12.5 C
Verona
venerdì, 7 Ottobre 2022

Facciamo le carte alle avversarie, nel prossimo campionato di serie C, della Virtus Verona di mister Gigi Fresco

Luigi Fresco, 61 anni e non sentirli, è praticamente da sempre alla guida della Virtus Verona, compagine del quartiere di Borgo Venezia di Verona che anche quest’anno sarà al via nel campionato di serie C. Gigi è l’anima, oltre che presidente ed allenatore, del club rossoblù che non vede l’ora di cominciare la nuova stagione 2022-23 di serie C. I rossoblù sono stati inseriti nel girone “A” formato da avversari attrezzati e di blasone come AlbinoLeffe, ArzignanoChiampo, FeralpiSalò, Juventus Under 23, Lanerossi Vicenza, Lecco, Mantova, Novara, Padova, Pergolettese, Piacenza, Pordenone, Pro Patria, Pro Sesto, Renate, Pro Vercelli, San Giuliano City, Trento e Triestina. Campionato che partirà al termine di un estate rovente per i ricorsi di Campobasso e Teramo, squadre bocciate per motivi economici dalla Covisoc e quindi non iscritte dalla Lega calcio alla serie C. La prima giornata del campionato di Serie C, in programma il 28 agosto slitta al 4 settembre. Questo dopo la decisione del Consiglio di Stato che ha respinto la richiesta della Figc di anticipare l’udienza relativa sulla vicenda Campobasso, ammissione temporaneamente sospesa in vista della camera di consiglio del 25 agosto. Nelle prossime settimane ne capiremo di più. Intanto è stato rinviato anche il primo turno eliminatorio di Coppa Italia. Ma da chi dovrà guardarsi la brigata di Gigi Fresco in campionato? Le più accreditate per il salto di categoria in serie B sono il Pordenone del nuovo mister Domenico Di Carlo (ex ChievoVerona) che si è rafforzato in ogni reparto e il Vicenza di mister Francesco Baldini, con in cabina di regia il fantasista brasiliano Ronaldo arrivato dal Padova. Un gradino più in basso Feralpi Salò, Pro Vercelli, Triestina, Renate e Triestina che oltre a Ganz nelle ultime ore ha preso anche l’ex Frosinone Mirko Gori che vanta 38 presenze in serie A e ben 152 in serie B. Da non dimenticare le neo promosse San Giuliano e Novara che hanno messo sul tavolo budget consistenti e il Trento di mister D’Anna che vuole fare un campionato ambizioso. Il Piacenza, che nello scorso girone di ritorno ha scalato la classifica fino alla zona play off, potrebbe essere la mina vagante.

La nostra Virtus Verona gareggia per conquistare una tranquilla salvezza, i lariani del Lecco, dopo aver ceduto il bomber Ganz alla Triestina di mister Andrea Bonatti, riparte con una proprietà nuova di zecca, la squadra si è rifatta il look e con il nuovo mister Alessio Tacchinardi sono arrivati tanti giovani di belle speranze. La Juventus Under 23, dopo aver cambiato l’allenatore con Massimo Brambilla, dovrà capire, strada facendo, il vero valore della sua rosa. I bergamaschi dell’Albinoleffe hanno confermato in pratica la rosa di giocatori della scorsa stagione e si affidano al nuovo tecnico Giuseppe Biava che è stato promosso dalla “Primavera 3” dopo un campionato stradominato. L’Arzignano Chiampo di mister Giuseppe Bianchini e del preparatore atletico veronese Max Bucci punta sul gruppo storico dell’anno scorso che la portato in serie C con l’arrivo in attacco della punta di peso Francesco Grandolfo ex Monopoli, Legnago e Virtus Verona. La FeralpiSalò con il riconfermato trainer Stefano Vecchi può essere la mina vagante del campionato dopo l’arrivo di tanti giocatori importanti, come l’ex Virtus Verona Filippo Pittarello. Mantova da battaglia con in panca l’ex allenatore della Primavera del Verona Nicola Corrent, squadra che se trova l’amalgama giusta può fare faville. Il colpo in avanti è l’arrivo di Procaccio e la riconferma di Monachello e di capitan Guccione, una garanzia in fase offensiva. Anche il Novara può far paura con gli ingaggi in avanti di Galuppini e Bortolussi. In ridimensionamento il Padova del nuovo mister Bruno Caneo, dopo due stagioni con spese folli, con tanti volti nuovi deve trovare in fretta la quadratura del cerchio.

La Pergolettese lotterà per la salvezza con varie scommesse da vincere, in fatto di giocatori, e con mister Giovanni Mussa che dovrà lavorare molto. La Pro Patria del diesse Turotti e di mister Jorge Vargas ha confermato tutto o quasi il parco giocatori dell’anno scorso e parte con le carte in regole per poter salvarsi in anticipo. La Pro Sesto è ancora tutta da decifrare con il nuovo allenatore Matteo Andreoletti. La Pro Vercelli, con l’ingresso in attacco di Mustacchio giunto dall’Alessandria e l’arrivo del nuovo mister Massimo Paci, può salire di tono in campionato. Il Renate, con il ritorno a centrocampo di Gavazzi, che garantisce nuovi equilibri su un gruppo che si conosce a memoria, e con il debutto del nuovo mister Andrea Dossena, può far davvero bene. Il Sangiuliano City Nova si affida al trio delle meraviglie Morosini-Guidetti e Miracoli che alzano il tasso tecnico della squadra neo promossa dalla serie D con in panca il riconfermato mister Andrea Ciceri. A Trento l’obiettivo dichiarato è di stare in alto, dopo la risicata salvezza raccolta dopo i play out vinti contro la Giana Erminio con l’arrivo di mister Lorenzo D’Anna. Sono arrivati elementi di peso in ogni reparto e c’è stato il mantenimento in rosa di tutti i senatori. Infine darà filo da torcere il Piacenza del nuovo allenatore Manuel Scalise che ha inserito in squadra, accanto a giocatori esperti, diversi under interessanti. Un avversario ostico per tutti.

Intanto continua a lavorare la Virtus Verona al “Gavagnin-Nocini”. Ieri, nell’amichevole giocata a Veronello, successo della Virtus Verona per 2 a 1 sul Pordenone. I ragazzi di mister Gigi Fresco sono andati in gol due volte con Carlo Faedo che nel primo tempo ha ribaltato il risultato dopo la rete iniziale di Zammarini che aveva portato in vantaggio i nero-verdi di mister Mimmo Di Carlo. La prossima amichevole dei rossoblù è in programma venerdì 19 agosto alle ore 20.00 allo Stadio “Romeo Menti” di Vicenza. Il Trofeo “Memorial Santagiuliana” sarà conteso da L.R. Vicenza e Virtus Verona.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Ultimi articoli

Verona
nubi sparse
12.5 ° C
15.2 °
12.2 °
87 %
2.1kmh
76 %
Ven
24 °
Sab
23 °
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
20 °

I nostri social