24.9 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

Domenico Danti continua a far sognare la Virtus Verona. Domenica inizia il cammino verso la serie B

Sua la fantastica punizione che al 95° minuto ha portato i rossoblù di Gigi Fresco a giocare i play-off contro la Triestina

Gli sono venute le lacrime agli occhi, al capitano della Virtus Verona, Domenico Danti, quando, nella gara di domenica giocata al “Gavagnin-Nocini” di Borgo Venezia, finita 3 a 3 contro la quarta della classe, il Modena di mister Michele Mignani, al 50° della ripresa ha segnato con una perfetta punizione a giro il definitivo pareggio per la sua Virtus dopo la doppietta siglata da Arma. Pareggio importante perché ha regalato i rossoblù la possibilità di poter giocare il primo turno dei play-off, contro i biancorossi alabardati della Triestina, per tentare la promozione in serie B. Un traguardo storico per la truppa guidata dal presidente-allenatore Luigi Fresco che non finisce più di sorprendere: “Se ci penso, quasi quasi non ci credo ancora – dice con emozione Domenico Danti – . Avevo un po’ di magone nella combattuta gara contro l’arcigno e consistente Modena sceso in campo con giocatori importanti e di qualità. Nel secondo tempo mi sono fatto parare un calcio di rigore dal portiere del Modena Narciso. Ma non ho mollato, sapevo che non era finita per niente. Stavamo perdendo 3 a 2 ma avevo gli occhi infuocati di rabbia. Non potevamo assolutamente perdere questa occasione, c’era in ballo l’accesso ai play-off. Io ed i miei compagni quest’anno ci abbiamo sempre creduto e quindi anche l’ultimo ostacolo andava superato, non bisogna mollare”.

E l’occasione giusta capita al 95° minuto di gioco, come ricorda il capitano rossoblù: “In pieno recupero l’arbitro Davide di Marco ci ha concesso una punizione dal limite ed io mi sono subito sistemato il pallone per riscattare l’errore dagli 11 metri. Ero concentrato al massimo e fissavo la barriera schierata dei rivali modenesi. Poi ho guardato i miei piedi ed il pallone, non vedevo altro di fronte a me. Al fischio ho calciato con la forza e precisione sopra la barriera, ne è uscito un tiro precisa ed imparabile per il portiere Narciso che si è insaccato nel sette alla sua destra. Poi, quasi incredulo, sono corso in mezzo al campo e dopo l’abbraccio dei miei compagni mi sono sdraiato in mezzo al campo lasciandomi andare in un pianto liberatorio. Un emozione fantastica ed incredibile. Quelle che ti capitano raramente in carriera. Andare a giocarci i play-off a Trieste domenica prossima sarà per la squadra e tutta la dirigenza della Virtus Verona un esperienza meravigliosa. Non vedo l’ora di giocare questa partita in uno stadio importante di una squadra blasonata. Noi di certo daremo il massimo per proseguire il cammino verso la serie B”.

Un gol che vale oro e da dedicare alle persone più care: “Lo voglio dedicare a mio padre che in queste settimane è stato poco bene, per fortuna si è ripreso ed il peggio è ora passato. Mi segue sempre con affetto nel mio mestiere di calciatore professionista ed io gli voglio un mondo di bene”. Mimmo si trova molto bene alla Virtus, qui ha trovato la sua seconda famiglia: “Stimo molto Gigi Fresco e tutti i suoi collaboratori. Persone stupende che in questi anni di militanza in rossoblù mi hanno dato davvero molto. Quest’anno abbiamo avuto alcuni momenti negativi in campionato, ma bene o male ci siamo sempre rialzati. Adesso abbiamo fatto festa e ci godiamo questo momento storico. Questa settimana c’è da lavorare al massimo per preparare al meglio la sfida con la Triestina. Non sarà per entrambe le squadre una partita facile. Ci si gioca tutto in partita secca, non ci sarà la gara di ritorno in casa nostra, quindi siamo chiamati ad una piccola impresa per regalare nuove soddisfazioni ai nostri tifosi che in tempo di pandemia non hanno potuto purtroppo ad essere sugli spalti a sostenerci”. Poche ore fa la Virtus Verona ha reso nota la positività di un proprio tesserato facente parte del gruppo squadra, riscontrata a seguito dell’esecuzione di tampone rinofaringeo eseguito privatamente nella giornata di ieri. Il tesserato si trova ora in isolamento, come da protocollo, ed il gruppo squadra nel pomeriggio di ieri è stato sottoposto ad un ciclo di tamponi che non hanno evidenziato ulteriori positività. Attenendosi scrupolosamente allo stesso protocollo, la Virtus Verona comunica che tutti i tesserati facenti parte del gruppo squadra verranno sottoposti a nuovo ciclo di tamponi nella giornata di giovedì.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.9 ° C
26.4 °
22.5 °
69 %
2.1kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
21 °