30.4 C
Verona
giovedì, 11 Agosto 2022

L’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli vuole riprendersi la serie D

95 anni di vita e non sentirli per l’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che vuole ritornare a correre veloce. Già archiviato, e dimenticato, lo scorso campionato di serie D che si è chiuso con l’amara ed inaspettata retrocessione in Eccellenza arrivata dopo un finale di campionato strepitoso con 6 vittorie e 3 pareggi raccolti nelle ultime 9 partite. Nello spareggio play-out i rossoneri di mister Paolo Sammarco hanno perso poi 0 a 1 nella gara secca giocata in casa al “Montindon” contro il Delta Porto Tolle di mister Enrico Gherardi nella quale potevano anche pareggiare per mantenere la serie D. Voltata pagina ora i rossoneri progettano la ripartenza immediata. Il presidente Pietropoli ha le idee ben chiare e non molla di un centimetro. Già inviate alla Lega Nazionale Dilettanti le carte per la possibile iscrizione al prossimo campionato di serie D, domanda di ripescaggio che i rossoneri sperano venga accolta.

“Sono abituato a pensare positivo – dice Gianluigi Pietropoli – e voglio pensare che la mia Ambrosiana nella prossima stagione giocherà per il sesto anno consecutivo ancora in serie D. Dobbiamo vedere se ci sarà qualche defezione nelle sessanta società iscritte alla serie C e poi a cascata anche a quelle della serie D. Aspettiamo il pronunciamento e la verifica della Covisoc in merito alla situazioni finanziarie. Io, a tal proposito, sono molto fiducioso”. Intanto è stato rinnovato ancora una volta il rapporto di collaborazione con il direttore sportivo Mattia Bergamaschi assieme hanno già scelto il nome e cognome di chi guiderà il nuovo corso dell’Ambrosiana. E’ mister Paolo Corghi, ex A.C. Garda che ha portato la stagione passata a trionfare il Villafranca nel campionato di Eccellenza e nel triangolare finale ottenendo la promozione in serie D con i blaugrana che quindi si ritroverà contro nella prossima stagione.

“Corghi era seguito da noi già da molto tempo – confessa Pietropoli -. Così, quando è stato lasciato libero dal Villafranca, l’abbiamo subito contattato e c’è voluto poco tempo per metterci d’accordo. E’ un tecnico capace ed un grande motivatore, inoltre sa lavorare benissimo con i giovani e sa leggere bene le partite. E’ la persona giusta per iniziare l’anno zero dell’Ambrosiana e gli faccio il mio personale in bocca al lupo per la prossima stagione”. Ma come sarà la nuova Ambrosiana targata 2022-23? “Ribadisco che stiamo costruendo una squadra giovane e ben assortita, speriamo per il prossimo torneo di serie D. Vogliamo un gruppo spregiudicato, combattivo e con una forte personalità. I colpi di mercato? E’ ancora troppo presto per annunciarli, al momento giusto li sveleremo”.

E’ se invece l’Ambrosiana dovesse giocare nel prossimo campionato di Eccellenza? “Non potete farmi un altra domanda! – e se la ride -. Se proprio dovrà essere Eccellenza ripartiremo da una categoria che non ci appartiene e cercheremo di vincere il campionato per tornare subito dove meritiamo, e cioè in serie D”. Nei prossimi giorni verrà scelto anche il vice di mister Paolo Corghi. Salutandoci il presidente rossonero Gianluigi Pietropoli ci svela: “Siamo in trattativa come un secondo allenatore importante, una figura di spicco del panorama veronese che conosce già bene la serie D, ma non posso aggiungere di più. Dico solo che sono stati confermati il preparatore dei portieri Roberto Nicoletti e il preparatore atletico Edoardo Romano, entrambi fanno già parte dello staff tecnico di mister Corghi”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
poche nuvole
30.4 ° C
31.4 °
29.5 °
26 %
1.5kmh
20 %
Gio
31 °
Ven
29 °
Sab
30 °
Dom
34 °
Lun
34 °