14.2 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

La Virtus Verona raggiunta sul 2 a 2 nel finale di gara dal Pescara.

Finisce in parità la partita di andata dei quarti di finale dei play off di serie C. Tutto rimandato alla sfida di ritorno in programma lunedì prossimo allo Stadio “Adriatico” di Pescara. Per passare il turno serve solo una vittoria ai rossoblù veronesi.

Prestazione sontuosa dei ragazzi di mister Gigi Fresco che piegano la resistenza di un volitivo Pescara di mister Zeman che si salva dalla sconfitta nei minuti finali. La sfida, valida per il 1° turno dei play off nazionali, è terminata in perfetta parità sul 2 a 2. Ora la Virtus dovrà cercare di vincere lunedì prossimo nella gara di ritorno, allo Stadio “Adriatico” di Pescara, con fischio d’inizio sempre fissato alle ore 20.30. Agli abruzzesi locali basterà pareggiare ancora per passare il turno. La gara di ieri si è giocata davanti in uno Stadio “Gavagnin-Nocini” tutto esaurito, con le due tifoserie che non hanno mai smesso, dal primo all’ultimo minuto di gioco, di incitare i propri beniamini e con la squadra ospite con al seguito più di 800 supporter. La Virtus Verona parte a razzo giocando con la giusta tenacia e con grande intensità. Il Pescara non sta certamente a guardare e risponde colpo su colpo. Le due compagini in campo si equivalgono e in pratica si annullano a vicenda. Al 4° rasoiata di Lonardi da fuori area per i rossoblu locali e palla che termina di pochissimo fuori dai pali della porta difesa dal portiere Plizzari. Il Pescara è un po’ in affanno ma con il passare dei minuti alza sempre più il proprio baricentro offensivo e poco prima della mezz’ora, il genietto 18 enne Delle Monache, entra in area e salta in dribbling tre difensori veronesi e come un fulmine trafigge con un preciso rasoterra il numero uno veronese Giacomel. I ragazzi di mister Fresco non si demoralizzano e cercano subito di raddrizzare la partita unendo al massimo le forze e portando la concentrazione al massimo livello possibile. Il meritato pareggio arriva in chiusura di tempo con il capitano Domenico Danti, fra i migliori assieme al collega di reparto offensivo Fabbro, quando su respinta di Plizzari, sulla fiondata di Tronchin, da pochi passi al volo ribadisce in rete. Le due formazioni vanno così al riposo con un 1 a 1 che fotografa alla perfezione il primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia, si gioca ad alta intensità e con padronanza del campo per conquistare l’intera posta. Le due squadre usano tutte le loro migliori armi per far sua la gara. Dopo diverse scaramucce, la Virtus Verona riprende quota e si fa sempre più pericolosa. Al 23° i biancazzurri ospiti si salvano sulla botta ravvicinata di Fabbro, la palla arriva al neo entrato Casarotto che stoppa in area e da posizione defilata lascia partire un tiro fulmineo che sorprende il portiere Plizzari sul primo palo. La Virtus in vantaggio per 2 a 1 è padrona del campo ma pian piano viene fuori la grande classe dell’organico di Zeman e anche la sua maggiore di esperienza. I pescaresi giocano l’ultimo quarto d’ora di gara all’arrembaggio alla ricerca del pari con la Virtus che soffre ma tiene bene ed agisce in contropiede. Al 35° minuto però sale in cattedra ancora il giovane Delle Monache, giocatore talentuoso da tenere d’occhio per il futuro, che su verticalizzazione improvvisa del compagno di squadra Merola, calcia il pallone nell’angolino dove Giacomel non può arrivare e riporta in parità sul 2 a 2 il Pescara. Nei restanti minuti le due squadre sono stanche e meno brillanti. Nel finale la Virtus Verona recrimina per un fallo di mani in area ma per l’arbitro non c’è nulla. Nei minuti di recupero Tronchin viene espulso per doppia ammonizione e salterà la gara di ritorno.

La magica serata della Virtus Verona di mister Gigi Fresco finisce con un 2 a 2 che, per come si erano messe le cose, lascia un po’ di rammarico. Ora si volta pagina e si pensa alla gara di Pescara con la consapevolezza che i biancazzurri possono essere battuti in casa loro, questo se si gioca davvero la classica partita perfetta. Negli spogliatoi mister Fresco è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi e dice: “Il pari è giusto, siamo partiti bene e nei primi venticinque minuti di gioco potevamo segnare almeno un gol. Zeman è un amico e un innovatore e grande genio del calcio italiano. Ora lunedì prossimo andiamo a Pescara per giocare la nostra partita e per provare a portare a casa la vittoria e il passaggio del turno”.

Virtus Verona – Pescara = 2-2
Virtus Verona: Giacomel, Ruggero, Cella, Faedo, Daffara (43’ st Munaretti), Talarico (33’ st Amadio), Lonardi (1’ st Halfredsson), Tronchin, Danti (19’ st Zarpellon), Gomez (19’ st Casarotto), Fabbro. A disposizione: Sibi, Mazzolo, Cellai, Olivieri, Turra, Nalini, Beghetto, Kristoffersen, Priore. All. Fresco
Pescara: Plizzari, Cancelotti, Brosco, Mesik, Milani, Rafia (34’ st Germinario), Palmiero (9’ st Aloi), Kraja (8’ st Mora), Merola, Lescano (43’ st Cupone), Delle Monache (38’ st Kolaj). A disposizione: Sommariva, D’Aniello, Gozzi, Boben, Ingrosso, Crescenzi, Gyabuaa, Desogus, Vergani. All. Zeman
Arbitro: Cavaliere di Paola
Reti: 28′ Dalle Monache, 45′ Danti, 23′ st Casarotto, 35′ st Dalle Monache
Note: 45′ st espulso per doppia ammonizione Tronchin

Risultati gara di andata del 1° turno play off Nazionali:
Ancona vs Lecco = 2-2
28’ Celjak (L), 76’ Buso (L), 83’ Prezioso (A), 94’ Petrella (A)
Audace Cerignola vs Foggia = 4-1
21’ e 25’ pt Achik (A), 49’ Bjarkason (F), 50’ Sainz Meza (A), 80’ D’Ausilio (A)
Gubbio vs Entella = 2-0
52’Bulevardi (G), 54’Di Stefano (G)
Pro Sesto vs Vicenza = 2-1
56’ Capelli (P), 71’ Sala (P), 87’ Ierardi (V)
Virtus Verona vs Pescara = 2-2
28’ pt e 35’ st Dalle Monache (P), 45’ Danti (V), 23’ st Casarotto (V)

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
14.2 ° C
15.9 °
11.5 °
48 %
6.7kmh
40 %
Dom
14 °
Lun
10 °
Mar
13 °
Mer
12 °
Gio
14 °

I nostri social