12.5 C
Verona
venerdì, 7 Ottobre 2022

Matteo Speri si prepara a vivere un’altra stagione da protagonista con la maglia del Valgatara

Vuole far bene e conquistare il prima possibile una tranquilla salvezza, nel prossimo campionato di Eccellenza, il Valgatara del presidente Silvano Caliari. Massima concentrazione e grande temperamento, per iniziare la stagione 2022-23 con il piede giusto, facendo più punti possibili nel girone di andata per evitare sorprese, come conferma anche il centrocampista “sette polmoni” classe 1991 Matteo Speri: “Innanzitutto voglio dire che sono felice di essere stato riconfermato nel Valgatara, una squadra che può dire la sua anche nel prossimo campionato di Eccellenza 2022-23. Servirà grande personalità e giocare palla a terra senza fronzoli. Le nostre rivali sono molto agguerrite e ci possono far soffrire ma noi metteremo in campo le nostre migliori armi”. Centrocampista d’ordine, che non disdegna qualche puntata in avanti, Speri è carico a mille e non vede l’ora di iniziare: “Credo che ancora una volta la nostra squadra punterà sulla forza del gruppo. La rosa è valida e formata dal giusto mix tra giovani di talento e giocatori più navigati, come il sottoscritto, il portiere Federico Cecchini e il capitano Alessandro Cottini. Lo spogliatoio è solido e non ci mancano le individualità. Certo bisognerà trovare, giornata dopo giornata, la giusta amalgama per far bene in campionato. Io sono molto fiducioso nei nostri mezzi”.

Salutato dopo cinque anni mister Jodi Ferrari, che ha sempre raggiunto brillantemente l’obiettivo prefissato, quello della salvezza, il Valgatara si affida quest’anno al nuovo tecnico Matteo Lallo che proprio l’anno scorso ha appeso le scarpette al chiodo chiudendo la sua carriera da giocatore con la maglia blaugrana. “Lallo – dice Speri – è stato un ottimo attaccante con tanti anni di onorata carriera alle sue spalle. Ora parte per lui una nuova avventura che sperò sia ricca di soddisfazioni. Una nuova scommessa da vincere per lui, per noi giocatori e per la dirigenza. Una cosa è certa, ci sarà da lavorare molto per cercare di partire a razzo in campionato”. Ma quali sono le squadre più accreditate alla promozione in serie D? Matteo Speri ci svela le sue favorite alla vittoria finale: “Voglio mettere nella mia lista personale l’Ambrosiana di mister Paolo Corghi, la Clivense S.M. di mister Riccardo Allegretti, il Vigasio di mister Manuel Spinale e il Bassano del nuovo mister Ezio Glearan, ex Palermo lo scorso anno al Marostica. Non dimentichiamo che con le cinque retrocessioni previste quest’anno sarà durissima per tutti”.

Ma quali sono i segreti del Valgatara? Matteo prova a spiegarli: “A Valgatara si respira l’aria di una piccola famiglia. C’è grande unità d’intenti e voglia ogni anno di stupire e mettere in difficoltà, sia in casa che fuori, le nostre avversarie. Il presidente Silvano Caliari, il vice Marco Ferrari e tutta la dirigenza ci mettono l’anima per portare in alto i colori dell’Fcd Valgatara. Grande competenza e voglia di alzare l’asticella, anche a livello giovanile, fanno la differenza”. Infine la società comunica che, dopo aver giocato l’anno scorso le gare casalinghe di campionato sul terreno di Caselle, quest’anno i blaugrana torneranno a giocare in pianta stabile sul proprio manto erboso del Comunale di via Appenhiem a Marano di Valpolicella”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Ultimi articoli

Verona
nubi sparse
12.5 ° C
15.2 °
12.2 °
87 %
2.1kmh
76 %
Ven
24 °
Sab
23 °
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
20 °

I nostri social