di Seconda categoria portando i vicentini in Prima categoria. “C’è stato buon feeling fin da subito con la società termale, credo che questo sia un passaggio importante per la mia carriera. Avevo bisogno di nuovi stimoli e Caldiero rispecchia le mie esigenze. Sono molto motivato e mi metto a completa disposizione di mister Cacciatore. Il mio obiettivo è quello di essere competitivo anche nella nuova categoria”. Intanto in questi giorni il capitano Lorenzo Zerbato, dopo i 20 gol realizzati quest’anno in serie D, ha segnato il suo gol più importante sposando la sua amata Ilaria.

Sono stati presentati, presso la sede dell’USD Montebello, i portieri che vestiranno nella prossima stagione la maglia dei biancorossi vicentini nel Campionato di Promozione 2022-23. Sono Daniele Rizzo, classe 1997 che è cresciuto calcisticamente nel Marano Alto Vicentino, ha poi difeso i pali del Summania, Caldogno e Bassan Team Motta. Niko Zonta è invece un classe 2002 proveniente dalla Belfiorese, dove ha esordito e collezionato alcune presenze nel Campionato di Eccellenza. Cresciuto calcisticamente nella Sambonifacese ha poi vestito le maglie di Real Monteforte e Caldiero, prima di approdare alla Belfiorese nella quale ha disputato le ultime due stagioni in Eccellenza. I due ragazzi saranno a disposizione del nuovo mister Antonio Marini e del preparatore dei portieri Luca Faggion per la stagione 2022-23.

Il Montecchio Maggiore, dopo aver conquistato meritatamente la promozione in serie D, a sorpresa non riconferma mister Federico Coppola. I biancorossi vicentini della famiglia Aleardi sono alla ricerca di un nuovo mister esperto della categoria, fra questi si fa anche il nome del veronese Simone Dal Degan, da due anni secondo di mister Carmine Parlato al Trento con il quale ha vinto il campionato di serie D due anni fa militando poi lo scorso anno nel girone “A” di serie C chiuso con una brillante salvezza diretta. La Virtus Cornedo di mister Davide Zenorini, dopo aver perso Stefan Miloradovic, si butta sul forte attaccante classe 1990 Hakim Calgaro che lascia l’Arcella e andare a formare una coppia offensiva di tutto rispetto con Munarini.

Il San Martino Giovani del presidente Walter Micheloni sta per iniziare la sua terza stagione. Il quadro dirigenziale della società veronese di puro settore giovanile, già forte del confermatissimo Roberto Pavan, si arricchisce di altri due pezzi da 90, sono Adriano Zuppini, ex diesse e responsabile del settore giovanile della Virtus Verona, e Maurizio Morandini, ex responsabile del settore giovanile del Caldiero. “Avevamo ribadito la nostra volontà di continuare a crescere e sorprendere – dice il presidente Micheloni – e lo stiamo dimostrando nel modo più importante ed eclatante possibile. Abbiamo formato un trio fantastico di persone che non hanno davvero bisogno di presentazioni. Hanno sposato il progetto San Martino Giovani con entusiasmo, competenza e gran voglia di fare bene. Una direzione tecnica, organizzativa e gestionale che rappresenta non solo un vanto per la nostra Società ma che è anche un fiore all’occhiello del panorama calcistico Veneto e una garanzia per il futuro dei nostri ragazzi. Tutti e tre si sono già messi al lavoro per programmare al meglio ogni aspetto della nuova stagione 2022-23, a partire dai ritiri delle squadre e dallo staff degli allenatori, tra conferme e nuovi arrivi”.

L’A.S.D. Pozzo del presidente Roberto Praga, tramite il nuovo team manager Nicolò Passaia, comunica le cessioni e i nuovi acquisti per la stagione calcistica 2022-23 che vedrà i rossoblù di mister Davide Godi ancora ai nastri di partenza del campionato di Prima categoria. Il centrocampista classe 1993 Hamza El Badaoui passa al Nogara calcio, lascia i rossoblù anche il bomber classe 1983 Aleksandar Pesic che interessa a molti club della nostra provincia. Sul fronte arrivi da registrare quello importante del bomber classe 1994 Antonio Corbo dalla Pro Sambonifacese 1921, poi dall’Alpo club 98 arriva l’attaccante classe 1987 Michele Adami e dall’Alba Borgo Roma il difensore classe 1991 Alessandro Carminati. Arrivano in prestito anche due ragazzi classe 2002, Valentino Faur dal San Giovanni Lupatoto e Raul Bueno dal Cadidavid.

Cadidavid che ha messo a segno un colpo importante, arriva in biancazzurro il forte trequartista classe 1992 Lorenzo Testini, giocatore cresciuto nelle giovanili dell’Hellas Verona che ha vestito per 3 stagioni la maglia del Team S.Lucia Golosine e prima ancora quella del Cerea, sempre tra Eccellenza e serie D. Testini, che lascia l’Albaronco per avvicinarsi a casa, aveva vestito anche le maglie del San Giovanni Lupatoto, del San Martino Speme e del Vigasio. Andrea Greggio è il nuovo mister della neo promossa Polisportiva Amatori Bonferraro, lo scorso anno aveva guidato il Gips Salizzole chiudendo al 5° posto del girone “C” di Seconda categoria. I suoi amici Paolo, Luca e Stefano si complimentano con Giovanni Tadiotto (centrocampista classe 1996 ex Belfiorese) per il conseguimento della laurea Magistrale in Scienze Politiche all’Università di Padova con il punteggio di 100/110 discutendo la tesi “La tutela del consumatore nel mondo del calcio e dei diritti televisivi”. Il classe 2000 Pietro Leso è il nuovo portiere dell’Isola Rizza Roverchiara del nuovo mister Matteo Girlanda che ha preso il posto di Andrea Corrent passato sulla panchina dell’Oppeano.

La Polisportiva Virtus del riconfermato mister Andrea Annechini, dopo aver perso bomber Ignacio Shults, si rifà subito prendendo il forte attaccante dell’Atletico Vigasio Simone Garofolo, uno dei maggiori artefici della salvezza dei biancazzurri del presidente Gianfranco Pozza. Il classe 1994 ex Raldon ha messo a segno 21 reti in campionato risultando poi decisivo anche nella sfida play-out contro il Valpolicella calcio. Il difensore classe 2000 dell’Isola Rizza Roverchiara Manuel Artioli è corteggiato dal Bovolone 1918 del riconfermato mister Nicola Manara. L’arcigno difensore classe 2000 Filippo Targon potrebbe seguire il fratello Elia al Montebello, alla società vicentina piace anche l’ex Caldiero Simone Vanzetta, esterno difensivo classe 2000 quest’anno in forza all’Oppeano. Un altro difensore, il classe 1997 dell’Isola Rizza Roverchiara Nicolò Tiaw, è nel mirino del Marmirolo (Promozione mantovana) ma il giocatore vorrebbe rimanere a giocare nel veronese. L’attaccante e capitano classe 1988 Andrea Peroni saluta l’Alba Borgo Roma e si accasa al Pastrengo di mister Paolo Brentegani.

Sebastiano Perbellini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
27.9 ° C
29.5 °
27 °
32 %
3.6kmh
40 %
Gio
31 °
Ven
29 °
Sab
30 °
Dom
34 °
Lun
34 °