3.1 C
Verona
giovedì, 9 Dicembre 2021

Continua a navigare veloce il Villafranca di mister Paolo Corghi

Viaggia con il vento in poppa la barca blaugrana guidata dal mister 49enne Paolo Corghi. Nessun tipo di mareggiata può fermare la corsa dell’equipaggio del suo Villafranca. Corghi, al timone, non perde di vista la rotta ed è desideroso di arrivare in fretta in porto. Quest’anno il suo Villafranca viaggia con numeri da primato nel girone A di Eccellenza: otto su vittorie su otto gare, con 24 punti in classifica è saldamente al primo posto in classifica, ha inoltre il miglior attacco con 21 gol fatti e la miglior difesa con solo due gol subiti, numeri che la dicono lunga sul valore della squadra blaugrana. Qualità, quantità e grande dinamismo completano il quadro a tinte sgargianti dipinto da mister Corghi. Non è da meno la professionalità e la competenza del direttore sportivo Mauro Cannoletta e la passione del presidente Roberto Cobelli e di tutti i suoi collaboratori.

Domenica scorsa, grazie ad una prodezza da cinquanta metri di bomber Federico Marchetti, il Villafranca è uscito vincitore anche dal terreno vicentino imponendosi 1 a 0 al Comunale “De Rigo” di Schio. Dietro alla capolista Villafranca, insegue, con 5 punti in meno, la coppia “Terribile” formata da Vigasio e Montecchio Maggiore, le due squadre date per favorite al titolo questa estate. “Voglio ringraziare di cuore i miei ragazzi – dice mister Paolo Corghi – per quanto stanno facendo. Si allenano sempre ogni settimana con puntiglio e rigore e poi alla domenica offrono prestazioni molto positive. stiamo giocando da grande squadra che sa bene cosa vuole. Non posso che dire di essere molto contento”. Guida la classifica cannonieri del girone con 11 reti Matteo Casarotto del Montecchio Maggiore, ma stanno facendo molto bene anche i due attaccanti in forza al Villafranca, Federico Marchetti (con 8 perle) e Francesco Tomè con 6 reti: “Posso contare su due attaccanti, Marchetti e Tomè, che in campo fanno sempre la propria parte – dice Corghi -, ma quello che dico sempre ai miei ragazzi è che in campo sono tutti importanti, gli undici titolari che iniziano la partita come pure chi subentra a partita in corso. Lo spogliatoio deve essere unito e sacro. Devi credere nelle tue idee e prefissarti in testa un obiettivo fattibile. Non bisogna dimenticare mai i valori in cui credi e ogni giorno devi avere tanta voglia di divertirti giocando a calcio”.

Ma dove può arrivare questo Villafranca? Nessuna lo sa, ma di certo guardando la classifica si può pensare anche al salto di categoria. Paolo Corghi getta acqua sul fuoco: “Stare lassù in alto è sempre bello, non lo nego, ma dobbiamo continuare ad essere umili e giocare come sappiamo. Dobbiamo guardare solo a noi stessi e non a quello che combinano gli altri. Non mi sbilancio oltre, il verdetto finale sarà solo il campo a scriverlo. Fondamentale l’apporto del mio staff tecnico, un grandissimo grazie al mio vice Emanuele Bertoncelli, al preparatore atletico Alessandro Zambon, al preparatore dei portieri Nicola Venturini, al fisioterapista Michele Zanella e al Team Manager Davide Pietrantonio.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
3.1 ° C
5.7 °
0.9 °
93 %
3.6kmh
75 %
Gio
5 °
Ven
5 °
Sab
7 °
Dom
7 °
Lun
3 °