Cesare Prandelli è sempre nel cuore dei tifosi dell’Hellas Verona che stasera attende il Bologna

241

Ha compiuto in questi giorni 62 anni, mister Cesare Prandelli. Precisamente il 19 agosto ha soffiato con vigore su tutte le 62 candeline della torta ed è ora di nuovo pronto a gettarsi nella mischia. L’anno scorso era subentrato in corso d’opera sulla panchina dei grifoni del Genoa in serie A, portandoli alla salvezza. Adesso si sta guardando attorno alla ricerca di una nuova avventura calcistica. Spesso negli scorsi anni era stato dato per molto vicino un suo ritorno sulla panchina dell’Hellas Verona, mai poi i rumors si sono dissolti al vento. Ne ha fatto di strada il Cesare Prandelli, visto che è stato anche C.T. della Nazionale Italiana portandola fino alla finale del Campionato Europeo 2012. Spesso a volte le strade si incrociano. E’ stato infatti proprio Cesare Prandelli, la stagione passata, a subentrare a Ivan Juric sulla panchina del Genoa. Juric ora è il nuovo tecnico per la serie A con i gialloblu oggi al via nella sfida in notturna delle 20.45 al Bentegodi contro i rossoblu del Bologna. Insomma esiste una linea sottile che unisce Prandelli e l’Hellas Verona.

Proprio al Verona ad inizio di carriera da stimato tecnico dove ottenne i suoi primi risultati. Dispone di una mente lucida, forte temperamento ed idee molto chiare. I giocatori del Verona subito lo capirono e subito iniziò un amore per i colori gialloblu mai sopito. Vittoria finale in campionato nella stagione di serie B 1998-99 con l’approdo l’anno dopo in serie A. Poi ottimo 9° posto con la qualificazione all’intertoto a cui la società scaligera rinunciò di partecipare. Il 10 giugno del 2000 diede le dimissioni dall’incarico. Quando parla dell’Hellas avverte sempre un fremito al cuore, il nostro Cesare. L’Hellas non lo ha dimenticato, è stato il suo trampolino di lancio da mister. Ultimamente i vari Pecchia e Grosso sono passati e non hanno fatto breccia nel cuore dei tifosi gialloblu. Ora è tempo di percorrere nuove direzioni. A Verona è giunto mister Juric, serio lavoratore che può rilanciarsi e rilanciare l’Hellas Verona in serie A. Ma Prandelli è rimasto nella memoria dei tifosi gialloblu i quali sperano che prima o poi possa tornare a vestire i colori gialloblu. Di sicuro mister Juric spera che non si ripeta l’avvicendamento dello scorso anno in rossoblu. Stasera bisogna partire col piede giusto…Forza Hellas!

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata