25.3 C
Verona
martedì, 27 Luglio 2021

Mister Marco Gaburro si è presentato ai suoi nuovi tifosi

Grande entusiasmo nella conferenza stampa in quel di Rimini, per l’investitura davanti a tifosi e stampa locale del nuovo mister del Rimini F.C. che milita nel campionato di serie D, Marco Gaburro. Il tecnico di Pescantina riparte dopo essersi dimesso quest’anno dalla guida del Gravina di serie D del direttore veronese Gabriel Maulè a metà del girone di ritorno. Lo accoglie un club che vanta anche un campionato in serie B e che vuole abbandonare in fretta il torneo di serie D per provare nel prossimo campionato 2021-22 la promozione in serie C. Anche se ci sono sirene positive di un possibile ripescaggio, visto che per ora le formazioni di ChievoVerona in serie B e Carpi, Casertana, Novara, Paganese e Sambenedettese in serie C si sono viste bocciare l’iscrizione dalla COVISOC e dal Consiglio federale. Ora sperano in un parere positivo nel Collegio di Garanzia del CONI per ribaltare le loro posizioni. Visibilmente contento della sua nuova avventura in terra romagnola Marco Gaburro che ha tanta voglia di fare bene nel club biancorosso: “Per me è un piacere essere qui in una piazza così blasonata, la migliore del Nord Italia. Il mio compito è cercare di riportare il Rimini tra i professionisti. Voglio un Rimini propositivo che giochi all’attacco con personalità. A me piace fare la partita e non farla fare agli avversari. Io sono felice se si gioca per vincere”.

La proprietà è ora alla ricerca di nuovi giocatori per allestire una rosa ancor più competitiva: “Non mi spaventa il fatto di dover partire cambiando gran parte della rosa – aggiunge Gaburro -. Meglio avere giocatori con la testa libera. Bisogna costruire per prima cosa una buona rosa e trovare l’amalgama giusta il più in fretta possibile. Bisogna avere giocatori bravi tecnicamente e di grande spessore anche sotto il profilo umano. Vincere è difficile in ogni categoria e in serie D la scelta degli under peserà per un buon 50%”. Da definire in queste ore lo staff di Gaburro con il ruolo di allenatore dei portieri che è già ricoperto da Fabio Finucci. Si sta guardando per il ruolo di vice e preparatore atletico in Romagna. Marco Gaburro chiude dicendo: “L’importante è avere giocatori motivati che hanno voglia di crescere. Il mio mestiere di allenatore implica, tra le varie cose, la resistenza, e diciamo che io resisto da anni. I bilanci li farò in futuro”. Presenti alla conferenza stampa il presidente del Rimini F.C. Alfredo Rota (nella foto di testata), il direttore sportivo Andrea Maniero e il direttore generale Sanmarco. A Marco Gaburro il compito di spiegare le vele in un club ambizioso che ha tanta voglia di tornare tra i professionisti.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
forte pioggia
25.3 ° C
28.5 °
23.6 °
80 %
1.6kmh
23 %
Mar
25 °
Mer
31 °
Gio
33 °
Ven
34 °
Sab
33 °