9.8 C
Verona
domenica, 17 Ottobre 2021

Claudio Fidilio, nuovo presidente della sezione arbitri di Verona, invita i giovani a partecipare al nuovo corso

Entusiasmo, competenza e un grande amore per il pianeta dei dilettanti veronesi. Claudio Fidilio, nuovo presidente della sezione arbitri AIA di Verona, ha instaurato un nuovo corso. Si sa, senza arbitro non si può giocare la partita, quindi è una figura indispensabile. A 14 anni si può già iniziare ad arbitrare i ragazzi di pari età. Il movimento è in continua ascesa. Il presidente Claudio Fidilio ribadisce ai giovani arbitri, ed ai tantissimi giocatori delle squadre veronesi, che sono loro i protagonisti di questo sport e che il divertimento, la serietà e il rispetto delle regole, devono essere il loro credo. Dopo l’ultimo lock down, dovuto alla pandemia da Corona Virus, hanno superato il corso arbitri di Verona 30 nuove leve che dal mese di ottobre arbitreranno nei nostri campionati giovanili. Fidilio è molto soddisfatto ed apre al reclutamento di nuovi arbitri: “Arbitrare è a mio parere una cosa bellissima. Ti fa crescere come persona e credere in te stesso. Spesso prendere delle decisioni durante una gara, in una frazione di secondo, non è assolutamente facile. In partita devi misurarti con te stesso e con gli altri”.

Il numero delle donne nel mondo degli arbitri, sia in campo Internazionale che Nazionale, è in aumento, e Fidilio spezza una lancia a favore di nuove ragazze che vogliono entrare da protagoniste nel mondo degli arbitri di Verona. “Per noi la presenza delle donne nella nostra sezione è fondamentale. Forse le ragazze non si sentono all’altezza di arbitrare, oppure ritengono che sia un ruolo non adatto ad una donna, invece non è assolutamente così. E lo dimostra il corso a livello mondiale dove alcuni arbitri donna sono bravissime. Vedi la francese Stèphanie Frappart che è stata la prima donna ad arbitrare un’incontro di Europa League tra il club norvegese del Molde ed i tedeschi dell’Hoffenheim, nell’andata dei sedicesimi di finale, oppure Maria Marotta che arbitra in serie C, nella sezione campana di Sapri, che ha debuttato in serie B dirigendo la sfida Reggina-Frosinone e diventando la prima donna a dirigere una gara del campionato cadetto. Penso anche alle diverse donne che sono ai vertici dell’Associazione Italiana Arbitri, come la Katia Senese. In Veneto cito Francesca Crispo che segue con attenzione il settore femminile di tutta la nostra regione con dedizione. Noi vogliamo mettere in condizione le nostre ragazze di essere alla pari in tutto per tutto con i ragazzi, anzi meglio ancora di loro. Ne hanno le qualità e le capacità, quindi vogliamo dar loro la possibilità di mettersi in gioco”.

Festeggia quest’anno 110 anni di attività il mondo arbitrale italiano che è guidato dal presidente Alfredo Trentalange e che guarda agli anni futuri con positività. Intanto parte un nuovo corso per diventare arbitro a Verona che è aperto a maschi e femmine. Basta aver compiuto 14 anni di età e non aver superato i 30 anni. “Siamo pronti per iniziare un nuovo corso arbitri – dice Fidilio -. Si parte martedì 19 ottobre alle ore 19.00 presso la sezione di Verona (Cancello 5 allo Stadio Bentegodi). Corso che sarà tenuto da esperti dirigenti ed associati dell’AIA veronese e si baserà su lezioni teoriche. Il corso durerà due mesi nel quale verranno insegnate tutte le regole del calcio. Una volta superato il corso il neo arbitro riceverà gratuitamente fischietto e divisa e sarà pronto ad arbitrare. Confido nella presenza di nuovi iscritti. Per informazioni chiamare il 333-9077042”.

Organigramma della Sezione AIA di Verona:
Presidente Claudio Fidilio
Vice Presidente e referente codice etico Massimo Treccani
Vice Presidente Vicario Simone Manzini
Responsabile preparazione atletica Roberto Vassanelli
Collaboratore preparazione atletica Sajmir Kumara
Collaboratore preparazione atletica Alberto Poli
Collaboratore tecnico Alessandro Caso
Collaboratori tecnici S.G.S. – Dimitri Bellorio e Tommaso Padovani
Cassiere Emilio Ferrara
Responsabile designazioni calcio a 5 – Federico Oliboni
Formazione tecnica Giorgio Peretti
Responsabile osservatori arbitrali Graziano Tubini
Responsabile pubbliche relazioni Marco Bellotti
Segretario nazionale Mirko Bergamini
Coordinatore corso arbitri Valerio Meneghello
Revisore Sezionale – Elia Antonello e Enrico Marcotto
Presidente C.R.S. Marco La Verde
Collaboratrice Segreteria Alice Martini
Rivista l’Arbitro Giacomo Dall’Orto
Rapporti con le istituzioni Giuseppe Massimo Ferro
Manutenzione Sezione Graziano Angerami
Collaboratore Cassiere Luigi Dal Bosco
Informatica Marco Dal Borgo
Collaboratore Segreteria Mattia Pasquato
Gestione Grafica Social Mattia Tinelli
Corso Arbitro e Associativo Paolo Zantedeschi
Collaboratore tecnico e Osservatori nazionali Stefano Zanolini
Referente Informatico Paolo Mirandola
Rappresentante Giudice Sportivo Giovanni La Verde .

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
9.8 ° C
13.6 °
7.2 °
87 %
1.5kmh
0 %
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
18 °
Mer
19 °
Gio
15 °