7 C
Verona
lunedì, 1 Marzo 2021

La scelta di Nicolò…

La scelta di Nicolò è stata quella di dire di no al calcio che conta, al sogno di diventare un calciatore. Questo semplicemente per restare con gli amici e compagni della sua squadra, quelli con i quali va a scuola, quelli che passeggiano con lui e rispondono ai sorrisi delle ragazzine. Per Nicolò Giramonti, ragazzo classe 2003 da Caprino veronese e micidiale punta degli Juniores del Baldo Junior Team, il gioco del calcio è solo un divertimento, almeno fino ad oggi. Lo ha sempre praticato con questa convinzione, respingendo al mittente le continue richieste di Hellas Verona e Chievo che lo volevano vedere con la loro maglia gialloblù perché attratti ed interessati dal suo percorso calcistico costellato, anno dopo anno, di pregevoli reti in ogni categoria dove a giocato nei campionati provinciali e regionali. Niente da fare, ogni loro tentativo è sempre andato a vuoto. “Io gioco al calcio per pura passione e per divertimento, ma soprattutto e per stare assieme ai miei compagni ed amici”, rimarcava sempre Nicolò, studente all’Istituto Tecnico Marie Curie di Garda, quando gli chiedevano della sua scelta.

Uno che lo conosce molto bene è il suo allenatore Christian Comencini: Le sue prodezze negli Esordienti, Giovanissimi e Allievi, non sono mai passate inosservate, tanto che due società professionistiche veronesi lo hanno più volte richiesto ma lui ha sempre rifiutato: “Voglio rimanere con i miei amici, non mi considero pronto al grande salto”mi ha sempre detto che non vuole fare il calciatore professionista ma giocare solo per divertirsi. “Eppure il sangue da professionista gli scorre nelle sue vene visto che un suo primo cugino, Nicolò Brighenti, è l’attuale capitano del Frosinone in serie B, ed ha militato nel Chievo, nel Viareggio e nel Vicenza”. Poi Comencini aggiunge: “Le caratteristiche di Giramonti sono la velocità con la palla, un fiuto innato del gol e la capacità di rendere semplici le giocate più difficili, questo grazie alla sua naturale predisposizione al gioco del calcio. É ancora giovane quindi non è detto che il suo percorso diverso da tanti altri ragazzi non lo porti ugualmente a giocare ad alti livelli. Molti professionisti sono passati dai dilettanti e quindi bisogna che anche lui si convinca e cambi idea su dove può arrivare.

“La Società Baldo Junior Team del Presidente Marino Gaiardoni, dove gioca ora, é nata come società di solo settore giovanile con ben 17 squadre distribuite sui campi di Cavaion e Bardolino, ma quest’ anno si è iscritta per la sua prima volta anche al campionato di Terza Categoria e spera nel tempo di migliorare la propria categoria dilettantistica di appartenenza, magari proprio con il contributo dello stesso Nicolò e di tutti i ragazzi (circa 400) che stanno facendo parte di questo nuovo ed ambizioso progetto nel nord veronese – chiude Comencini -”. Al momento della sospensione dei campionati il Baldo Junior Team era in vetta al girone A di terza a punteggio pieno con 9 punti, alla pari di Fumanese, Rivoli e Bardolino che però avevano già giocato 4 gare.

R.C. per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
7 ° C
10.6 °
2.2 °
61 %
1kmh
0 %
Lun
15 °
Mar
14 °
Mer
15 °
Gio
14 °
Ven
13 °