22.8 C
Verona
martedì, 27 Luglio 2021

Mister Tommaso Chiecchi: “Non vedo l’ora di iniziare la mia nuova avventura al Caldiero”

Mister Tommaso Chiecchi ha salutato, dopo sette splendide stagioni in rossonero, l’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli, per accasarsi al Calcio Caldiero Terme della famiglia Berti. La sua è stata una scelta dettata dal forte desiderio di intraprendere una nuova avventura calcistica e di mettersi nuovamente alla prova in un ambiente diverso da quello della Valpolicella. “Penso che era venuto il momento di cambiare aria – dice con serenità Tommaso Chiecchi -. Un allenatore quando sente dentro di se che il percorso è finito deve svoltare con decisione ed essere pronto ad intraprendere nuove soddisfazioni sportive. E’ quello che ho deciso di fare quest’anno una volta finita la stagione e dopo avere portato alla salvezza in anticipo l’Ambrosiana”. Un campionato, quello di quest’anno, senza dubbio molto diverso da quelli passati. La serie D è andata avanti a fatica facendo i tamponi ogni tre giorni all’intero rosa della prima squadra e allo staff tecnico. Chiecchi riconosce che non è stato facile: “L’arrivo del Covid-19 è stato qualcosa di mai visto prima che ha stravolto la nostra vita lavorativa e sportiva. Noi dell’Ambrosiana ci siamo rimboccati le maniche e siamo andati avanti con attenzione ed applicazione. Diversi giocatori del nostro girone sono stati contagiati dal virus, alcuni anche dei nostri, costringendo alcune squadre a rinviare molte gare di campionato. Ma visto che ci è stata data la possibilità di giocare abbiamo preso la palla al balzo ed abbiamo proseguito, seppur con fatica, il nostro campionato”.

Sette anni alla guida della stessa squadra sono davvero tanti. Tommaso Chiecchi ha sempre sposato il progetto legato ai giovani emergenti che l’Ambrosiana ogni anno gli ha messo a disposizione. “Sono abituato a lavorare con i giocatori che ho a disposizione, se poi vengo accontentato con l’innesto di nuovi giocatori scelti dal sottoscritto, in pieno accordo con la società, sono certo di potere alzare il tasso tecnico della mia squadra. Colgo l’occasione per fare un plauso ai miei ragazzi della prima squadra che mi hanno sempre ascoltato e non hanno mai mollato nemmeno nei momenti più critici. So di lasciare una fetta di cuore all’Ambrosiana ed una schiera di amici che mi resteranno per sempre nel cuore. Grazie a tutti loro per le sette stagioni splendide che ho trascorso a Sant’Ambrogio”. Dietro l’angolo ora c’è il Caldiero e Chiecchi è già carico è pronto a guidare i termali: “So di andare ad allenare una squadra ben organizzata e di spessore. L’ambiente di Caldiero mi piace e mi esalta. La famiglia Berti ha creduto nel sottoscritto e questo mi lusinga. Mi aspetta ora una nuova sfida che voglio vincere. So di trovare un gruppo di giocatori motivati ed attaccati alla maglia. Ci metterò del mio con il massimo impegno e la massima dedizione. Voglio togliermi nuove soddisfazioni sposando il progetto che mi ha proposto il presidente Filippo Berti”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
22.8 ° C
25.6 °
18.7 °
78 %
1.5kmh
0 %
Mar
22 °
Mer
31 °
Gio
33 °
Ven
34 °
Sab
33 °