30.7 C
Verona
giovedì, 30 Giugno 2022

Il veronese Marco Montresor è il nuovo mister dell’Asd Calcio Padova Femminile

La nuova stagione biancoscudata parte dal cambio della guida tecnica: sulla panchina nel prossimo campionato di serie C femminile 2022-23 siederà Marco Montresor, il quale, dopo le doverose presentazioni, pone subito l’accento sul duro lavoro che attenderà la rosa a sua disposizione, sia in termini strettamente di campo sia dal punto di vista di auto consapevolezza dei propri mezzi. Dal canto suo, curriculum alla mano, l’esperienza che mette sul piatto è davvero importante, così come la voglia di mettersi in gioco e di dare il 100% in questa sua nuova esperienza. Conosciamo meglio, dal punto di vista calcistico, il nuovo mister del Padova. Quali squadre ha allenato in passato? “Ho avuto diverse esperienze, sia con squadre maschili che femminili. Ho iniziato nel 2003/04 allenando la Categoria Allievi Regionali dell’A.C. Pistoiese, nel 2004/05 sono passato alla Spal dove ho guidato gli Allievi Nazionali e l’anno successivo la squadra Berretti. Poi ho allenato due anni in Spagna all’ F.C. Valencia, nel 2006/07 gli Allievi Nazionali e nel 2007/08 la squadra Berretti. Nel 2008/09 sono rientrato in Italia all’A.C. Ternana alla guida della squadra Berretti e come collaboratore tecnico della Prima squadra rosso-verde di serie C. Poi due anni all’A.C. Gubbio, nel 2009/10 sono stato allenatore in seconda della prima squadra in serie C mentre l’anno successivo ho guidato la squadra Berretti. Poi sono passato all’A.C. Reggiana nel 2011/12 dove ho allenato i Giovanissimi Nazionali per due stagioni. Nel 2013/14 sono passato alla Lazio ad allenare i Giovanissimi Elite, l’anno dopo ho guidato la squadra Allievi Professionisti dei biancazzurri romani. Nel 2015/16 sono andato all’A.C. CastelnuovoSandrà per allenare gli Allievi Elite. Nelle stagioni 2016/17 e 2017/18 sono stato l’allenatore in Seconda della Prima Squadra di Lega Pro dell’F.C. Sudtirol mentre nel 2018/19 sono passato all’Hellas Verona a guidare l’Under 17 Femminile e nello stesso tempo sono stato Responsabile Clinics Italia della Fundacion Real Madrid”.

Cosa l’ha portata a Padova? Cosa l’ha convinta del progetto bianco-scudato e quali sono i punti cardine del progetto che sente suoi e che sposerà nel corso della prossima stagione? “A Padova mi hanno portato la passione e la voglia di crescere che la società mi ha trasmesso già dal primo incontro. Quello che io cercherò di portare in questa squadra sarà la mia esperienza, la metodologia di allenamento maturata in Spagna e sicuramente tanto entusiasmo ma soprattutto la cultura nel lavoro”. Nelle prossime settimane conoscerà la sua nuova squadra che è reduce da una salvezza guadagnata con impegno e sudore. Quali sono gli aspetti su cui lavorerà per impostare il nuovo campionato? “Ho seguito parecchie partite in questa stagione e mi sono reso conto che questo gruppo ha da lavorare tanto e ha bisogno di avere delle certezze su quello che deve fare in campo”.

Quali sono, secondo lei, le giuste corde da toccare per puntare fin da subito ad un approccio efficace? “Il lavoro più importante è cercare di far diventare un gruppo coeso una squadra che lavora duramente sul campo dando il 110% e che deve ricordarsi sempre che rappresentiamo una città importante è una società che ha una lunga e gloriosa storia alle spalle. Io e il mio staff cercheremo di trasmettere sempre la cultura del lavoro”. Cosa si aspetta da questa sua nuova esperienza? “Mi aspetto che tutte le ragazze si sentano partecipi e protagoniste di un progetto importante che spero le aiuti a farle crescere sotto tutti gli aspetti, sia calcistici che umani. Io e il mio staff tecnico lavoreremo nella prossima stagione 2022-23 in questa direzione”. 

Alessia Mazzucato – Ufficio Stampa dell’Asd Calcio Padova Femminile
www.pianeta-calcio.it (Foto testata di Cristina Garcia)

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
poche nuvole
30.7 ° C
33 °
29.5 °
51 %
2.6kmh
20 %
Gio
34 °
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
37 °
Lun
39 °